CANTONE
06.04.2018 - 10:480

Presentato il nuovo Annuario degli impresari ticinesi e degli specialisti della costruzione

Per evitare spiacevoli sorprese meglio sapere a chi rivolgersi

LUGANO - Per eseguire lavori edili pubblici e privati il cui importo preventivato supera i 30'000 franchi (10'000 per gli operatori specialisti) la legge impone di rivolgersi alle imprese iscritte all'albo cantonale. Pena per i trasgressori: blocco del cantiere e sanzioni. Per evitare spiacevoli sorprese meglio quindi sapere a chi rivolgersi affidandosi a imprese di comprovata esperienza e professionalità abilitate ad eseguire tali lavori nel rispetto della Legge.

L'annuario è quindi un utile strumento per i professionisti, ma non solo, che pubblica l'elenco legato all'Albo delle imprese di costruzione, e degli operatori specialisti nel settore della costruzione (posa acciaio d'armatura, esecuzione di casseforme per il calcestruzzo, costruzione di murature e posa di sottofondi), raggruppati per distretto e per comune, così da facilitare la ricerca da parte di potenziali committenti di partner seri ed affidabili presenti nella regione.

Va ricordato infatti che per poter essere iscritti all'Albo delle imprese e degli operatori specialisti della costruzione (www.ti.ch/albo) occorre soddisfare precisi requisiti professionali e personali oltre che dimostrare l'avvenuto pagamento degli oneri sociali. Ma non è tutto, l'annuario riporta pure l'elenco delle imprese associate alla SSIC Sezione Ticino, che quest'anno festeggia il centesimo anniversario dalla fondazione: per il committente un'ulteriore garanzia di qualità e professionalità essendo i criteri di ammissione ancora più restrittivi rispetto a quelli previsti dall'Albo cantonale.

Come di consueto in apertura si getta lo sguardo su alcune tematiche di attualità per il mondo della costruzione, in particolare sulla prossima riforma della Legge edilizia, sull'importanza di lavorare con ditte serie e ovviamente sul significativo anniversario della SSIC Sezione Ticino che compie 100 anni.

La versione cartacea di questo strumento – edito da “Sacchi Edizioni Tecniche & Commerciali SA” di Manno – è stata distribuita gratuitamente agli Enti pubblici, alle ditte dell'edilizia e agli studi tecnici del Cantone Ticino. Chi fosse interessato a riceverne un esemplare può contattare il Segretariato della SSIC Sezione Ticino di Bellinzona, info@ssic-ti.ch oppure tel. 091 825 54 23.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 01:24:06 | 91.208.130.87