Keystone
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
3 ore
Coronavirus in Ticino, il punto
La situazione è da considerarsi stabile. Adottate le misure prese a livello federale
LUGANO
3 ore
Dodici licenziamenti alla Manor
La filiale luganese ha tagliato complessivamente cinque posti di lavoro a tempo pieno
CANTONE
5 ore
Sei distretti sotto l'occhio dei radar
Tra il 2 e l'8 marzo esclusi solo Blenio e Vallemaggia.
CANTONE
6 ore
Il febbraio più caldo di sempre
Dall'inizio delle rilevazioni nel 1864 al sud delle Alpi non si era mai registrata una temperatura media così alta
BELLINZONA
7 ore
Coronavirus: «Siamo rimasti con 160 polli»
Tristezza immensa al carnevale dei Goss. Il presidente: «Mazzata morale ed economica».
CANTONE
7 ore
Lega contro il servizio pubblico
Conferenza stampa da Berna in streaming solo sul sito ma non in tv.
VIDEO
BELLINZONA
8 ore
Il video: ora Re Rabadan va a timbrare
L’annullamento dei carnevali ambrosiani lascia Renato Dotta “senza lavoro”. Aiuto economico per chi non ha festeggiato
MENDRISIO
9 ore
Una petizione per salvare l'osservatorio
Il gruppo dei Verdi e quello di Insieme a Sinistra chiede alla Ferrovia Monte Generoso di rivedere la sua decisione
LUGANO
9 ore
Coronavirus: dimesso il paziente a Lugano
La decisione è stata presa secondo disposizione del Medico cantonale
FOTO E VIDEO
CHIASSO
10 ore
Così ci proteggiamo, anche sui treni
Regole di igiene e di comportamento per impedire o frenare la diffusione del nuovo coronavirus
BELLINZONA
10 ore
Il Rabadan aiuterà gli ambrosiani
Numeri da urlo per la manifestazione: + 4,5% di affluenza sull'arco dei sei giorni
CANTONE
10 ore
«Il caso in Ticino è solo uno»
Errore in conferenza stampa a Berna da parte del capo della Divisione malattie trasmissibili.
GRANCIA
11 ore
Non si entra in autostrada da Lugano Sud
Dal 1. al 6 marzo la bretella sull'A2 non sarà accessibile in direzione sud
CASTIONE
30.04.2018 - 07:550

Nuovo comparto scolastico di Castione, Pronzini: «è tutto in regola?»

A suo avviso il progetto toglierebbe il sole al vecchio monastero e alle case che lo contornano. Ma soprattutto non adempirebbe alla consegna del concorso

CASTIONE - Negli scorsi mesi è stato pubblicato il progetto per il nuovo comparto scolastico di Castione, e la relativa modifica del piano regolatore.

Ma Matteo Pronzini (MPS) vuole vederci chiaro, e pertanto ha inoltrato oggi un’interrogazione al Consiglio di Stato proprio sul progetto che si è aggiudicato il concorso “Se ci fosse la luna si potrebbe cantare” degli architetti Edy Quaglia e Atelier Per architetti.

A suo avviso il progetto toglierebbe il sole al vecchio monastero e alle case che lo contornano. Ma, soprattutto, il nuovo comparto scolastico non adempirebbe alla consegna inserita nel concorso, bandito dal Comune di Arbedo-Castione e dalla Sezione della Logistica, divisione delle risorse del Dipartimento delle finanze e dell’economia del Canton Ticino.

Ecco le domande:

  • 1. Come mai è stato premiato un progetto, e accettato, che non prevede una separazione fra le 3 unità richieste e s’inserisce in modo squilibrato rispetto al territorio circostante? Rilevo che pure la giuria esprime le sue perplessità: cit. “Il volume unitario del nuovo intervento non riesce a raccontare i differenti contenuti dei due tipi di scuole richieste. Un’articolazione più attenta delle varie parti di progetto potrebbe garantire una proposta volumetrica e urbanistica più equilibrata rispetto al contesto circostante.”
  • 2. Come mai è stato premiato un progetto di 3 piani che ovviamente crea difficoltà funzionali con ad esempio: cit. da giuria “Le scale d’accesso del porticato che portano ai piani superiori delle 4 unità scolastiche della scuola dell’infanzia appaiono eccessivamente ridotte rispetto alle loro necessità funzionali” Si è pensato ai bambini della scuola dell’infanzia che si dovrebbero spostare su 3 piani?
  • 3. Come mai si accetta un progetto che interviene con collinette su un territorio pianeggiante quando anche la giuria dice: cit. giuria “Appare problematico il disegno paesaggistico dei giardini riservati alla scuola dell’infanzia: non possono diventare semplici cumuli di terra che, oltre ad essere poco utilizzabili, levano la trasparenza necessaria al porticato quale spazio di transizione tra il piazzale e il parco.”?
  • 4. Come mai si accetta un progetto che non risolve completamente la sistemazione viaria richiesta? Infatti il comune di Arbedo-Castione è preoccupato per il traffico dirottato nel paese di Castione. Per risolverlo interviene presso il comune di Lumino chiedendo l'apertura di via Castione ( cfr. verbale CC di Arbedo-Castione del 16.10.2017) oggi strada ciclo-pedonale. Non rispettando l'obbligo federale di preservarla: la via Castione (l'antica via Francigena) è iscritta nell'"Inventario federale delle vie di comunicazioni storiche della Svizzera"!
  • 5. Come mai si accetta un progetto che non precisa i confini fra parco scolastico e parco pubblico, nemmeno per la scuola dell’infanzia? (cfr. disegno progetto)
  • 6. Come mai si accetta un progetto incompleto circa la richiesta di centrale termica: cit.giuria: “rimane da approfondire il vettore energetico” lasciando il dubbio che si possa utilizzare il gas della Metanord (condotte già installate sulle strade adiacenti), utilizzo non conforme alle norme per le costruzioni pubbliche?

Domande sul piano regolatore:

  • 7. Durante il periodo di elaborazione (prima di presentare la variante al Consiglio Comunale) in conformità all’articolo 3.1, 3.2 della Legge Sviluppo Territoriale (LST), Cantone e Comune hanno provveduto alla coordinazione di contenuti e procedure?
  • 8. Analogamente si è provveduto al coordinamento delle pianificazioni comunali (Arbedo-Castione e Lumino)?
  • 9. Si è provveduto ad informare la popolazione di Castione e Lumino sempre nella fase di elaborazione (art. 4 LST)? Sia per quanto riguarda gli scopi che della procedura?
  • 10. Si è garantito una tempestiva partecipazione della popolazione e delle persone coinvolte al fine di permettere loro di presentare osservazioni e proposte ( art. 5 e 26.1, 26.2 LST)?
  • 11. Se sì il Municipio di Arbedo-Castione ha esaminato tali osservazioni e proposte?
  • 12. Se no per quale motivo non è stato fatto?
  • 13. Come mai, in applicazione dell’art. 27.2 LST, pur trattandosi di opera pubblica su un sedime pubblico, i cittadini di Castione non sono stati avvisati dell’avvenuta pubblicazione?
  • 14. Sa il Consiglio di Stato quale azione ha intrapreso il Municipio di Lumino a salvaguardia del suo quartiere confinante con Castione?
  • 15. Sa il Consiglio di Stato se il Municipio di Lumino ha informato i cittadini/proprietari del suo quartiere delle modifiche pianificatorie?
  • 16. Sa il Consiglio di Stato per quale ragione il Municipio di Lumino non ha intrapreso tutte le azioni di sua competenza per opporsi a questa modifica pianificatoria in netto contrasto con il suo piano regolatore?
Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 22:49:48 | 91.208.130.89