ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
1 ora
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Il “cervellone” del Centro di calcolo sarà ancora più potente
Sostituirà il supercomputer Piz Daint e sarà utilizzabile in vari ambiti da ricercatori di tutto il mondo
CANTONE
3 ore
Sedici milioni per l'ospedale
Il Gran Consiglio ha approvato il credito per l'aquisto dei terreni nella zona Saleggina tra Bellinzona e Giubiasco
LUGANO
3 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
3 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
STABIO
4 ore
Mangialonga rinviata ad ottobre
Le iscrizioni saranno possibili a partire da inizio settembre
FOTO E VIDEO
MORBIO INFERIORE
4 ore
Fiamme nel bagno delle medie. Custode in ospedale
Il rogo si è sviluppato da un cestino.
SONDAGGIO
CANTONE
4 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
MENDRISIO
4 ore
A Mendrisio «fermiamo la cementificazione»
Convertire le abitazioni (sfitte) in uffici: la proposta del consigliere comunale Massimo Cerutti
CANTONE
5 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
5 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
5 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
9 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
9 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
TICINO / SVIZZERA
22.01.2018 - 09:260

A rischio la vecchiaia di tre ticinesi su cinque

Solo il 43,8% investe nel terzo pilastro: è la quota più bassa della Svizzera (59%). Alla base della rinuncia ci sono per lo più motivi economici

LUGANO/ZURIGO - Vivere in maniera decorosa la propria vecchiaia rischia di diventare una chimera, in Svizzera: nel nostro paese il sistema previdenziale è sempre più precario. La previdenza privata dovrebbe sopperire alle mancanze della previdenza professionale, le cui prestazioni sono in calo. Invece, il terzo pilastro non è un'abitudine ampiamente diffusa. O, più facile, è impraticabile per buona parte della popolazione, che adduce ragioni economiche alla rinuncia. Sta di fatto che solo tre cittadini elvetici su cinque vi investono. Nella Svizzera italiana, ancora meno: poco più di due.

Nel bilancio tracciato dallo studio di Credit Suisse, pubblicato oggi, un terzo degli svizzeri ne fa a meno, mettendo così a repentaglio il proprio tenore di vita in età avanzata. La percentuale più marcata si registra in un cantone come il Ticino, dove dice di risparmiare nel pilastro 3a appena il 43,8%.

Chi rinuncia lo fa per motivi finanziari nel 44% dei casi, ma non basta a giustificare una tendenza che preoccupa gli analisti. «Dato che una buona copertura delle esigenze finanziarie dopo il pensionamento appare cruciale sotto il profilo socio-politico - riflette Rocco Baldinger, direttore Credit Suisse Fondazione di previdenza - un incentivo fiscale al risparmio per la vecchiaia nella previdenza vincolata è senz'altro opportuno».

Secondo l'ufficio federale di statistica, è il 65% della popolazione attiva a sfruttare la possibilità del risparmio privato per la vecchiaia con agevolazione fiscale; ma il numero va corretto al ribasso perché per il 6% si tratta di contributi irregolari. Si scende così al 59%. 

Uomini meglio delle donne: 62% contro 55%. Coniugati meglio dei single e dei divorziati: 64,3% contro 52,6% e 51,3%. Conta anche il livello di formazione: i versamenti incrementano assieme al titolo di studio, oltre che al reddito. Addirittura il 75% di chi si colloca nella fascia più bassa non fa alcun versamento.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 3 anni fa su tio
Chi ha voluto "mettere" in piedi questo sistema sociale, politico e legislativo dovrebbe solamente fare una una cosa= stare zitti..tacere per sempre. Spero solo una cosa, levare le tende al tempo che verrà ma....un po' prima dei tempi cosicché per me sarà la liberazione da "materiale" di questa basata solo sul denaro che é sporco già di suo. E poi ste statitistiche del c.......lo sono lo specchio dello schifo degli schifi umani che siedono sopra ai loro portafogli. Ma andate a c........re!
shooter01 3 anni fa su tio
451.10 all'anno mi farebbero molto comodo da usare per pagare una parte del mio terzo pilastro. Io non ho tutti i privilegi dei dipendenti ssr
mary50 3 anni fa su tio
dove prendevo i soldi per un terzo pilastro...quando avevo un figlio da mantenere all'università. Mi sono accontentato del 2 pilastro +AVS . Non ho mai raggiunto l'età dell'AVS perché licenziato dopo 30 anni per essere sostituito da un frontaliere che io stesso ho istruito. quindi mi ritrovo con un capitale di cassa pensione obbligato a ritirare anticipatamente da cui dedurre le tasse come se fossi una persona ricca che non accetta una rendita mensile. Osano ancora a parlare di terzo pilastro!!! saluti
Max73 3 anni fa su tio
I nostri politici fanno schifo... strozzini...ladri...
Tato50 3 anni fa su tio
È la prima volta che spero di arrivare quarto !!!
matteo2006 3 anni fa su tio
@Tato50 Mai vinto niente di particolare ma stavolta vista la mia età mi sa che mi ritroverò sul podio volente o nolente (e non sono del 2006 :-))
Mattiatr 3 anni fa su tio
@matteo2006 Sono basito, e io che credevo avessi 12 anni
Tato50 3 anni fa su tio
@matteo2006 Oh matteo, vedo già le lacrime che rigano le tue guance su quel podio che ti cambierà la vita ;-))) Viste le mie condizioni fisiche, per altruismo, passerò a 5 pacchetti di sigarette al giorno così io scendo dal mondo e tu dal podio ;-)))))
york11 3 anni fa su tio
La prima cosa da fare quando si va in pensione è semplicemente lasciare la Svizzera per una meta mediterranea a vostra discrezione. Per es. in Portogallo Algarve, esenzione per 10 anni delle imposte, ricevete la rendita netta all'estero e anche con una minima vivete molto più dignitosamente che in CH, inoltre non morirete di reomatismi, niente freddo, abiti invernali, spese di riscaldamento, spesa a prezzi ragionevoli, spiaggie, sole, gente cordiale, sanità pubblica che nulla ha da invidiare alla CH, ecc. ecc.
Mag 3 anni fa su tio
L'articolo illustra delle statistiche relative all'uso del terzo pilastro previdenziale. Ma è altrettanto fastidioso il modo in cui lo fa. "Tra le righe", si da celatamente la colpa al cittadino/contribuente di non voler avvalersi del 3° pilastro, ventilando addirittura che la "ragione economica" non sia la vera ragione del mancato uso di questo tipo di previdenza. Il sottofondo dell'articolo sembra dire "non fai il terzo pilastro? Allora non ti lamentare se poi non vivrai dignitosamente".
tip75 3 anni fa su tio
che novità....invece di pensare ai problemi del mondo ogni paese farebbe bene a cominciare a guardare i suoi
Shion 3 anni fa su tio
Poi ci sono quelli senza nemmeno il secondo, cosa diciamo allora?
Benji78 3 anni fa su tio
Magari la gente investe i soldi in ambiti più fruttuosi. Se volete solo risparmiare per la pensione e non vi serve un'assicurazione integrativa non è detto che il terzo pilastro sia una buona soluzione.
francox 3 anni fa su tio
Terzo pilastro.....così ci fregano anche quelli.
Pepperos 3 anni fa su tio
@francox Ho risolto il mio problema: Nepal..... È dio me la mandi buona..
sedelin 3 anni fa su tio
il terzo pilastro se lo può permettere chi guadagna almeno 4'000 fr al mese senza avere una famiglia da mantenere. cmq la rendita in vecchiaia é limitata e insufficiente.
marcopolo13 3 anni fa su tio
Con le paghe ticinesi uno non arriva nemmeno alla fine del mese... c'è poco da investire nel terzo pilastro. Io ho iniziato solo dopo essermi trasferito in Svizzera Interna (40% in più di stipendio per lo stesso lavoro). Daiiiiiii!!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-12 21:58:32 | 91.208.130.86