+ 6
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
BELLINZONA
49 min
Il nuovo parco giochi di Giubiasco non piace a tutti
Alcuni genitori hanno lanciato una raccolta firme per lamentarsi con la Città. Christian Paglia: «È la prima reazione alla novità, ma è sempre tutto migliorabile»
MENDRISIO
1 ora
«Invertiamo la rotta dei cambiamenti climatici»
Interrogazione al Municipio di Mendrisio sui cambiamenti climatici in atto e sulla necessità di attenuarli e contrastarli
BELLINZONA / SVIZZERA
1 ora
Scandalo Fifa, incombe il rischio prescrizione
Il Tribunale penale federale ha chiesto al Ministero pubblico della Confederazione di completare il suo atto d'accusa. Ma i tempi stringono
LUGANO
2 ore
Lugano, una città (quasi) ferma
Le statistiche presentate oggi dal Municipio fotografano una demografia in leggero calo. E un'economia stabile
BELLINZONA
3 ore
La capitale elimina le barriere architettoniche
Licenziato il messaggio per 2,3 milioni di franchi
LUGANO
3 ore
Mps, Pop e indipendenti sbarcano a Lugano
È stata presentata oggi la lista dei candidati luganesi alle prossime comunali
LUGANO
3 ore
Abusi sulla figlia della compagna
Un 30enne a processo oggi a Lugano rischia fino a 7 anni di carcere
CANTONE
4 ore
«Il capo della Posta non ha tempo per il Ticino»
L'associazione Asp polemizza con Roberto Cirillo, per il rifiuto di partecipare a un incontro
LUGANO
4 ore
Ladri in casa mentre le vittime dormono
Fermati un 35enne kosovaro e un 41enne albanese. Sarebbero autori di diversi furti con scasso
LOCARNO
5 ore
Contro il maxi resort e i suoi promotori: «Si sono resi ridicoli»
L'associazione Salva Monte Brè si esprime sulla serata di presentazione da parte di Aedartis AG. «Volevano incantare, hanno dimostrato disprezzo»
CANTONE
7 ore
Due mondi uniti dalla musica e da Internet
Il premio Spitzer 2020 è stato assegnato alla Scuola moderna di Musica di Bellinzona che terrà un concerto in simultanea con Israele
MENDRISIO
7 ore
«Siamo un ospedale profondamente ferito»
L’Ente ospedaliero ha presentato i risultati dell’indagine interna, che ha portato al licenziamento di due dipendenti e all’ammonimento di altri tre
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
I droni della Posta riprendono il volo
A partire dal 27 gennaio i campioni di laboratorio verranno nuovamente consegnati via cielo. La ripartenza è prevista dal Ticino
CALANCA (GR)
8 ore
Nuovi ripari antivalanghe per Braggio
Il progetto prevede che i muri, risalenti a oltre un secolo fa, siano demoliti e sostituiti da nuove opere in acciaio
PONTE CREMENAGA
8 ore
Rifiuti ticinesi oltre il valico: «Sappiamo chi è stato»
Trovato un sacco con documenti elvetici a Ponte Cremenaga. Il sindaco promette sanzioni pesanti
CANTONE
27.04.2018 - 15:380

Tutto pronto per la Festa Danzante

La manifestazione si svolgerà dal 2 al 6 maggio, con un'anteprima questa domenica, 29 aprile. Ecco gli eventi salienti

LUGANO - È stata presentata questa mattina la tredicesima edizione della Festa Danzante, arte che verrà celebrata in 30 città e comuni della Svizzera dal 2 al 6 maggio.

A livello nazionale la Festa propone più di 600 corsi e 450 attività tra spettacoli, performance, film e party. In Ticino saranno 18 i diversi momenti artistici, 4 i party e diversi momenti formativi, in quattro diverse località: Lugano, Ligornetto, Mendrisio e Bellinzona.

Il tema di quest’anno è la diversità, che verrà celebrata attraverso gli incontri, performance, esposizioni e collaborazioni che si pongono l’obiettivo di «unire danzatori e pubblico, regioni linguistiche e luoghi differenti, in un’unica grande festa scandita e animata dal talento e la passione di professionisti e amanti della danza» come ha ricordato questa mattina Tiziana Conte, coordinatrice della Festa Danzante. 

Lorenzo Sganzini, direttore della Divisione cultura Città di Lugano, dal canto suo, ha ricordato che «questa Festa rappresenta una crescita per la Città, è un elemento di dialogo».

Anteprima - La Festa Danzante, come ogni anno, propone un’anteprima il 29 aprile, in occasione della Giornata internazionale della danza. Domenica infatti, nello slargo di Piazza Manzoni a Lugano, verrà inaugurata la mostra Triptyque, con i manifesti di Philippe Antonello e Stefano Montesi, che attraverso il loro obiettivo hanno ritratto in 3D le personalità premiate con i Premi federali svizzeri di danza 2017.

I manifesti saranno visibili fino al 6 maggio. L’inaugurazione della mostra propone anche l’incrocio con la performance “3Danzante”. La Cie AiEP/Vidach proporrà un intervento performativo in collaborazione con le danzatrici e i danzatori della Compagnia che dialogheranno in modo giocoso e dinamico con le personalità ritratte proprio nei manifesti.

Gli occhialini per la visualizzazione in 3D si possono ritirare gratuitamente presso l’imbarcadero “Lugano centrale” (tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00).  

Si danza anche nei Musei - Anche il Museo d’arte di Mendrisio, il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto e il Museo Villa dei Cedri di Bellinzona accoglieranno nei loro spazi dei suggestivi progetti artistici: una performance coreografata da Clément Bugnon e Matthias Kass e incentrata su un autentico confronto tra l’equilibrio e l’eguaglianza della relazione; uno spettacolo per due danzatori e una violoncellista coadiuvati dal giovane coreografo Nunzio Impellizzeri; e una passeggiata urbana guidata dalla coreografa e danzatrice Alessia Dalla Casa, che permetterà a tutti i partecipanti di sperimentare il piacere di un movimento danzato. «Il museo diventa così un luogo fruibile a tutti attraverso questi progetti» ha ricordato Gianna A. Mina, direttrice del Museo Vela di Ligornetto e presidente dell’Associazione dei musei svizzeri. «Durante questo evento sarà interessante vedere l’interazione delle varie discipline artistiche (danza, pittura, scultura,...) all’interno dei musei» ha poi aggiunto Barbara Paltenghi Malacrida, del Museo d’arte Mendrisio.

Abitanti di Lugano in un video - Uno dei tanti progetti presenti sul territorio di Lugano si chiama “B-Cut”. In questi giorni, precedenti alla Festa Danzante, la Compagnia Ioannis Mandafounis sta incontrando gli abitanti di Lugano per raccogliere in brevi videoclip la loro danza. Tutti, grandi e piccini, chi non ha mai danzato, e chi ama ballare, sono incoraggiati a danzare liberamente ovunque si trovino, vestiti così come sono. Il risultato di questi incontri sarà raccolto in un video e proiettato durante la Festa (il 2 maggio alle 19 presso il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto, il 4 maggio alle 19.00 allo Spazio Morel di Lugano e il 5 maggio alle 20.00 presso lo Studio Foce).

Flash Mob - Fenomeno artistico che negli ultimi anni ha conosciuto un grande successo di pubblico: è il flash mob, che ogni anno si ripropone coinvolgendo decine di persone di ogni età. Anche quest’anno l’organizzazione è stata affidata al MAT, Movimento Artistico Ticinese. Appuntamento sabato in Piazza San Carlo, ore 12.15.

Danze etniche - La danza, che grazie alla sua arte non conosce confini, sarà presente anche in forme etniche. Sabato 5 maggio a Lugano, si esibirà il Rancho Folclorico “Regiones de Portugal”, con balli tipici portoghesi come la “malhao rodado” e i “bailinho Madeira”. Alle 15.45 in Rivetta Tell e alle 17.00 in Piazza San Carlo a Lugano.

Domenica 6 maggio si potrà assistere in Piazza Dante ad una dimostrazione di danza Tamil dell’Associazione Tamil Youth Organization Ticino.

Party - Quest’anno la Festa Danzante si apre anche all’hip hop. Il “Mega Party” di sabato 5 maggio allo Studio Foce offrirà la possibilità di conoscere e sperimentare l’hip hop e il freestyle. Non mancheranno ovviamente le performance, ma soprattutto le sfide.

Anche lo Spazio Morel il giorno prima, venerdì 4 maggio, ospiterà il “Party XXXL”, ovviamente dedicato al mondo della danza.

Qui trovi il programma dettagliato dell’evento.

Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-23 18:35:32 | 91.208.130.87