Immobili
Veicoli

ASTANO«Se avete problemi con la LIA scrivetemi»

22.09.17 - 17:53
Andrea Genola è stato convocato in audizione dalla Commissione petizioni e ricorsi in merito alla raccolta firma per l'abrogazione della Legge sulle imprese artigianali
TiPress
«Se avete problemi con la LIA scrivetemi»
Andrea Genola è stato convocato in audizione dalla Commissione petizioni e ricorsi in merito alla raccolta firma per l'abrogazione della Legge sulle imprese artigianali

ASTANO - «Con piacere Informo le 4 602 persone che hanno firmato la petizione per l’abrogazione della legge LIA, che la commissione petizioni e ricorsi mi ha convocato per una audizione». Con queste parole Andrea Genola, primo firmatario della petizione per l'abrogazione della Legge sulle imprese artigianali, inizia il comunicato stampa in cui invita chiunque volesse descrivere le sue difficoltà con la LIA a scrivergli la sua esperienza.

Si tratta di «una bella opportunità che viene data per dare visibilità alle problematiche che ha generato al LIA senza per contro avere risolto nessun problema», scrive Genola. L'appello è rivolto agli artigiani, «ma anche ai sindaci, ai municipali e ai segretari comunali che per ottemperare alla LIA dovrebbero mettere in difficoltà i loro amici e concittadini», con la garanzia dell'anonimato.

«Cinquemila inscrizioni a 600 franchi, sommati ai più di 5 000 rinnovi a 400 franchi - conclude il comunicato stampa -, corrisponde a un incasso di 5 milioni di franchi, diviso i 300 controlli sui cantieri per verificare l’iscrizione alla LIA, significa che il prezzo pagato dai ticinesi per il controllo è di franchi 16’000. Menomale che tutti gli altri organi di controllo non costano così».

NOTIZIE PIÙ LETTE