CANTONE
03.07.2017 - 09:110

20 iniziative d’innovazione per i comuni ticinesi

11 progetti sono stati candidati alla sezione “Innovazioni in Comune”, 9 alla sezione “Partecipazione civile”

BELLINZONA - Si è chiusa la fase di raccolta delle candidature all’edizione 2017 del premio “Comune innovativo”. Sono state candidate 20 iniziative d’innovazione, da parte di 13 Comuni ticinesi. Lo comunica il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite dell’Istituto della formazione continua (IFC) della Divisione della formazione professionale.

Rispetto alle due sezioni del premio, 11 progetti sono stati candidati alla sezione generale “Innovazioni in Comune”, mentre 9 alla sezione tematica del 2017, dedicata alla “Partecipazione civile”. Quattro sono, invece, i professionisti coinvolti nei vari progetti e che concorreranno alla Menzione OTIA, premio speciale istituito dall’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti per dare un riconoscimento particolare ai soci che hanno partecipato alla realizzazione delle innovazioni comunali.

Questi numeri dimostrano la sensibilità dei Comuni ticinesi verso l’importanza della condivisione delle esperienze, ma testimoniano anche l’impegno che i Comuni giorno per giorno portano avanti per affrontare in maniera sempre nuova i propri compiti istituzionali.

Il premio Comune innovativo, giunto alla sua quarta edizione, è promosso dall’Istituto della formazione continua (IFC) e dalla Sezione degli Enti locali (SEL) ed è patrocinato e sostenuto dall’Ordine degli Ingegneri e Architetti ticinesi (OTIA). Questo riconoscimento vuole premiare le iniziative di innovazione, siano esse grandi o piccole, ideate e promosse dagli enti locali ticinesi. Il premio si pone tre obiettivi principali:
- far conoscere ciò che di buono e di innovativo viene fatto all’interno del settore degli enti locali;
- stimolare un continuo miglioramento attraverso la “competizione virtuosa”;
- favorire la circolazione delle informazioni e delle conoscenze rispetto alle “migliori pratiche” e alle idee innovative che riguardano i Comuni.

L’edizione 2017 prevede, quale principale novità, due sezioni per le candidature dei progetti innovativi promossi dai Comuni:
- una sezione generale, “Innovazioni in Comune”, che raccoglie tutte le innovazioni interne ed esterne presentate dai Comuni;
- una sezione tematica, quest’anno è dedicata alla “Partecipazione civile”.

La scelta del tema è derivata dalla volontà di capire come si stanno muovendo i Comuni per fare in modo che i propri cittadini si sentano coinvolti nelle scelte e nelle azioni che riguardano il bene comune. Si tratta di una sfida non di poco conto, sia per la sua importanza per il buon governo locale, sia alla luce dei rischi di una tendenza al disimpegno e alla deresponsabilizzazione civica.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 23:08:40 | 91.208.130.87