ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
3 min
Lo spropositato costo in Ticino di riviste e vestiti
LUGANO
16 min
«Master plan e studio di San Gallo per il rilancio dell'aeroporto»
CANTONE
19 min
Aggregazione tra Morcote e Vico, istituita la commissione di studio
CANTONE
1 ora
Riciclaggio della plastica: «Si può fare di più?»
CANTONE
2 ore
Scuole di Arbedo: «Direttore assolto, ma carica non compatibile con il buon senso»
CASTEL SAN PIETRO
2 ore
Dopo il salto iniziale Medacta zoppica
CANTONE
3 ore
«Ci sono momenti in cui si comprende la fragilità della vita»
S.ANTONINO
3 ore
I dipendenti Kering impauriti: «Ci hanno detto di non parlare»
CANTONE
11 ore
L'ex funzionario del DSS farà ricorso
CANTONE
11 ore
Davide Enderlin assolto in appello
AGNO
12 ore
«L’aeroporto può cambiare rotta»
LOSONE
14 ore
Licenziato dalla Agie: «Ora a 58 anni cosa faccio?»
RIVIERA
15 ore
Fiamme all'esterno di un deposito a Cresciano
CANTONE
16 ore
«Il caso Kering faccia scuola, servono condizioni quadro»
CANTONE
17 ore
Riforma fiscale, il messaggio del Governo entro l'estate
CANTONE
14.06.2018 - 14:100

Incontro con il Camerun per la promozione del bilinguismo e del multiculturalismo

Assieme al Consiglio di Stato, la Commissione camerunense approfondirà la conoscenza dei differenti approcci adottati per favorire la convivenza fra lingue e culture differenti

BELLINZONA - Il 14 giugno il Consiglio di Stato ha accolto a Palazzo delle Orsoline la Commissione nazionale del Camerun per la promozione del bilinguismo e del multiculturalismo.

La visita di cortesia ha permesso di discutere temi di comune interesse e di favorire la conoscenza dei differenti approcci adottati per favorire la convivenza fra lingue e culture differenti.

La Commissione camerunense è stata accolta in Ticino nell’ambito di un viaggio in Svizzera che prevede una serie di visite e incontri con esponenti della politica, dell’amministrazione pubblica e della giustizia, del mondo accademico e della ricerca.

I commissari – accompagnati da una delegazione delle autorità federali, tra cui la Delegata federale al plurilinguismo Nicoletta Mariolini e l’Ambasciatore della Svizzera in Camerun Pietro Lazzeri – hanno avuto così la possibilità di conoscere da vicino una realtà che ha saputo fare della convivenza pacifica tra culture e lingue diverse il proprio punto di forza.

La tappa ticinese, prevista per il 14 e 15 giugno, ha una particolare rilevanza simbolica poiché permette agli ospiti di confrontarsi con le autorità di un Cantone che rappresenta una minoranza linguistica all’interno della Confederazione. Una delegazione del Consiglio di Stato – composta dai Consiglieri di Stato Paolo Beltraminelli e Manuele Bertoli e dal Cancelliere dello Stato Arnoldo Coduri – ha accolto a Palazzo delle Orsoline i membri della Commissione, per un momento di discussione su temi legati alla promozione dell’italianità nel resto del Paese. Il programma prevede inoltre un incontro con le autorità della Città di Bellinzona e, successivamente, una visita al Tribunale penale federale.

Guarda le 3 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-23 09:28:40 | 91.208.130.86