tipress
LUGANO
06.07.2018 - 16:220
Aggiornamento : 20:23

Borradori ci crede: «Il volo su Ginevra? Un tassello fondamentale»

Entusiasmo e scaramanzia per il sindaco di Lugano dopo l’accordo raggiunto tra Lugano Airport e Sywork: «Fiducioso, ma con i piedi di piombo»

LUGANO - Entusiasta, ma con i «piedi di piombo». È così che il sindaco di Lugano Marco Borradori ha accolto l'accordo raggiunto tra Skywork e Lugano Airport per il collegamento aereo tra Lugano e Ginevra. Collegamento che, conferma Borradori, dovrebbe ripartire dal 28 di ottobre. «Anche se i biglietti dovrebbero essere disponibili all’acquisto fra una decina di giorni», aggiunge.   

All’ufficialità di quanto sopra, insomma, mancherebbero «solo una firma e alcuni dettagli. Ma preferisco non cantare vittoria per scaramanzia», prosegue il Sindaco, oggi presente  a Palazzo Civico assieme al Ceo di Lugano Airport e il CEO del vettore aereo bernese, Martin Inäbnit, per discutere l’intesa.

Borradori ci crede: «Siamo piuttosto soddisfatti. L’accordo permetterà a Skywork di ampliare la propria offerta e a noi di riprendere i voli su Ginevra. Ma non solo. Per Lugano questo vorrà dire nuovi collegamenti. Se per Lugano il volo su Ginevra è un tassello fondamentale, per la compagnia è un tassellino che va a inserirsi in un progetto più grande».

Il progetto, insomma, dovrebbe far ripartire uno scalo in netta crisi da un anno a questa parte: «Ciò permette di guardare al presente e al futuro in modo positivo.Vorrebbe dire non solo recuperare quanto perso in questo ultimo anno, ma fare un ulteriore passo avanti».

Borradori non manca un accenno alle promesse di riassunzione del personale ex Darwin: «Un dettaglio non da poco. Recuperare del personale con un know-how importante è un elemento di rilievo».

Commenti
 
Evry 1 anno fa su tio
Certa gente non ha ancora capito che bisogna essere "imprenditori" altrimenti saranno gli altri ad approfittarne ! Chi dorme non piglia pesci. Avanti tutta per garantire l'aeroporto di Agno-Lugano.
miba 1 anno fa su tio
Bella! Mi piace la scritta illuminata in blu Lugano Airport, cosa che da un certo qual senso di internazionalità. Peccato che in tutti i paesi non anglofoni (qualcuno mi corregga se sbaglio) un aeroporto viene SEMPRE definito/chiamato nella lingua del paese (Aeroporto in Italia, Flughafen in Germania, Aeropuerto nei paese di lingua spagnola, ecc ecc). Anche in Sud America molti aeroporti vengono definiti "aeropuerto internacional", anche se hanno solo 5-6 voli giornalieri e magari alcuni ancora con la pista in terra battuta.... Dai, con le manie di grandezza, i passi più lunghi della gamba ed ora anche con la supervisione del politico Lombardi siamo sicuramente sulla buona strada
VISIO 1 anno fa su tio
@miba In merito di Pippa Lombarda sono pienamente d‘accordo mentre per l’economia e l’attrattività della nostra regione l’aeroporto oggigiofno è indispensabile
roma 1 anno fa su tio
Bhe, non sarebbe la 1a volta che il "Borra" crede in qualcosa che poi va a finire in palta....che porti sfiga?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-17 22:13:14 | 91.208.130.89