CANTONE
25.03.2018 - 15:060

A Renato Bontognali la Chiocciola 2018 di Slow Food Ticino

Il riconoscimento gli è stato attribuito in qualità di esperto di formaggi capace di valorizzare i prodotti del territorio

LUGANO – È Renato Bontognali, uno dei migliori conoscitori dei formaggi ticinesi, il vincitore dell’edizione 2018 della Chiocciola di Slow Food. Il riconoscimento è attribuito ogni anno a una personalità della Svizzera italiana che si è particolarmente distinta nella sua attività professionale per il rispetto e la messa in valore dei prodotti tipici del proprio territorio.

L’attività di Renato Bontognali si è sviluppata su un arco temporale di oltre 40 anni, in Svizzera e all’estero. In Ticino si è adoperato a fondo per il miglioramento della qualità del latte, consentendo così un notevole balzo in avanti anche della qualità del formaggio. Il premio gli è stato consegnato a Lugano in occasione dell’assemblea annuale di Slow Food Ticino.

Gli eventi - L’assemblea annuale ha permesso a Slow Food Ticino di annunciare alcuni eventi previsti nel 2018, destinati non solo ai propri soci, ma a tutti coloro che condividono l’approccio del cibo buono, pulito e giusto. In particolare, Slow Food Ticino sarà impegnato con diversi eventi organizzati nell’ambito della Settimana del Gusto, appuntamento nazionale previsto dal 13 al 23 settembre, che quest’anno ha scelto Lugano quale capitale del gusto. Ad esempio, sarà organizzato un Laboratorio dell’olio dei quattro laghi (Lugano, Locarno, Varese e Como) o una cena a base di capra. L’agenda è in fase di allestimento e prevede numerosi altri eventi incentrati attorno alla convivialità e alla consapevolezza della nostra alimentazione.

Anche la sezione giovani di Slow Food Ticino sta trovando un nuovo slancio e ha previsto di organizzare un primo evento “Eat-In” già il prossimo 14 aprile a Savosa. L’obiettivo è di ritrovarsi fra giovani per un momento di scambio di idee, discussioni e condivisione del cibo.

Slow Food
Attiva in 150 nazioni, Slow Food è un’associazione internazionale no profit impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi lo produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie al sapere di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Slow Food s’impegna per la protezione di prodotti a rischio di estinzione. Da 30 anni il movimento è attivo anche in Ticino, dove promuove un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti, organizzando eventi che favoriscono l’incontro, il dialogo, la conoscenza del cibo e il piacere di stare insieme.

Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 20:31:59 | 91.208.130.86