© POMPIERI BIASCA / FCTCP
+ 13
BIASCA
12.03.2018 - 15:080
Aggiornamento : 18:44

Pompieri, ecco gli scenari messi in atto per formare i nuovi capigruppo

Sono 37 gli allievi che hanno partecipato al corso

BIASCA - A partire da giovedì 8 marzo 2018 fino a domenica 11 marzo 2018, si è svolto a Biasca il corso cantonale di formazione Capigruppo. Lo stesso è stato diretto dal ten col Corrado GRASSI di Biasca, coadiuvato dall’ispettore del corso, ten col Corrado TETTAMANTI di Mendrisio, e dall’aiutante del corso, ten col Francesco GUERINI direttore della FCTCP.

Vi hanno partecipato 37 allievi, provenienti da 14 corpi pompieri del Cantone suddivisi in 18 allievi categoria A, 5 allievi categoria B, 3 allievi categoria C, 7 allievi categoria PM e 4 allievi categoria D, suddivisi in 5 classi.

Questo servizio ha quale scopo quello di formare dei capigruppo abili al comando e all’impiego di attrezzi in dotazione ai corpi pompieri della Federazione cantonale ticinese dei corpi pompieri, conformemente ai regolamenti della Coordinazione Svizzera dei Pompieri “Conoscenze di base” e “Condotta dell’intervento”.

Durante il corso sono stati riprodotti 16 scenari e 4 manovre d’intervento, usufruendo di piazze di lavoro situate presso l’Ex Arsenale di Biasca, Scuole comunali Bosciorina, Ex Carbura di Bodio, Al Legh, Santa Petronilla, e zona industriale SMB Sa e LAUBE.

Dopo quattro giorni di servizio, il corso si è concluso domenica 11 marzo 2018, con la piena soddisfazione di tutti i partecipanti e con la creazione di nuovi quadri capaci a condurre azioni di salvataggio e spegnimento negli interventi a favore della Comunità.

© POMPIERI BIASCA / FCTCP
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 03:08:02 | 91.208.130.85