ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
4 ore
Il Verbano invade il Parco della pace
Immagini suggestive scattate da una lettrice. Ecco le conseguenze delle recenti forti piogge
LUGANO
6 ore
Vanno solo alle elementari e hanno già lo Smartphone
Si abbassa sempre di più l’età in cui i ragazzini hanno il primo approccio con le nuove tecnologie. “Colpa” anche delle cattive abitudini dei genitori? L’analisi dell’esperta Eleonora Benecchi
SAN BERNARDINO (GR)
7 ore
Ente Turistico Moesano: il cda passa a 7 membri
L'obiettivo è di rappresentare meglio il territorio di Mesolcina e Calanca al suo interno
CANTONE
8 ore
Tutti i numeri degli accertamenti fiscali
A chiederli è il Gruppo del PS in Gran Consiglio in vista del dibattito parlamentare del 5 novembre: «È efficace, equo e garante di parità di trattamento tra contribuenti?»
FOTO E VIDEO
LUGANO
8 ore
Studente espulso: i compagni protestano fuori dal carcere
Il rimpatrio forzato di un 19enne - da ieri alla Stampa - ha innescato una manifestazione di solidarietà da parte degli allievi della Csia
CANTONE
8 ore
Mensa obbligatoria negli asili, il tamtam diventa mediatico
L’Aripe, associazione che critica l’impostazione ticinese, si sta muovendo con una serie di articoli sulle testate d’oltralpe per segnalare «in negativo l’unicum del nostro cantone».  
LOCARNO
8 ore
Delta Resort: «Quando arriva la sentenza?»
Interpellanza di Fabrizio Sirica e cofirmatari: «Il Consiglio di Stato ha cambiato idea?»
FOTO
BEDRETTO
9 ore
Veicolo in fiamme sulla Novena, lievi ustioni per il conducente
Sul posto sono intervenuti i Pompieri dell'Alta Leventina, la Polizia, e un'ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al ferito e l'ha trasportato in ospedale
CANTONE
9 ore
Acqua di nuovo potabile ad Alto Malcantone
I parametri sono rientrati nella normalità. Resta in vigore la non potabilità a Cademario, Aranno e nelle frazioni di seo, Cimo, Gaggio e Pianazzo a Bioggio
CANTONE
10 ore
Visita di cortesia a Palazzo delle Orsoline
Il Consiglio di Stato ha ricevuto oggi la Console generale di Svizzera a Milano Sabrina Dallafior
CANTONE
10 ore
Minorenne violentata. Condannato a 4 anni, poi sarà espulso
Il legale del 29enne kosovaro valuta il ricorso in Appello. La giovane riceverà 12mila franchi di risarcimento
CANTONE
11 ore
Ecco Lu, il nuovo agente a 4 zampe della Polizia cantonale
Il nuovo collega della sezione cinofila è stato presentato oggi sulla pagina Instagram del corpo
GIUBIASCO
12 ore
Col furgoncino nel fiume, arrestato il guidatore-ladro
Il veicolo, di proprietà di una ditta di pompe funebri, era rubato. Dopo due incidenti l'automobilista aveva tentato la fuga. Invano
CANTONE
13 ore
La Valle di Blenio si presenta unita per la stagione invernale
Le 2 stazioni sciistiche, Campo Blenio e Nara, propongono una nuova stagionale valevole per entrambi i comprensori
AGNO
13 ore
Nuove nubi sulla Mikron
La società ha inoltrato la domanda per introdurre il lavoro ridotto
LUGANO
10.03.2017 - 10:350

Innovazione, sostenibilità, digitale: una strategia per il settore Moda in Ticino

Esteso l’accordo di collaborazione – su formazione e ricerca - tra l’Associazione Ticinomoda e il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI

LUGANO – L’Associazione Ticinomoda e il Dipartimento tecnologie innovative (DTI) della SUPSI hanno esteso il proprio accordo di collaborazione per promuovere l’innovazione e la formazione nel settore della moda in Ticino. La iniziativa “Fashion Innovation Network Ticino” mira a sostenere la formazione ed i corsi di aggiornamento per i professionisti del settore, a sviluppare la ricerca e a promuovere le attività di divulgazione dell’innovazione nel settore moda.

“Il meta-settore della moda nel Canton Ticino è un segmento diversificato caratterizzato da un significativo potenziale di crescita. L’esigenza di formazione specifica, come di investimenti nella ricerca e sviluppo, sono fondamentali per supportare le aziende e il settore: le imprese devono poter contare su un capitale umano competente, perfezionato e aggiornato agli sviluppi e alle innovazioni che si susseguono sul mercato” sostiene l’avvocato Marina Masoni Presidente dell’Associazione Ticinomoda e promotrice dell’accordo con il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI.

L’iniziativa, denominata Fashion Innovation Network Ticino, mira a promuovere progetti di interesse comune quali: la formazione e i corsi di aggiornamento di professionisti del settore, le attività di ricerca e sviluppo volte a far crescere le aziende associate a Ticinomoda e la loro capacità di innovazione tramite la valorizzazione delle tecnologie legate all’industria 4.0 e le attività di divulgazione e promozione delle nuove tecnologie digitali e delle loro applicazioni.

Questa nuova tappa nella cooperazione tra DTI e Ticinomoda si concretizzerà gradualmente con la creazione di un innovativo Master of Advanced Studies nel settore della moda focalizzato sui temi dell’innovazione, della sostenibilità e del digitale. Si prevede inoltre l’organizzazione di conferenze tematiche annuali sulle nuove tecnologie per la moda ed eventuali progetti finalizzati in collaborazione con singole aziende. Sono inoltre in discussione altre opportunità e attività nell’ambito della formazione di base, quali ad esempio progetti di semestre o di tesi e corsi opzionali sviluppati in collaborazione tra i due enti al fine di fornire alle aziende della moda personale sempre più qualificato formato sul territorio.

Un primo passo concreto a supporto del meta-settore moda è già stato effettuato lo scorso anno, quando Ticinomoda e il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI hanno avviato il primo corso di formazione continua Smart e-Fashion allo scopo di sviluppare un approccio e una competenza condivisa su temi innovativi e strategici legati a tutti i processi del settore. Tra i temi trattati nel percorso formativo sono compresi la sostenibilità, le gestione della supply chain, le wearable technologies, l’internet of things, la gestione e l’interpretazione intelligente dei dati; temi che rappresentano alcune delle competenze distintive del Dipartimento tecnologie innovative, oggi sempre più richieste dalle aziende impegnate nella trasformazione digitale.

“Il Dipartimento tecnologie innovative” afferma Emanuele Carpanzano Direttore del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI “rappresenta uno punto di riferimento per le aziende e le istituzioni in quanto supporta lo sviluppo economico e scientifico del territorio attraverso l'offerta di formazione tecnica e di ricerca applicata nell'ingegneria, una offerta che interessa mediamente oltre 500 studenti in formazione base, oltre 750 in formazione continua e oltre 100 aziende del territorio coinvolte nei progetti di ricerca e trasferimento tecnologico del dipartimento”.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:26:48 | 91.208.130.86