LUGANO
23.07.2018 - 12:180

Ben oltre 50mila presenze per il Buskers Festival

Un successo di pubblico che cresce di edizione in edizione

LUGANO - Nel suo decimo compleanno, il Lugano Buskers Festival si riafferma come uno dei momenti più magici e surreali dell’estate luganese. Il pubblico si conferma numerosissimo, in
particolare quello straniero, superando nettamente le 50’000 presenze della precedente edizione e facendo del Lugano Buskers Festival un punto di riferimento nella costellazione dei Festival internazionali del genere.

Un successo che cresce di edizione in edizione: cinque giorni di programmazione per turisti e cittadini che si sono lasciati affascinare dalle performance del centinaio di artisti di strada internazionali, tra musicisti e artisti visuali, che si sono alternati sui 19 palcoscenici sparsi tra Piazza Manzoni e il Parco Ciani, passando per il Lungolago.

Anche quest’anno il Buskers, nonostante la seconda parte della serata di venerdì caratterizzata dal maltempo, ha stravolto la routine luganese, regalando sorrisi, sorprese e momenti di puro divertimento. Moltissime, e di tutte le età, le persone che hanno assistito ad acrobazie vertiginose, concerti spumeggianti, installazioni artistiche originali e soprattutto, che hanno collaborato alla creazione di quell’“atmosfera” indescrivibile caratteristica del Buskers.

La formula di quest’anno ha visto alcune importanti conferme che hanno contribuito al successo della proposta. Tra queste la location di Punta Foce, già molto suggestiva, è diventata il culmine perfetto della passeggiata tra le diverse performance. Grande affluenza poi per gli after party allo Studio Foce. Il clima familiare unico, di una festa tra amici, ha portato a registrare il “tutto esaurito” tutte e tre le sere. Senza dimenticare la speciale giornata di chiusura: come già l’anno scorso, il festival si è concluso nell’intima cornice naturale del Parco Ciani, in un clima domenicale rilassato, dove godersi le performance all’ombra degli alberi o sdraiati sul prato. Senza dimenticare il mercatino allestito prima in piazza Manzoni e poi al Parco Ciani, che ha reso omaggio alla ricchezza e alla creatività multiforme dell’artigianato locale. A contribuire al successo dell’evento è stato anche lo Street Food, che ha portato “in strada” le diverse culture gastronomiche e le pietanze più originali.

Riscontro positivo anche da parte dagli artisti ospiti, provenienti da tutto il mondo, che hanno trovato una calorosa accoglienza e che hanno dimostrato di apprezzare pienamente la città.
Grazie a tutti e appuntamento all’anno prossimo con l’undicesima edizione!

L’Associazione Buskers ringrazia per l’importante collaborazione nella realizzazione del Festival l’Associazione Sotell con il Mojito Tropical Lounge e la Divisione Eventi e Congressi della Città di Lugano. Si ringraziano inoltre per il sostegno gli sponsor Migros Ticino, Bisbino, Matt’s Barber Shop, AIL e Taddei SA; e i media partner RSI Radiotelevisione Svizzera e Tio.ch/20 minuti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 05:11:40 | 91.208.130.87