Keystone
CANTONE / SVIZZERA
11.03.2018 - 09:280
Aggiornamento : 11:44

AutoPostale: «Due pesi e due misure?»

La Sezione transfair Posta Sud ha votato una risoluzione da trasmettere al Consiglio federale

LUGANO - La Sezione transfair Posta Sud, riunita in assemblea il 10 marzo, ha votato una risoluzione riguardante lo scandalo AutoPostale: «Anche i vertici devono assumersi le loro responsabilità».

La riflessione è incentrata sulla dirigenza della Posta che, nonostante gli illeciti percepiti, non ha ancora subito misure. «Questo modo di procedere - si legge nella risoluzione - è incomprensibile soprattutto se paragonato all’attuale situazione nella quale i dipendenti della Posta, nelle varie unità, subiscono licenziamenti, ristrutturazioni e misure di esternalizzazione e risparmio».

«Due pesi e due misure quindi?», di domandano i dipendenti del gigante giallo. «Se un “semplice dipendente” avesse fatto anche solo un terzo di quanto avvenuto a livello dirigenziale, sarebbe stato allontanato senza se e senza ma. In questo caso invece, la fiducia sembra non essere intaccata minimamente, come è possibile? Eppure i salari esorbitanti percepiti da questi manager vengono la maggior parte delle volte giustificati con la grande responsabilità che deriva da questi ruoli. Ma se ora la responsabilità non se la assumo loro, chi se la deve assumere?».

La Sezione transfair Posta Sud ritiene che questo modo di procedere «danneggi l’immagine della Posta tutta e si ripercuota negativamente sulla fiducia che i collaboratori possono riporre nel loro datore di lavoro». Viene quindi chiesto al Consiglio federale «di fare una profonda riflessione su quanto sta avvenendo all’interno di AutoPostale in particolare ed all’interno della Posta tutta, in quanto i segnali che le cose non stiano più funzionando sono ormai diventati evidenti».

Commenti
 
francox 1 anno fa su tio
Semplice, la storia insegna e da noi ha cominciato Swissair. Inoltre noi consideriamo come "punizione" un prepensionamento milionario. Noi comuni mortali andremmo di corsa verso una una "pena" simile, senza aver commesso nessuna infrazione ma quella gentaglia nemmeno quello, è più redditizio continuare a rubare sotto gli occhi di tutti. Che tristezza....
Ciack 1 anno fa su tio
Come volevasi dimostrare. Non amo paragonarmi ai nostri vicini ma sembra sempre più ovvio che pian pianino ci stiamo avvicinando al loro "magna magna" e magari un giorno faremo anche un bel sorpasso. Abbiamo già la casta degli INTOCCABILI.....per le iscrizioni bisogna percepire tra salario e bonus almeno 200.000.- franchi all'anno. (de moneda ga né mai a see)
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 00:45:18 | 91.208.130.87