Ti Press
CANTONE
22.02.2018 - 10:060

Discussioni fra Associazioni femminili e Commissione pari opportunità

Durante la serata sono stati proposti diversi interventi

 

BELLINZONA - Nelle scorse settimane la Commissione consultiva per le pari opportunità fra i sessi ha incontrato le Associazioni femminili attive sul territorio ticinese, per condividere e discutere alcune tematiche d’attualità e impostare nuove iniziative di collaborazione.

L’incontro ha offerto l’occasione per distribuire la seconda edizione dell’opuscolo “La legge sulla parità dei sessi vi protegge – Come far valere i vostri diritti”, pubblicato nei Cantoni della Svizzera romanda, tradotto ed adattato alla legislazione ticinese con l’obiettivo di promuovere la conoscenza della Legge federale sulla parità dei sessi (LPar) e della sua applicazione concreta. La guida si rivolge alle persone vittime di discriminazione e a chi le accompagna professionalmente: associazioni, consultori, sindacati e avvocati.

Durante la serata sono stati proposti i seguenti interventi: presentazione delle iniziative della Commissione consultiva per le pari opportunità fra i sessi (Davina Fitas e Rachele Santoro), attività della Federazione Associazioni Femminili Ticinesi FAFTPlus (Marialuisa Parodi), aggiornamenti circa la Commissione federale per le questioni femminili (Rosemarie Weibel), presentazione di Kibesuisse e del progetto KinderbetreuER (Serena Giudicetti), informazione circa alcuni progetti legati alla violenza domestica (Pepita Vera Conforti e Frida Andreotti).

A conclusione dell’incontro, le/i rappresentanti delle Associazioni hanno accolto con entusiasmo la prospettiva di organizzare collettivamente una campagna in vista del 2019, anno in cui il Ticino festeggerà i 50 anni dall’introduzione del suffragio femminile in materia cantonale. La campagna verterà inoltre sulla partecipazione femminile alle elezioni cantonali e federali del 2019 e in tal senso si prevede un coordinamento con il Forum 54 Donne Elettrici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:47:21 | 91.208.130.86