Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
17 min
Padre despota condannato a 8 anni
Il 48enne siriano è stato ritenuto colpevole di tre tentati omicidi intenzionali
CAPOLAGO
23 min
I vecchi binari del Generoso hanno riaperto la chiesetta
Il restauro è stato finanziato con la vendita dei vecchi pali disseminati lungo il percorso che conduce in vetta
CANTONE
55 min
La Galleria di Grancia è rimasta chiusa per «problemi tecnici»
È successo attorno alle 17:30 di questa sera per poi riaprire circa 15 minuti dopo con qualche disagio al traffico
CANTONE
1 ora
Radar sull'attenti in quattro distretti
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti per la prossima settimana
SONDAGGIO
CANTONE
1 ora
«Rilanciamo il turismo con un hovercraft tra Locarno e Bellinzona»
Una mozione UDC invita il Ticino a risollevare il settore con idee innovative
VEZIA
2 ore
Ecco come mantenere in vita i negozi di paese
Sono stati presentati i risultati di uno studio promosso dall'Ente regionale per lo sviluppo del Luganese
LUGANO
3 ore
Un giro di boa per la traversata ai tempi del coronavirus
La nuotata popolare avrà luogo il prossimo 23 agosto e la partecipazione è limitata ai residenti in Svizzera
CANTONE
4 ore
Poliziotti sotto tiro, il sindacato reagisce
Il sindacato Ocst funzionari di polizia segnala l'aumento di attacchi, fisici e verbali, contro le forze dell'ordine
CANTONE
5 ore
«Senza aiuti Covid, noi cliniche private costrette a licenziare»
«Abbiamo garantito il pieno supporto al Cantone nella gestione dell'emergenza Covid»
GORDOLA
5 ore
Chi ha aiutato Aurèle sulla via dei Monti Motti?
La polizia è in cerca dell'uomo che aveva aiutato Aurèle a ritrovare la via. Si è smarrito di nuovo.
LOCARNO
09.07.2017 - 11:400

In trentamila per Luci e Ombre: chiusura con i fuochi d’artificio

La manifestazione ha raccolto grande entusiasmo nonostante il cambio di data

LOCARNO - Che Luci e Ombre sia una delle manifestazioni estive locarnesi più amate da popolazione e turisti è indubbio. Lo dicono, anno dopo anno, i numeri delle presenze registrate dagli organizzatori, confermati ancora una volta dall’edizione che si è appena conclusa: circa trentamila persone si sono riversate sul lungolago di Locarno-Muralto tra giovedì e sabato per godere della vasta offerta di musica, intrattenimento e gastronomia proposta dall’Ente per le iniziative del Locarnese in stretta collaborazione con le società sportive attive sul territorio e con gli esercenti e i ristoratori locali.

Un successo culminato nella serata di sabato, quando è andato in scena l’atteso spettacolo di fuochi d’artificio organizzato, come da tradizione, dalla Pirotecnica di Ascona: ventimila gli spettatori che, dalle rive del lago o dalle colline adiacenti, hanno potuto godere di oltre mezz’ora di suggestivi giochi di luce che hanno illuminato a giorno l’intero golfo cittadino. Un pubblico partecipe ed entusiasta, che non ha fatto mancare applausi e ovazioni nei momenti clou dello show a tema “Onde di luce”.

Particolarmente apprezzato, poi, il “Paese dei ragazzi”, il maggior openair svizzero itinerante installato accanto ai Giardini Arp: un vero e proprio mondo a misura di famiglia, con giochi, attività e spettacoli pensati appositamente per i più piccoli. Senza dimenticare, poi, le citate proposte gastronomiche, i mercatini, la possibilità di cimentarsi in sport come il golf e il basket, la miriade di concerti dal vivo e di spettacoli degli artisti di strada e l’air show della squadriglia P3 Flyers. Il tutto, senza alcun problema dal punto di vista dell’ordine pubblico.

Superato con successo, dunque, l’esame del cambio di data, dovuto al posticipo dei concerti di Moon and Stars: nonostante Luci e Ombre abbia dovuto essere anticipata di diverse settimane rispetto al passato – cadendo in un periodo della stagione turistica meno di punta – il pubblico ha risposto “presente”. Anche se gli organizzatori non nascondo la speranza di poter tornare, in futuro, alla vecchia collocazione: «La presenza, soprattutto turistica, è ben maggiore a fine luglio», sottolineano. «Quest’anno la nostra forza l’ha fatta la fedeltà della popolazione locale, ma la mancanza dei visitatori, soprattutto svizzero-tedeschi, si è sentita. Siamo pienamente soddisfatti, ma intendiamo tornare alla nostra collocazione originale».

 

#lucieombre #locarno #2017 #fuochidartificio #fireworks #feuerwerk #ticino #tessin #switzerland #granfinale

Un post condiviso da Norman Gobbi (@normangobbi) in data:


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 18:32:55 | 91.208.130.87