archivio TiPress
CANTONE
14.07.2017 - 11:150

Pronti alle vacanze? Ecco 8 consigli per evitare le code

Le raccomandazioni del TCS per scegliere strade e orari aggirando le trappole del traffico estivo

LUGANO - Sono iniziate le vacanze. Fin dalle prime ore di questa mattina le autostrade a nord delle Alpi sono state prese d’assalto da migliaia di persone, dirette a sud alla volta delle più disparate località. Al portale nord della galleria del San Gottardo alle 11 di questa mattina il traffico ha già raggiunto i 7 km di lunghezza, con ritardi prossimi ad un’ora e un quarto. Sugli assi nord-sud, i viaggiatori motorizzati si ritrovano spesso a dover fare i conti con code e tempi d'attesa. Con l'aiuto del TCS le code però possono anche essere evitate.

Il calendario - Il traffico più intenso è atteso da metà alla fine di luglio, in particolare, con la fine delle scuole nel Canton Zurigo, l'inizio delle vacanze nei popolosi Länder tedeschi, come la Baviera e il Baden-Württemberg, e nelle province dell'Olanda settentrionale. Le maggiori colonne di veicoli, diretti a sud, sono attese solitamente al venerdì e al sabato ed è possibile che, al portale della galleria del San Gottardo raggiungano oltre i 10 chilometri. Ciò equivale a un'attesa di circa 2 ore e mezzo. Altre colonne sono da attendersi poi al valico doganale di Chiasso-Brogeda, con ulteriori attese. Naturalmente la situazione si invertirà al momento del controesodo.

Il "collo di bottiglia" - Osservando il Calendario delle code stradali del TCS, si evince subito che in diversi periodi dell'anno, ma soprattutto in estate, la galleria del San Gottardo diventa "il collo di bottiglia" della Svizzera. Gli itinerari alternativi alla galleria sono diversi; impiegando un po' più di tempo e percorrendo qualche chilometro in più, si può aggirarla viaggiando in modo rilassato, godendo o scoprendo panorami alpini diversi.

Dal Ticino verso nord - La più diretta possibilità è valicare il Passo del San Gottardo, uscendo dalla A2 a Varenzo-Ambrì e rientrando a Göschenen. - Gli amanti dei passi alpini, possono valicare i passi della Novena e del Grimsel, per raggiungere l'Oberland bernese a Meiringen. Da qui costeggiando i laghi di Brienz e Thun si raggiunge la regione di Berna e la Svizzera nord occidentale. - Per raggiungere la Svizzera centrale, da Meiringen, costeggiando dapprima il lago di Brienz, si può poi valicare il passo del Brünig e raggiungere la A2 a Stans, evitando così anche la galleria del Seelisberg.

Destinazione Romandia - Durante il periodo d'apertura (giugno-ottobre) il Passo della Novena rappresenta una buona alternativa per i ticinesi che desiderano raggiungere il Vallese e la Romandia. - Altrimenti le altre vie, praticabili tutto l'anno, sono le Centovalli, la litoranea ovest del lago Maggiore o il traghetto Lavena-Verbania e poi il Passo del Sempione per raggiungere Briga.

Grigioni e Svizzera Orientale - Le alternative alla galleria o al passo del San Gottardo sono gli itinerari del passo del Lucomagno o il più diretto dell'A13 del San Bernardino. - Attraverso il passo del Lucomagno si raggiunge Disentis, da dove si hanno due possibilità: valicare a ovest l'Oberalp e scendere a Göschenen (A2) oppure percorrere la Surselva fino a Reichenau (A13).

Si ricorda, tuttavia, che sulla A13 del San Bernardino, si formano frequentemente code nei fine settimana, in particolare durante il periodo del rientro dalle vacanze. In caso di forte traffico sulla A13, l'itinerario del San Bernardino può trasformarsi in un vero e proprio incubo, in quanto le strade laterali sono strette e sovente intasate. Il viaggio può durare quindi di più rispetto all'itinerario del San Gottardo. Quale alternativa alla galleria c'è la possibilità di transitare sul Passo uscendo a Mesocco e rientrando a Hinterrhein.

La "trappola" di Brogeda - La dogana di Chiasso-Brogeda è un altro punto caldo del traffico estivo. La riduzione ad una sola corsia di marcia, subito dopo la dogana italiana, provoca di fatto lunghe code in territorio svizzero. I ticinesi conoscono bene la situazione e di regola optano per altri valichi di confine esistenti nel Mendrisiotto per raggiungere l'Italia. - Per chi viaggia in direzione del sud della Francia, si consiglia di uscire da Stabio-Gaggiolo e prendere la A26 per raggiunge la Riviera di Ponente a Savona e proseguire poi per Ventimiglia. Per chi è diretto verso il Veneto o i Paesi dell'ex Yugoslavia, per evitare la tangenziale di Milano, un'alternativa è rappresentata dalla statale SS342 che da Como raggiunge Bergamo, rispettivamente l'aeroporto Orio al Serio. Nel periodo estivo, le strade ed autostrade italiane, in particolare quelle in direzione delle stazioni balneari, in quasi tutti i week-end, sono da "bollino rosso" per gli esodi e controesodi. I punti cruciali sono le tangenziali di Milano, la biforcazione sull'autostrada del Sole per il mar Adriatico e verso la Toscana a Bologna, il tratto della A57 all'altezza dell'uscita per Mestre-Venezia e gli accessi in generale alle grandi Città. 

Cosa fare e cosa evitare - Leggere o telefonare è consentito se bloccati in colonna e con il motore spento. Appena è chiaro che ci si trova in una colonna ferma, spegnere subito il motore. È vietato percorrere la corsia d'emergenza, anche per un breve tratto fino alla prossima uscita autostradale. - È vietato scendere dall'automobile per l'alto rischio d'incidente, causa la circolazione di motociclette o di veicoli di soccorso che si fanno strada lungo le code. I conducenti devono subito mettersi in marcia quando la colonna di veicoli riparte. Generalmente, la polizia chiude un occhio per una breve pausa per bisogni personali.

Partenze infrasettimanale - Per evitare di finire in colonna sull'itinerario delle vacanze, possibilmente partire durante la settimana o il mattino presto o in tarda serata. I viaggiatori trovano le informazioni sempre aggiornate sull'App traffico del TCS. Inoltre i "bollettini radio" danno dettagliati aggiornamenti sulla situazione stradale al San Gottardo. Il calcolatore d'itinerario del TCS facilita, in modo semplice e veloce, la pianificazione del viaggio e la scelta del miglior mezzo di trasporto per tutti i Paesi del mondo. Sia per un lungo viaggio oltremare o per l'accesso a una città, il calcolatore d'itinerario del TCS propone sempre il miglior tragitto con l'auto, il treno o l'aereo. Non dimenticare di portare una scorta sufficiente di cibo e bevande, oltre a giochi e DVD per i bambini. La calma è la virtù dei forti: quindi tener conto di eventuali attese. L'aggressività e il nervosismo non accelerano il viaggio, anzi!

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
passo
san
code
gottardo
san gottardo
traffico
galleria
tcs
vacanze
itinerario
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-18 16:39:26 | 91.208.130.87