Tipress
AGNO
07.09.2016 - 17:510
Aggiornamento : 18:43

Lugano Airport: «La direzione ha il sostegno dei dipendenti»

L'assemblea generale ha preso atto dei risultati positivi dello scalo, che si potrebbero registrare anche per il 2016

AGNO - Dipendenti di Lugano Airport scontenti del direttore Alessandro Sozzi? Non è vero, lo assicura il Consiglio di Amministrazione che - come si legge in un comunicato - ha confermato la fiducia a tutto lo staff della direzione, «riconoscendone le indubbie capacità professionali e competenze che hanno permesso di approvare i buoni risultati del 2015».

La petizione dei dipendenti - E il sostegno arriva anche dai dipendenti stessi. Il CdA comunica infatti di essere stato informato «dell’esistenza di una petizione spontanea a sostegno del direttore firmata dalla grande maggioranza dei dipendenti». Si deplora comunque «che una minoranza di dipendenti continui a prendere delle iniziative presso i media per screditare la direzione di Lugano Airport».

Lo scalo cresce - Nel frattempo dal punto di vista operativo lo scalo luganese continua comunque a crescere, come quest’oggi ha potuto prendere atto l’assemblea generale. Il risultato intermedio dello scorso giugno denota infatti un’ulteriore crescita in termini di passeggeri (+20%), «tendenza che lascia ben sperare in un risultato positivo anche per il 2016, ciò malgrado l’interruzione il 9 ottobre del collegamento con Ginevra operato da Swiss». Collegamento che sarà comunque mantenuto da Etihad Regional. L’assemblea ha inoltre approvato il bilancio 2015, chiuso con un utile d’esercizio di 139’922 franchi.

New entry nel CdA - Nel CdA di Lugano Airport c’è una new entry: il sindaco di Lugano Marco Borradori ha sostituito il municipale Angelo Jelmini. Per il quadriennio 2016-2019 il CdA è dunque composto da Claudio Zali (per il Cantone), Marco Borradori, Luca Bolzani, Giordano Zeli, Tobiolo Gianella, Daniele Casalini ed Emilio Bianchi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-06 04:52:27 | 91.208.130.86