TiPress
MORBIO INFERIORE
01.06.2018 - 11:310

Sussidio di 161'000 franchi per la chiesa di San Giorgio

Il Consiglio di Stato ha stanziato l'importante somma per i lavori di restauro che coinvolgeranno il campanile e i prospetti esterni

MORBIO INFERIORE - Il Consiglio di Stato ha stanziato un importante sussidio cantonale (CHF 161'000.00) a favore della Parrocchia di Morbio Inferiore per urgenti lavori di restauro della chiesa di San Giorgio, bene culturale tutelato a livello cantonale dal 1911. «Il Governo conferma così il suo sostegno alla conservazione e alla valorizzazione dei beni culturali d’interesse cantonale».

L’antica chiesa parrocchiale di San Giorgio a Morbio Inferiore ha origini altomedievali (VII-VIII secolo) ed è documentata dal 1504. L’edificio attuale risale all’inizio del XIV secolo, mentre l’alto campanile cuspidato è eretto nel XV secolo. L’apparato decorativo interno spazia dal XVI al XVIII secolo. Di particolare interesse sono gli affreschi manieristi del coro e quelli più tardi raffiguranti le stazioni della Via crucis, opera di Francesco Antonio Silva (1761).

Lo scorso anno il cornicione del campanile aveva mostrato delle precarietà a livello conservativo e si era perciò provveduto immediatamente alla messa in sicurezza del manufatto con la posa di reti leggere di contenimento sul perimetro del cordolo superiore della cella campanaria. Di seguito sono state eseguite una serie d’indagini supplementari sul monumento che hanno portato alla messa a punto di un intervento di restauro che coinvolgerà il campanile (consolidamento strutturale) e i prospetti esterni (sistemazione e restauro degli intonaci degradati).

I lavori vedranno impegnati diversi operatori del ramo (architetti, ingegneri, restauratori, pittori decoratori e artigiani) e saranno eseguiti sotto la vigilanza dell'Ufficio cantonale dei beni culturali del Dipartimento del territorio e della relativa Commissione. Tenuto conto dell’urgenza dell’intervento, la conclusione dei lavori è prevista ancora entro il corrente anno.

Commenti
 
Mattiatr 1 anno fa su tio
Bello vedere che il governo ticinese investe nel mantenimento di edifici facenti parte della nostra cultura.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-23 20:18:54 | 91.208.130.85