TiPress
CANTONE
17.03.2017 - 09:390

Nuove norme per la scuola pubblica

Il Consiglio di Stato ha approvato delle modifiche proposte dal DECS

BELLINZONA - Integrazione nella scuola pubblica, allievi intellettualmente precoci, accoglienza alla scuola dell’infanzia. Il Consiglio di Stato ha approvato alcune modifiche normative proposte dal DECS.

Il primo argomento trattato riguarda l’inserimento nella scuola pubblica obbligatoria di allievi provenienti da altri paesi, altri cantoni e dalle scuole private. Nella sostanza il percorso di integrazione di questi allievi nelle classi non cambia rispetto alla prassi attuale, ma le normative vengono precisate sia nei regolamenti scolastici che nel quadro delle direttive dipartimentali.

Il DECS ha pure pubblicato una nuova versione delle direttive inerente agli allievi intellettualmente precoci. In questo documento si ripercorrono le misure per questi allievi particolari, descrivendo quelle che non prevedono cambiamenti curricolari, quelle che li prevedono (anche in forma parziale), quelle che richiedono l’introduzione di risorse esterne, nonché le disposizioni sulla procedura e il monitoraggio di questi interventi.

Infine, il DECS ha formalizzato in direttive dipartimentali la prassi attualmente già in vigore di accoglienza degli allievi alla scuola dell’infanzia. In particolare viene ribadito che l’accoglienza dei nuovi allievi avviene a partire dal secondo giorno in modo scaglionato - di norma due bambini al giorno -, che la frequenza per tutti i nuovi allievi nelle prime due settimane è di 4 mezze giornate senza refezione e che gli allievi al primo anno obbligatorio (4 anni d’età) passano al tempo pieno al più tardi a fine ottobre.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 11:14:24 | 91.208.130.85