Rescue Media
MEZZOVICO
07.08.2017 - 11:380

Ecco cosa è rimasto dell'autobus in fiamme sull'A2

La situazione viaria fatica a tornare alla normalità, il traffico accumulato genera ancora ritardi

MEZZOVICO - Dell'autobus che ha preso fuoco questa mattina sull'A2, all'altezza di Mezzovico, è rimasta solo una carcassa bruciata. Dopo più di quattro ore, è stata riaperta l'A2, ma il traffico sulle strade ticinesi fatica a tornare alla normalità.

L'autobus con targhe ticinesi ha preso fuoco attorno alle 7.30, in direzione sud. In breve tempo il veicolo è stato completamente avvolto dalle fiamme. Sul mezzo non erano fortunatamente presenti passeggeri e l'autista è riuscito ad abbandonare il veicolo in tempo. Gli automobilisti che transitavano sull'A2 in direzione sud hanno allertato la Polizia e i pompieri, che sono stati impegnati tutta la mattina per spegnere le fiamme. La carcassa del veicolo è stata rimossa dall'autostrada in tarda mattinata, completamente distrutta dal fuoco.

Sull'A2 il traffico si è paralizzato già dalle prime ore del mattino, causando un altro incidente sulla rampa del Ceneri, dove quattro veicoli sono stati coinvolti in un tamponamento a catena. Le auto che hanno deviato sulla Cantonale - con l'A2 chiusa in entrambe le direzioni - hanno trovato anche lì lunghe colonne.

Solo ora la situazione viaria sulle strade ticinesi sta lentamente tornando alla normalità. L'autostrada è stata infatti riaperta solo nella tarda mattinata su una sola corsia. Il TCS segnala colonne ancora presenti tra Bellinzona sud e la galleria del Monte Ceneri in direzione sud, mentre l'entrata di Rivera sarebbe stata chiusa.

La Polizia cantonale segnala inoltre cinque chilometri di coda tra Quinto e Airolo, con ritardi fino a un'ora.

1 anno fa Dopo il bus in fiamme, anche un incidente. È caos sull’A2
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-19 00:19:34 | 91.208.130.85