CANTONE
03.09.2017 - 17:000

Pompieri: corso cantonale di base ABC

BELLINZONA - Sabato e domenica 2-3 settembre  si è svolto nel Gambarogno il corso cantonale di base ABC, organizzato dal Centro cantonale di soccorso Chimico e Radioprotezione di Bellinzona.

Da parecchi anni la casistica di eventi in ambito ABC (Atomico-Biologico-Chimico) rappresenta la percentuale maggiore di interventi per i pompieri ticinesi (741 gli interventi svolti nel 2016 in questo ambito, pari a ca. il 28% complessivo). In particolare i pompieri sono chiamati frequentemente per scongiurare gli inquinamenti a seguito di incidenti stradali e sversamenti di idrocarburi su strada, nel terreno e nei corsi d’acqua.

Nel percorso formativo di base dei pompieri ticinesi, obbligatorio per tutti i nuovi incorporati, è quindi di importanza rilevante la formazione specifica che per quest’anno ha avuto luogo sabato e domenica nella regione del Gambarogno. Condotto dall’ing. Samuele Barenco, comandante del Centro cantonale di soccorso Chimico e Radioprotezione di Bellinzona, il corso ha permesso a 78 aspiranti pompieri provenienti dai Centri di Soccorso cantonali, dai Corpi Pompieri regionali e dalla Difesa dell’Impresa delle FFS di ampliare il proprio bagaglio di conoscenze.

Durante il corso i militi hanno potuto apprendere i principi tattici in caso di interventi chimici. Hanno inoltre esercitato le prime misure atte a rendere sicura la zona contaminata e a riconoscere le
sostanze coinvolte mediante una corretta lettura e interpretazione delle etichette e delle targhe di pericolo. Particolare attenzione è stata riservata alla formazione dei militi sul salvataggio delle persone coinvolte e della relativa decontaminazione per permettere un tempestivo intervento medico in sicurezza.

Grazie alla collaborazione della Federazione Cantonale Ticinese dei Corpi Pompieri e di diversi Corpi Pompieri del cantone che hanno messo a disposizione i veicoli necessari, è stato possibile esercitare i partecipanti in gruppi in condizioni molto prossime alla realtà.

Il corso si concluderà con un’ulteriore giornata il prossimo 30 settembre a Cadenazzo, approfondendo la conoscenza del materiale specialistico in dotazione per contenere e recuperare gli sversamenti di idrocarburi, in particolare in caso di intervento su corsi d’acqua per scongiurare l’inquinamento della flora e della fauna ittica.

Nel Canton Ticino le competenze dei pompieri in ambito ABC sono regolate da una convenzione stipulata nel 1995 tra il Dipartimento del Territorio e la FCTCP. Il Dipartimento del Territorio sta elaborando il nuovo Concetto ABC basato sull’analisi aggiornata dei rischi per il Ticino che permetterà di rinnovare le convenzioni con i pompieri nell’ottica di migliorare la gestione degli eventi in questo ambito.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 13:57:47 | 91.208.130.85