Laurent Crottet/Lematin
NEUCHÂTEL/CANTONE
17.05.2018 - 19:360
Aggiornamento : 18.05.2018 - 07:39

Multato per avere buttato il cartone nella carta: un ticinese gli paga la multa

L’uomo è piacevolmente sorpreso dai commenti che ha letto sul web e dalle offerte in denaro ricevute: «Nessuno ha detto “se l’è meritato"»

NEUCHÂTEL - Aveva gettato un pacco postale di cartone in un container della differenziata della carta ed era stato multato di 200 franchi. Vista l’insolvenza, la multa era aumentata a 260 franchi, con il rischio di 2 giorni di prigione se non fosse stata pagata. La notizia, anticipata da le Matin, l’abbiamo riportata su Tio.ch martedì e i nostri lettori hanno espresso molta solidarietà all'uomo nei commenti.

Tanto che all’uomo - in contatto con la redazione del quotidiano romando - sono arrivati messaggi di solidarietà e offerte monetarie per aiutarlo a saldare la multa.

«Ho apprezzato molto questo supporto - ha spiegato l’uomo, che ha 45 anni e non 75 come erroneamente menzionato sull’atto d’accusa -. È fantastico e non me l’aspettavo. Nessuno ha scritto “Gli sta bene, se lo merita”, anche se avrei dovuto essere più attento».

Un nostro lettore ci spiega: «Tramite la giornalista di le Matin ho contattato l’uomo e gli ho versato un aiuto. Non so se altri ticinesi abbiano fatto altrettanto. Ho versato la metà del canone Billag, che basta a pagare la multa».

«I mezzi social permettono un'azione rapida e la possibilità di aiutare le persone vittime di vicende paradossali come questa», aggiunge il nostro lettore. «Mentre c'è chi parla a vanvera, c'è anche chi preferisce aiutare in maniera mirata le persone bisognose». Il suo gesto è stato ovviamente apprezzato dal 45enne che con i soldi ricevuti intende subito saldare il proprio debito. «Grazie infinitamente del tuo sostegno e della tua generosità», scrive infatti al suo benefattore. «Ora ritirerò il mio ricorso per evitare sanzioni supplementari e poi pagherò la multa».

Sul nostro blog qualcuno aveva pure scritto: «Facciamo una colletta per quel poveretto?», «Forza, una bella petizione» e ancora «Gliela pago io la multa».

Keystone
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tico 3 anni fa su tio
Non voglio fare polemica, ma cosa vuol dire che non ha 75 bensi 45 anni e che era un errore sull'atto di accusa ? Non è che se avessero scritto subito 45 anni, la gentil persona che ha contribuito , non avrebbe dato seguito? Un aiuto lo si da a chiunque non nego, ma se io leggo un articolo, e poi la realtà è un altra allora anche io me sento preso in giro. Quindi prima di riportare notizie controllate bene quello che scrivete. E ai vari che scrivono e fanno commenti del tipo "i pedofili..... i ladri.... ecc. " che la smettessero di sempre paragonare le questioni, i pedofili ci sono e quando vengono scoperti fanno di sicuro prigione. E comunque le regole fatte dai cantoni, sono state decise da delle persone, che a loro volta sono state votate da noi comuni cittadini, quindi a buon intenditore....
grumpy 3 anni fa su tio
Nella vicenda, o meglio, nella notizia c'è qualcosa di poco chiaro e/o incompleto. E il Tio pur di far cagnara coglie la palla al balzo....
Fran 3 anni fa su tio
Anche in Ticino fanno le.multe. Io ho ricevuto un ammonimento per un piccolo cartoncino che avevo appoggiato sopra un container mentre buttavo un sacco di spazzatura in quello accanto e necessitavo delle due mani. Me ne sono scordato del cartoncino e giorni dopo la lettera con tanto di foto e minaccia di multa fino a 500 fr . Ahhh... sul cartoncino c'era il mio nome e indirizzo. Per non ricevere la multa ho dovuto scrivere le motivazioni di questo mio gesto irresponsabile e sconsiderato..... che dire? Io dico... Boooh.
siska 3 anni fa su tio
Una buona persona chi ha pagato per il signore di Neuchâtel.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 03:31:38 | 91.208.130.87