keystone
LUGANO
14.08.2017 - 11:450

Gli insetti arriveranno in tavola da settimana prossima

Dal 21 agosto Coop metterà in vendita hamburger e polpette. Il gigante della distribuzione sarà il primo in Svizzera a proporre la novità

LUGANO - Il tenebrione mugnaio, noto anche come larva della farina, il grillo domestico e le cavallette. Sono queste le 3 specie di insetti che, dallo scorso maggio, possono essere utilizzate in Svizzera come derrate alimentari e che, a partire da settimana prossima, faranno la propria comparsa - sotto forma di hamburger e polpette - sugli scaffali dei negozi Coop.

Il gigante della distribuzione, dopo qualche "incidente di percorso", ha infatti annunciato in queste ore che la vendita dei nuovi prodotti avrà inizio il prossimo 21 agosto. Inizialmente ristretta in sette filiali - inclusa quella di Lugano (Coop Canobbio Resega) -, la distribuzione sarà gradualmente estesa sull’intero territorio nazionale e diventerà disponibile anche per l’acquisto online.

«Abbiamo lavorato a lungo per raggiungere questo obiettivo e finalmente possiamo dire di avercela fatta: saremo la prima azienda di commercio al dettaglio della Svizzera a mettere in vendita i prodotti Essento a base di insetti», afferma Silvio Baselgia, responsabile Category Management/Acquisti Prodotti freschi di Coop.

Hamburger e polpette - I burger di insetto, oltre alle larve della farina, contengono riso e verdure quali carota, sedano e porro, nonché diverse spezie come origano e chili. Le polpette a base di larve della farina, ceci, cipolla, aglio, coriandolo e prezzemolo, possono essere gustate al meglio nel pane pita guarnite da un’insalata fresca e servite con la salsa allo yogurt.

I ritardi - A fine aprile il grande distributore aveva annunciato di voler proporre già da inizio maggio i primi prodotti a base di insetti. E aveva indicato di volersi affidare alla start-up Essento, che a sua volta intendeva rifornirsi da partner in Olanda e Belgio.

I ritardi, come spiegato dal co-fondatore di Essento Christian Bärtsch, sono stati causati dall’indisponibilità di insetti dovuta alla mancanza delle necessarie autorizzazioni per l'importazione, che devono soddisfare due condizioni: la provenienza da allevamenti in cui vengono rispettate le severe norme igieniche richieste dalla legislazione elvetica e il controllo degli stessi da parte delle autorità competenti nel paese esportatore.

8 mesi fa Niente insetti in tavola, ci sono problemi d'importazione
1 anno fa Coop introduce gli hamburger di insetti
Commenti
 
87 8 mesi fa su tio
Dove sono finiti gli animalisti vegani? Non difendono gli interessi e l'anima di questi poveri insetti? <=-) Ai bambini si dice sempre "prima di dire che non ti piace, lo devi assaggiare". Ed è per quello che farò, prima di rifiutare a prescindere. Se non altro i cibi a base di insetti saranno meglio della CocaCola. Ah, no, la CocaCola è più pubblicizzata, quindi più buona (bleah).
spank77 8 mesi fa su tio
Estratto documento FAO "IL CONTRIBUTO DEGLI INSETTI PER LA SICUREZZA ALIMENTARE, L’ECONOMIA E L’AMBIENTE" ...Gli insetti integrano la dieta di circa 2 miliardi di persone ed hanno sempre fatto parte dell’alimentazione umana...... VANTAGGI PER L’AMBIENTE (per rapporto allevamenti bovini) - alta efficienza di conversione nutrizionale perché sono animali a sangue freddo, riduzione gas serra, utilizzano meno acqua (molto meno) VANTAGGI PER LA SALUTE • Gli insetti forniscono proteine di alta qualità e nutrienti paragonabili a quelli forniti dalla carne e dal pesce. • Gli insetti sono particolarmente importanti come integratori dietetici per bambini sottonutriti perché molte specie presentano un’alta quantità di acidi grassi (paragonabile a quella fornita dal pesce). Essi sono anche ricchi in fibre e micronutrienti quali rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, selenio e zinco. • Gli insetti presentano un basso rischio di trasmissione di zoonosi (malattie trasmesse dagli animali all’uomo) quali l’H1N1 (influenza aviaria) o la BSE (malattia della mucca pazza). e molti altri vantaggi...leggetevi l'articolo della FAO e poi valutate.
Momos 8 mesi fa su tio
Ho letto commenti tipo: chissa quante ne abbiamo gia mangiate magari nei biscotti... chissa cosa c'è nei cervelat... Ogniuno acquista cio che vuole mangiare, compro biscotti perché c'è scritto biscotti e non posso che confidare che la filiera di controlli faccia arrivare in tavola prodotti se non genuini, almeno buoni; non comprerei biscotti se sulla confezione ci fosse scritto che forse è presente qualche larva all'interno chiaramente. Non è certo molto edificante per i dirigenti Coop Ticino leggere che ne vanno orgogliosi, non avevano progetti migliori su cui investire? Chi vuole comprare prodotti a base di insetti lo faccia, ma vendere questo "pseudo- cibo" in uno dei paesi piu ricchi del mondo mi sembra uno schiaffo alla miseria e un affronto all'intelligenza dei propri clienti. In qualsiasi supermercato gli insetti si scacciano dagli scaffali... loro ce li vendono per farceli mangiare. Incredibile.
spank77 8 mesi fa su tio
@Momos Scusa ma dove lo hai letto che gli insetti sono cibo dei poveri ? Sono una categoria di cibo come la carne, verdura e altro...e anche per questa categoria ci sono piatti laboriosi e meno. Propabilmente in molti paesi dove mangiare ANCHE (non solo) insetti è una routine...avrebbero la stessa reazione davanti a un piatto di carne secca o prosciutto crudo che gli occidentali davanti a degli insetti. La Coop va bene..a provarci. Almeno possono dire di averlo fatto. Purtroppo credo che con la mentalità alle nostre latitudini sarà molto difficile e me ne rammarico perchè se si guarda al futuro non avremmo molte soluzioni almeno che già da adesso riduciamo drasticamente i nostri consumi...
Bär 8 mesi fa su tio
povero mondo dove stiamo finendo... tra un po' ci faranno mangiare anche il plancton
curzio 8 mesi fa su tio
@Bär Intanto ci mangiamo una purea fatta di frattaglie e scarti di macellazione, avvolta in un intestino (dove prima scorreva la emme) e lo celebriamo pure come piatto nazionale.
matteo2006 8 mesi fa su tio
@Bär Curzio ha detto bene l'importante è conoscere cosa mangiamo ;-)
miba 8 mesi fa su tio
@curzio Buoooni i cervelats! Li hanno sempre mangiati e non è mai morto e/o stato male nessuno. Avantiper contro a mangiare sempre più cibi omogeneizzati, pastorizzati, uperizzati, ecc ecc ecc cioè senza più nemmeno un batterio (comunque necessari alla nostra flora intestinale) in modo che appena mettiamo il naso fuori dalla nostra porta soffriamo immancabilmente di mal di pancia e diarrea con irigoroso uso di Imodium......
Lore62 8 mesi fa su tio
@curzio beh, anche le bistecche fatte da animali nutriti con farina animale (in pratica si rimangiano gli scarti di macellazione) invece che la buona e sana erba non sono proprio salutari !! Pensa pur di continuare a dare da mangiare quella schifezza e per evitare che l'animale impazzisce (insieme all'uomo), hanno cercato soluzioni alternative ai solventi usati per il trattamento degli scarti...
spank77 8 mesi fa su tio
@curzio Bravo Curzio !
curzio 8 mesi fa su tio
@miba "...per contro a mangiare sempre più cibi omogeneizzati, pastorizzati, uperizzati, ..." Beh, i cervelas sono omogeneizzati, nel senso che la massa di frattaglie subisce un processo per renderla mogenea. Sono anche pastorizzati, proprio per uccidere i batteri contenuti nella poltiglia di frattaglie. "...cioè senza più nemmeno un batterio..." Hmmm...sissi... buoni.... specialmente quelli imbottiti con batteri fecali. Continua pure a mangiarli. Buon app! (Tagesanzeiger: Cervelat-Test: Das Ergebnis ist vernichtend)
neuropoli 8 mesi fa su tio
da leccarsi le orecchie!
miba 8 mesi fa su tio
business is business
Wunder-Baum 8 mesi fa su tio
Buon appetito
spank77 8 mesi fa su tio
E poi chissà quante larve della farina ci siamo già mangiati (nel pane, nei biscotti,..) senza saperlo... :-)
gp46 8 mesi fa su tio
@spank77 E chissà quanti resti di cavallette ci siamo già mangiati durante una bella spaghettata, o magari qualcuno pensa che il grano sia puro al 100%... :)
spank77 8 mesi fa su tio
Io ho assaggiato cavallette fritte e vermetti della farina...è una questione di blocco mentale. Niente di eccezionale (non il classico una tira l'altra) ma mangiabili. Ovvio che non cotti a puntino non avrei potuto mangiarli... Io consiglio agli "schifati" di provare...non è più difficile che mangiare fegato, trippa, lingua e che altro (che a mio avviso fanno più ribrezzo...)
elvicity 8 mesi fa su tio
ah ecco dove sono finiti gli insetti... buon appetito a tutti
Karma 8 mesi fa su tio
@elvicity Ahahahah
blocknotes 8 mesi fa su tio
Ce l'hanno il permesso o finisce come per le Heimat?
Laika1 8 mesi fa su tio
Che schifo!!! Ma il buon pane e formaggio!!!
Potrebbe interessarti anche
Tags
insetti
polpette
coop
prodotti
farina
vendita
distribuzione
settimana prossima
base
settimana
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-22 16:38:27 | 91.208.130.87