Immobili
Veicoli

CANTONELa Monte Tamaro SA pronta a dare una mano al Monte Lema

19.07.18 - 11:16
Non è esclusa la partecipazione all’operazione di rilancio strategico della società
tipress
La Monte Tamaro SA pronta a dare una mano al Monte Lema
Non è esclusa la partecipazione all’operazione di rilancio strategico della società

RIVERA - La Monte Tamaro SA segue con attenzione e «una certa preoccupazione», la vicenda del finanziamento della Monte Lema SA. E non esclude di partecipare concretamente a dare una mano all’operazione di rilancio strategico della società.

«Il Lema - sottolinea la Mote Tamaro SA in una nota - è un tassello del TamaroPark. Un solo esempio: la traversata Tamaro-Lema (o viceversa) rappresenta una delle principali attrazioni escursionistiche dell’intero Ticino e ha raggiunto fama internazionale. Oltre a ciò l’ambizioso progetto che prevede la realizzazione di una nuova funivia tra l’Alpe Foppa e il Motto Rotondo, (attualmente in fase di inserimento nel Piano direttore cantonale) costituisce di riflesso un elemento strategico anche per il Monte Lema e per la Regione del Malcantone intera».

I comuni di Agno, Aranno, Astano, Bedigliora, Bioggio, Caslano, Croglio, Magliaso, Manno, Miglieglia, Monteggio, Neggio, Novaggio, Ponte Tresa e Pura hanno confermato di essere pronti a sostenere economicamente la società che gestisce gli impianti a fune e l’Ostello in vetta al Lema.

I comuni hanno rilevato che la società necessita di «un rilancio strutturale con una nuova visione, nuovi progetti e nuove modalità finanziarie».

In questo contesto la Monte Tamaro SA si dice pronta a giocare un ruolo attivo per contribuire a garantire un degno futuro alla Monte Lema SA.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO