Da sinistra: Roman Burkart, collaboratore scientifico Fondazione Ticino Cuore. Dr. Romano Mauri, Presidente Fondazione Ticino Cuore. Giovanni Mercolli, tremillesimo First Responder. Claudio Benvenuti, Direttore Fondazione Ticino Cuore.
CANTONE
08.03.2018 - 10:010

Sono 3'000 i First Responder di Ticino Cuore

Negli ultimi anni il tasso di sopravvivenza a un arresto cardiaco nel nostro territorio ha superato il 55%

LUGANO - È in costante incremento la rete dei First Responder di Ticino Cuore che, con l’ingresso del signor Giovanni Mercolli, ha recentemente raggiunto la quota di 3'000 iscritti. Il servizio vede tra le sue fila quei benemeriti cittadini che, dopo aver conseguito la certificazione BLS-DAE, danno la propria disponibilità a prestare aiuto in caso di arresto cardiaco.

«È bello e commovente constatare come il nobile spirito di solidarietà dei cittadini del nostro Cantone continui a crescere, anno dopo anno». Ne è una preziosa testimonianza la rete di First Responder, creata da Ticino Cuore per consentire un intervento salvavita il più possibile tempestivo in caso di arresto cardiaco.

I First Responder sono una vera e propria squadra di persone che, a tutti gli effetti, sono doppiamente benemeriti. Innanzitutto, perché hanno frequentato il corso di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce (BLS-DAE) per apprendere le manovre di pronto intervento in caso di arresto cardiaco. E poi perché, una volta ultimata la formazione, hanno dato la propria disponibilità ad essere contatti da Ticino Soccorso 144 in caso di emergenza. L’intervento tempestivo, entro cinque minuti dal verificarsi dell’arresto cardiaco, è infatti decisivo per aumentare le probabilità di sopravvivenza del paziente. Ad ogni minuto che passa, le possibilità di salvarlo si riducono del 10%.

L’arresto cardiaco improvviso è una patologia subdola: si manifesta senza alcun sintomo premonitore e può colpire chiunque, indipendentemente dall’età e dallo stato di salute. Grazie alle attività della Fondazione Ticino Cuore e all’aiuto dei First Responder, negli ultimi anni il tasso di sopravvivenza nel nostro territorio ha superato il 55%, un risultato che pone il nostro Cantone all’avanguardia del contesto scientifico internazionale.

Il principio posto alla base degli interventi dei First Responder è quello di “aiuto spontaneo”. Ogni volta che la Centrale Ticino Soccorso 144 riceve una chiamata con una segnalazione di arresto cardiaco, allerta tutti i First Responder attraverso una sofisticata applicazione di Ticino Cuore. Sul dispositivo mobile dei soccorritori vengono visualizzati i dati utili a valutare la rispettiva vicinanza al luogo dell’evento in quel preciso istante, insieme al tempo stimato di arrivo dell’ambulanza. Nel caso in cui un First Responder sia in grado di prestare soccorso in un tempo inferiore, risponde alla chiamata e si attiva immediatamente.

Per ulteriori approfondimenti e per conoscere le modalità di adesione alla rete dei First Responder, è possibile consultare l’apposita sezione del sitowww.ticinocuore.ch

Tags
first responder
ticino
responder
ticino cuore
cuore
first
arresto cardiaco
arresto
rete first responder
sopravvivenza
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-22 11:04:24 | 91.208.130.86