FOTOLIA
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
7 ore
Fischi a Valenzano Rossi: il PLR Lugano li condanna «fermamente»
La sezione cittadina ha espresso «massima solidarietà» alla municipale contestata il 1° d'agosto.
LUGANO
10 ore
«Non la prendo sul personale»
Karin Valenzano Rossi fischiata in piazza Riforma si toglie qualche sassolino dalla scarpa
CANTONE
10 ore
Trentasettenne ritrovato
L'uomo era scomparso ieri a Castagnola
LOCARNO
12 ore
Ci mancavano le zanzare
Dopo gli allagamenti è boom nel Piano di Magadino. La Confederazione ha inviato una missione insetticida
FOTO
CANTONE
13 ore
Oltre ottanta bambini e ragazzi in colonia
Dopo le restrizioni dell'estate 2020, l'appuntamento a Rodi-Fiesso è tornato nell'abituale veste
Ticino
14 ore
I personaggi senza volto di Chiara Pulselli
Una nuova opera sta per prendere forma sulle pareti luganesi grazie ad Arte Urbana Lugano
MORBIO INFERIORE
14 ore
Un buono acquisto per gli abitanti di Morbio Inferiore
Si tratta di un simbolico aiuto alle famiglie e anche di un sostegno alle attività economiche locali
URI / CANTONE
14 ore
Più di due ore per superare il San Gottardo
Al portale nord della galleria sono stati raggiunti i 16 chilometri di coda, a quello sud si è arrivati a sette
LUGANO
15 ore
«Ci danno degli imbecilli, ma ciò dice più di loro che di noi»
Per gli organizzatori, la "cifolata" di ieri è stata un successo. E non solo per la presenza dei molinari.
SAN BERNARDINO (GR)
15 ore
Ottocento litri di gasolio nel laghetto
La perdita è stata rilevata ieri sera in uno specchio d'acqua sul Passo del San Bernardino.
CANTONE
16 ore
Il Ticino dei film si scopre con la realtà aumentata
Nell'ambito del Locarno Festival, una mostra che presenta le location scelte per pellicole nazionali e internazionali
MENDRISIOTTO
16 ore
La promozione del Mendrisiotto passa dalle immagini
La locale organizzazione turistica ha avviato una collaborazione con Ti-Press
FOTO
ITALIA
17 ore
L'A9 diventa un lungo cantiere, Como a rischio collasso
Le prossime settimane saranno di sofferenza per chi viaggia, sia in direzione sud che nord.
CANTONE
17 ore
Un'altra settimana di maltempo
Piccole parentesi di sole, molte di pioggia.
CANTONE
17 ore
In Ticino ci sono 25 nuovi carrozzieri, ma «non bastano»
Gli apprendisti hanno superato le prove di fine tirocinio in tre diverse professioni del settore.
CANTONE
19 ore
Ottanta positivi in 72 ore
Dal decesso di giovedì non si registrano nuove vittime a causa del virus
CANTONE
19 ore
Percorsi letterari tra Luganese e Valle di Blenio
Pubblicati due nuovi fascicoli della serie Territori di parole
GIUBIASCO
20 ore
«Mi è sempre piaciuto cambiare»
Ma da 25 anni lavora alla Coop. Con ruoli diversi. La storia di Antonella Gambina
FOTO
LUGANO
20 ore
Raccolta una montagna di occhiali usati
L'iniziativa del Lions Club Lugano è stata un successo: «Le 9'517 paia raccolte vanno oltre ogni più rosea aspettativa».
LUGANO
20 ore
L'eco dei "cifolatori" di Piazza Riforma
L'inedita cornice di fischi durante l'allocuzione di Karin Valenzano Rossi non ha mancato di generare reazioni.
CANTONE
22 ore
Infermiere non vaccinate: «Anche noi possiamo decidere della nostra vita»
Molti sanitari in Ticino non hanno ancora avuto un tête-à-tête con Pfizer o Moderna. Ecco le motivazioni.
LUGANO
26.06.2018 - 08:300
Aggiornamento : 21.08.2018 - 08:02

Perché i ragazzi ticinesi vanno a Napoli a fare la maturità?

Tempo di consegna dei diplomi agli studenti delle superiori. I bocciati abbondano. Ma c'è chi ha trovato un sotterfugio curioso

LUGANO-POMIGLIANO D'ARCO. Giugno tempo di diplomi, di gioie e dolori. Bisognerà aspettare qualche mese e i dati del Decs, per capire nel complesso come è andato il 2018 per i liceali ticinesi, tra promossi e bocciati. Ma un dato c'è già, e non è bellissimo: in Ticino solo il 70 per cento di chi inizia un percorso di studi liceale riesce ad arrivare alla fine. Non c'è da stupirsi, dunque, se qualcuno ricorre a dei sotterfugi per aggirare il problema. 

Diplomati oltre confine - Le scorciatoie non mancano: abbondano gli istituti privati che propongono corsi di preparazione per la maturità nella vicina Penisola, a Como e Varese per lo più. Ma c'è chi si spinge oltre, e ha trovato una via per la «promozione assicurata». Un posto dove «anche gli studenti più deboli non devono fare altro che presentarsi all'esame, per passarlo» racconta chi l'ha provato. Certo la strada è lunga: si tratta di andare fino a Napoli. 

Maturità in periferia - Nella periferia del capoluogo campano, a Pomigliano d'Arco, c'è un istituto privato dove da cinque anni a questa parte gli iscritti provenienti dal Ticino sono in costante aumento. «Non abbiamo altri stranieri, vengono tutti dalla Svizzera italiana, da quattro anni a questa parte» conferma a tio.ch/20minuti la direttrice della scuola G.Papi, Giuseppina Diano. «Quest'anno gli iscritti sono circa una ventina».

«La commissione è esterna» - Perché tanto afflusso in una località così lontana? La direttrice svicola: «Gli esami vengono svolti da una commissione esterna» spiega. Gli studenti ticinesi, in realtà, vengono reclutati da un istituto privato a Lugano e si recano a Pomigliano solo il giorno dell'esame.

Controlli e irregolarità - Tutto in regola? Dal Ministero italiano dell'istruzione (Miur) fanno sapere che «da controlli effettuati a maggio nell'istituto sono emerse alcune criticità». Già due anni fa il Miur aveva revocato la licenzia paritaria alla scuola «a seguito di irregolarità». La revoca è stata sospesa, al momento: l'istituto ha presentato un ricorso accolto dal tribunale amministrativo. Gli avvocati sono al lavoro ma i ragazzi, intanto, tornano in Ticino con i diplomi in tasca, al costo di 7500 franchi. Non pochi. Ma il risultato è assicurato.  

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TI.CH 3 anni fa su tio
Il governo deve intervenire! Maturità e lauree acquisiste con sotterfugi sono pericolose per l'economia e le ditte gente non correttamente qualificata commette errori a volte irreparabili e pericolosi.
Bacaude 3 anni fa su tio
Purtroppo non vale solo per la maturità ma anche per lauree prese presso alcuni Istituti privati (della vicina penisola ma non solo). Questi titoli nella vita non varranno la carta sulla quale sono scritti. Ragazzi so che vi hanno detto che il pezzo di carta è importante ma vi hanno detto una sciocchezza. E' molto più importante dove lo si è ottenuto. Le aziende non sono (sempre) così sprovvedute...
volabas 3 anni fa su tio
perché magari la ottieni molto piu' facilmente? o perchè la puoi comprare? vedi permessi guida, nel campo della sanita' poi ce ne sono parecchi che hanno comperato le competenze, senza essere riconosciuti dalla legge,Ma bisogna comunque anche dire che pure in Italia ci sono operatori nei vari campi molto competenti e preparati
miba 3 anni fa su tio
Bastano solo 2 parole nell'articolo per riassumere la situazione: promozione assicurata.....
Fran 3 anni fa su tio
Perché a Napoli esiste un posto dove la maturità si compra. Con euro sonanti. Poi torni, chiedi e ottieni la borsa di studio in TI. Questo è. Tutto legale. Pare.
Tato50 3 anni fa su tio
@Fran Ecco che il mio desiderio si è avverato ;-))) Vedi mio Post sotto ;-)) Ciaooooo, buona giornata !!
Fran 3 anni fa su tio
@Tato50 Già. Ho visto e risposto. Fatto anche il nome dell'istituto a Lugano. Che sinceramente non capisco xché TIO non lo ha fatto non self. È la verità dopo tutto. Boh. Vacci a capire questi giornalisti in erba che buttano il sasso e nascondono la mano. Cmq io speravo che le cose nel frattempo fossero cambiate ??ma mi sa che..... boooh...
Tato50 3 anni fa su tio
@Fran Mah, mi sembra che a qualcuno abbia dato fastidio,visto che non c'è più. Di solito se si fa un nome per qualche cosa è perché si sa; non ci espone così senza prove alla mano !!! Conosco la storia e tu lo sai ;-))
Tato50 3 anni fa su tio
Perché con 2000 Euro te la danno senza aver fatto un giorno di scuola ;-)) Qualcuno su questo Blog ne sa qualcosa ;-)) Parlare pf..........
moma 3 anni fa su tio
So di uno studente in medicina che a suo tempo a Zurigo non ce l'aveva fatta, mentre poi a Pavia si, ed è diventato medico. Qualche domandina me la pongo ancora adesso.
Biagio 3 anni fa su tio
Il fatto è che neanche in Svizzera c'è questo elenco. La cronaca è piena di istituti che promettono diplomi e lauree che poi sono nulla di tutto ciò.
Equalizer 3 anni fa su tio
Basta stilare una lista di atenei europei riconosciuti in Svizzera, aggiornata anno per anno, ed il problema è risolto.
sipial 3 anni fa su tio
nenag, conosci poco la realtà scolastica di una regione che vanta grandi e storiche università (Napoli e Salerno); ti ricordo che il fondatore della Cattedra di letteratura italiana dell' Università di Zurigo si chiamava Francesco De Sanctis e non aveva studiato "qui da noi". Non dimenticare poi, che in quelle scuole sono passati Totò, Troisi e Pino Daniele, solo per citare alcuni nomi. Comunque le scorciatoie per raggiungere la maturità sono espedienti che non hanno confini: anche in CH ci sono istituti privati che promuovono offerte a pagamento: alcuni certamente buoni, altri un po' meno.
negang 3 anni fa su tio
@sipial Infatti non ho fatto di tutta l'erba un fascio. Le eccellenze ci sono eccome. Quel che conta e' la media generale. In classe mia per ex. nel periodo del terremoto in Irpinia era arrivato uno di Napoli che come me era gia' in terza liceo scientifico e quindi aveva superato i primi 2 anni. Aveva perso la ragazza in un crollo e quindi era venuto per un anno dallo zio e si era iscritto alla terza liceo. Ebbene.. il confronto diretto era spietato. Non sapeva nulla. Non studiava e non riusciva a seguire perche' noi eravamo 2 anni avanti praticamente. Nel duro biennio da noi c'era stata una brutale selezione. era rimasta meta' classe rispetto a chi c'era ad inizio prima liceo. E lui non era nemmeno lontanamente all'altezza di uno dei bocciati. Quindi per pieta' gli insegnanti non lo bocciarono ma era insufficiente in 6 materie fondamentali ovvero matematica, italiano, latino, scienze, inglese e fisica. Ovvero le fondamentali dello scientifico. E' andato a Napoli durante l'estate e guarda caso lo hanno promosso ! Sono sicuro che ora e' in qualche ufficio statale magari a comandare perche' avra' fatto tutto l'iter scoalstico ed e' uscito con voti migliori di tanti che al nord si sudano la maturita' passando magari con medie risicate. Quando pero' vai ad accedere ad un concorso pubblico per qualche posto i voti presi al nord pesano come quelli presi al sud. Quindi se al sud regalano i voti passerai davanti a tutti quelli che hanno una media piu' bassa perche' magari ha fatto i difficili licei Milanesi o di altre citta'.
Bluechips 3 anni fa su tio
L'istituto in questione sarà quello che è; tuttavia, la maturità italiana non è certo una passeggiata. Invito a vedere sui giornali di questi giorni i vari temi di maturità per capirne il livello.
roma 3 anni fa su tio
ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah
Bär 3 anni fa su tio
A napoli per la maturità ahahahah non ci credo ahaha
negang 3 anni fa su tio
Succede da sempre. Il livello delle scuole e' molto basso laggiu'. E chiudono uno ed anche 2 occhi sulle insufficienze ed agli esami che diventano ridicoli. Succede nelle scuole, succede per le patenti, comprese quelle di navigazione ( vedi il famoso Schettino ) ecc ecc. Sempre stato cosi'. Quindi inutile lamentarsi. Basterebbe non riconoscere i diplomi ottenuti in quelle zone, diciamo da Roma in giu'.
Mattiatr 3 anni fa su tio
@negang Il problema è che i diplomi italiani valgono in Svizzera mentre quelli Svizzeri in Italia sono carta straccia. Bah, chissà perché?
ToMaTe_81 3 anni fa su tio
@Mattiatr Se aggiungi poi che in diversi casi i diplomi di altre università svizzere non valgono in ticino vedi tu come siamo messi.
Mattiatr 3 anni fa su tio
@ToMaTe_81 Questo non mi pare giusto a detta mia nei confronti di chi svolge uno studio in Svizzera con la conseguente qualità garantita. Per carità ho colleghi italiani oggi residenti in Ticino con un bagaglio tecnico molto elevato quindi non dico che l'Italia non possiede buone scuole. Anzi è la nazione delle dighe e del calcestruzzo. Vedi Vajont per esempio, sulla diga è crollata una montagna d'acqua mossa spinta da una frana colossale, eppure oggi è ancora lì. Però la Svizzera è in grado di garantire i diplomi e quindi a parere mio è giusto che anche gli europei e in genere tutti gli stranieri che vogliono lavorare qua svolgano un esame per attestare le loro conoscenze. Oppure il sig. Cassis può impegnarsi a garantire la parità di trattamento nei confronti dei lavoratori. È ora che gli accordi bilaterali possano essere bilaterali e non solo verso la direzione UE.
negang 3 anni fa su tio
@Mattiatr Concordo in pieno. La cosa deve essere bi-direzionale ed in questo non capisco perche' i politici Svizzeri non abbiano pestato i pigni sugli opportuni tavoli.
Mattiatr 3 anni fa su tio
@negang Ho paura che battere i pugni e difendersi sia diventato fuori moda, o discriminatorio, o razzista, o troppo violento, ... Insomma hanno paura che poi parlino male della Svizzera. Come quando ci hanno dato dei razzisti dopo la votazione sull'immigrazione di massa.
negang 3 anni fa su tio
@Mattiatr Vero. Pero' di fatto nonostante tutti gli accordi firmati la Svizzera rimane fuori dai giochi. Assurdo. Quindi con l'attuale vento che tira, man mano cambiano i governi delle singole nazioni si andra' sempre piu' verso una Europa diversa dalla attuale che ormai evidentemente si regge su basi errate. Anche in Europa l'immigrazione di massa va fermata perche' le attuali nazioni sono tali perche' ci sono Tedeschi, francesi Italiani o inglesi che le abitano e non sarebbero tali se ci fossero abitanti nigeriani o di altri paesei africani da dove nella storia non e' mai uscito nulla, mai pietra su pietra costruita con il loro operato,, ingegno o altro che qua gia' esisteva fin dall'epoca romana. Quando ci si rendera' conto di questo sara' forse troppo tardi.
lucafdl 3 anni fa su tio
Beh che dire??? Complimenti vivissimi ai genitori che sborsano certe cifre per l'acquisto di un diploma, se non altro danno ai propri figli un gradissimo esempio di vita!!
Hardy 3 anni fa su tio
Ma sì, 7500 franchi anziché studiare e impegnarsi, sono soldi all'assoluta portata di tutti gli studenti. Poi se sul posto di lavoro si presenta gente che non ha una minima cultura del lavoro e viene licenziata perché passano le giornate a pubblicare Instagram stories bisogna sostenerli e capirli: so' ragazzi.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 05:42:15 | 91.208.130.85