Immobili
Veicoli

LOCARNO Moto e turismo: Federazione Motociclistica Svizzera in assemblea

25.02.17 - 14:19
LOCARNO
25.02.17 - 14:19
Moto e turismo: Federazione Motociclistica Svizzera in assemblea

LOCARNO - Ha avuto luogo sabato 25 febbraio, presso l’albergo Belvedere di Locarno, l’Assemblea generale della Federazione Motociclistica Svizzera (FMS), organizzata dal loro partner Harley-Davidson Club Ticino con il supporto dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (OTLMV).

«Proprio la collaborazione annuale tra l’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (OTLMV) con la Federazione e la rivista ufficiale motonews ha segnato la prima tappa per promuovere la regione come una vera e propria terra di motociclisti. Mototurismo inteso come modo alternativo per godere del territorio, per assaporare con calma la libertà del vento sulla pelle colmandosi gli occhi delle bellezze del paessaggio offerte dal nostro Lago e dalle nostre Valli» fa sapere l'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli.

«Grazie ad importanti partenariati in ambito motociclistico, la nostra regione intende mettere in evidenza la propria attrattiva come meta di turisti in motocicletta. Questo segmento è in espansione e il turista in moto è generalmente attento a entrare in sintonia con il territorio in cui si muove. Inoltre, spesso e volentieri, seguendo i tracciati di montagna, soggiorna in zone discoste generando indotto economico anche nelle nostre valli» fa sapere Fabio Bonetti, Direttore Delegato OTLMV. 

Per farsi un’idea dei numeri legati al mondo delle due ruote, basti pensare che nella sola Svizzera sono 420'000 le motociclette immatricolate. La destinazione turistica si è quindi strutturata per offrire viaggi esperienziali in motocicletta, permettendo nel contempo la convivenza sul territorio dei diversi segmenti turistici.

«Il mototurismo è un segmento in espansione e la regione del Lago Maggiore e Valli ha per tradizione un’affinità particolare con il mondo delle due ruote. Panorami mozzafiato e emozioni che scorrono libere sotto le ruote non mancano di certo. Dallo scorso anno si è però voluta trasformare l’offerta che il territorio naturalmente presenta al motociclista in un’esperienza strutturata, capace di unire proposte di tour e strutture alberghiere specializzate nell’accoglienza di questa tipologia di turista. Questa è l’idea dietro il concetto di Ascona-Locarno Bikersland: aggregare l’offerta per poi promuoverla sui vari canali: dai partenariati strategici alle pubblicazioni specialistiche, dai social media ai viaggi stampa, dal supporto online (www.bikersland.ch) alla creazione di filmati ad hoc» fa sapere Benjamin Frizzi, Direttore Marketing OTLMV. 

L’obiettivo era chiaro: la creazione di un’offerta organizzata e strutturata per il mercato del turismo motorizzato delle due ruote. Lo sviluppo del prodotto, in collaborazione con Harley- Davidson Club Ticino, è partito quindi con l’analisi della rete stradale e la seguente composizione di sedici proposte di percorsi adatti ai biker che vogliono andare alla scoperta della regione del Lago Maggiore e delle sue Valli, tra tornanti e paesaggi impressionanti.

Un ulteriore tassello è costituito dagli alberghi della regione che si sono orientati all’accoglienza del popolo dei motociclisti – i Motorbike Hotels, anch’essi affiliati alla FMS – e che si sono attrezzati per appagare i desideri di questo tipo di turisti.

Il passo successivo ha visto la messa in rete del prodotto aggregato e la sua conseguente promozione.

Oltre alla collaborazione con la Federazione Motociclistica Svizzera, che conta oltre 200'000 associati, l’OTLMV ha creato importanti sinergie con partner che operano in vari ambiti per promuovere il mototurismo alle proprie latitudini. 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO