tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
BELLINZONA
11 min
Greina è tornata in libertà
La coturnice era stata trovata intontita, sottopeso e scoordinata nei movimenti. Ma la SPAB l'ha rimessa in sesto
CANTONE
49 min
Salario minimo, sono 24 gli emendamenti dell’Mps
Proposto un salario orario lordo tra 24 e 24.50 franchi, perché «3'200 franchi non consentono una vita dignitosa»
CANTONE/SVIZZERA
2 ore
La solidarietà colpisce ancora
In due giorni Telethon ha raccolto 2,1 milioni di franchi
CHIASSO
15 ore
Un corteo contro le frontiere che uccidono
Dal Palapenz fino alla dogana, diversi giovani hanno voluto dire basta a un modello di società «sempre più spietato, disumano e schiavista»
CANTONE
16 ore
Rosso di sera... bel tempo si avvera
Le prossime giornate saranno contraddistinte da cieli generalmente sereni. In montagna ci sarà qualche nuvola in più e non mancherà il vento
CANTONE
18 ore
Per le Comunali nasce "TIResidenti. Il Movimento"
L'obiettivo del fondatore Stefano Introzzi è risolvere all'interno delle istituzioni i problemi «con soluzioni concrete e senza la propaganda che accomuna gli altri partiti politici»
MENDRISIO
19 ore
Processioni storiche, la prossima è la settimana decisiva
In Colombia verranno valutate le candidature per entrare a far parte del Patrimonio immateriale dell'Unesco. Due quelle che provengono dalla Svizzera
LUGANO
19 ore
«Lo stabile ARL passi in mani pubbliche»
A chiederlo è l'Associazione cittadini per il territorio di Viganello: «È un luogo storico, da proteggere»
POSCHIAVO (GR)
21 ore
Rubò orologi, fermato quattro mesi dopo
Il 35enne romeno è stato fermato dalle Guardie di confine a Castasegna
FOTO
MESOCCO (GR)
23 ore
In galleria uno scontro frontale
A causa del violento impatto, un'auto con targhe ticinesi si è rovesciata sul tetto
FOTO
RIVIERA
23 ore
Va a fuoco una ruota dell'auto
Le fiamme sono state spente dai poliziotti con un estintore
MESOCCO (GR)
1 gior
Incidente in galleria, disagi sull'A13
Il tunnel è stato chiuso in entrambe le direzioni. Gli automobilisti sono invitati a seguire la deviazione
LUGANO
1 gior
C’è un nuovo Movimento in città
Due ex Ppd alla base: Domenico Barletta presidente, Giovanni Albertini vice
FOTO E VIDEO
ACQUAROSSA
1 gior
Schianto a Motto, lo salva il guardrail
Ha rischiato tantissimo l'automobilista protagonista dell'incidente avvenuto in Valle di Blenio: se la protezione avesse ceduto, il suo veicolo sarebbe precipitato nel fiume Brenno
CANTONE
21.12.2017 - 14:400

Ozono e polveri fini, i valori più alti? In Ticino

Malgrado i progressi degli ultimi decenni, l'obiettivo fissato nella legge non è ancora stato raggiunto

LUGANO - Negli ultimi 30 anni la qualità dell'aria in Svizzera è migliorata, ma i livelli di alcuni inquinanti continuano ad essere troppo elevati. Le soglie limite per l'ozono, le polveri fini e il diossido di azoto sono state superate più volte, in particolare in Ticino, stando al rapporto 2016 pubblicato oggi dalla Rete nazionale d'osservazione degli inquinanti atmosferici (NABEL).

Il limite di 120 microgrammi per metro cubo (μg/m3) di ozono per media oraria è stato superato in tutte le stazioni di rilevamento. I valori più alti sono stati registrati nelle stazioni di Lugano e Magadino e in Ticino è pure stata raggiunta la media oraria massima di 242 μg/m3.

La soglia massima per le polveri fini PM10 è stata superata più volte nelle città e in Ticino. I limiti di diossido di azoto invece sono stati oltrepassati nelle vicinanze di strade trafficate e autostrade. Per tutti gli altri inquinanti i valori limite sono stati rispettati ovunque.

Malgrado i progressi degli ultimi decenni, l'obiettivo fissato nella legge non è ancora stato raggiunto. È necessario quindi proseguire con misure coerenti per garantire la protezione dell'aria. Bisogna limitare le emissioni di ossido di azoto, ammoniaca, composti organici volatili, polveri fini e sostanze cancerogene. Per questo occorre sfruttare tutte le possibilità tecniche, ma è anche necessario agire sulla mobilità, il consumo energetico, la produzione industriale e agricola e il consumo, secondo il rapporto.

Commenti
 
Monica Ca 1 anno fa su fb
Monica Ca 1 anno fa su fb
All Win 1 anno fa su fb
Il ticinese medio è proprio quello che se ne lava le mani puntando il dito, siete fantastici
Sara Rollini 1 anno fa su fb
Povero ticino... colpa di loro
Michele Dotta 1 anno fa su fb
Vediamo un poco: chi dobbiamo ringraziare per questa situazione? io direi frontalieri e l'inquinamento della vicina penisola ........ quindi cosa facciamo? proposte? soluzioni?
Simone Villorini 1 anno fa su fb
Frontalieri o non frontalieri la Padania é lì
Lucrezia Novelli 1 anno fa su fb
ma vi rendete conto di quello che scrivete? no, giusto per sapere se è sempre il solito problema di razzismo con gli italiani ho siete veramente convinti di quello che scrivete perchè se cosi fosse la cosa è preoccupante veramente
Simone Villorini 1 anno fa su fb
Mi sa che non hai ragionato bene prima di scrivere, in realtà non ho insultato proprio nessuno ho solo detto che con o senza italiani in Ticino la padania che tra fabbriche, auto che circolano di sicuro non migliorano la nostra situazione. Parli di riscaldamento globale, pensi che oltre ad allevamenti intensivi e tutto il resto le milioni di macchine che cirlcolano in tutta la Padania e dal Gottardo non aiutano? No ma é solo colpa dell'amerrriggga
Monica Ca 1 anno fa su fb
Monica Ca 1 anno fa su fb
Monica Ca 1 anno fa su fb
Troppe macchine in più i frontalieri in esubero .
miba 1 anno fa su tio
Mah, io assumerei lo specialista indiano, quello che a New Dehli ha preso a cannonate lo smog :):):)
Damiano Iannino Schipilliti 1 anno fa su fb
Non lo sarà mai ... E Mirella E inutile dare sempre colpa alle auto .. abbiamo come vicino la pianura padana e l aria non si ferma alla dogana
Lucrezia Novelli 1 anno fa su fb
certo è la pianura padana che inquina la zona di Mendrisio e Lugano, qui stiamo senza riscaldamenti e il traffico delle auto è inesistente. Oltretutto quando si capirà che il maggior problema sono i riscaldamenti sarà troppo tardi...
KilBill65 1 anno fa su tio
Camini compresi!!....
Danny50 1 anno fa su tio
@KilBill65 Siamo proprio come l’Italia... Primi laddove é meglio essere ultimi
Bandito976 1 anno fa su tio
Non solo dalla mobilitá ed altri citati ma anche dall'edilizia. Guardatevi attorno dove si costruisce la polvere che gira
Mirella Zanni Abdul 1 anno fa su fb
Controllare le macchine che arrivanno da noi magari sarebbe una bella soluzione.
GI 1 anno fa su tio
è necessario agire sulla mobilità.....da tempo predico (inutilmente) che nei veicoli in entrata dovrebbero esserci ALMENO due occupanti.....ma, non essendo "politically correct"....quindi non lamentiamoci !!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 11:08:49 | 91.208.130.89