Archivio Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
8 min
Monte Brè, all'incontro di stasera il Municipio non ci sarà
«La partecipazione sarebbe inopportuna e prematura», ha scritto l'Esecutivo in una nota stampa
CANTONE / SVIZZERA
47 min
Chi commette abusi salariali deve informare i dipendenti
La Commissione agli Stati sostiene l'iniziativa ticinese, ora il dossier passa al Nazionale
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
53 min
Altro incidente sul lavoro, grave un operaio 59enne
L'uomo è precipitato da un ponteggio posto a circa due metri e mezzo d'altezza. Si tratta del terzo ferimento in un cantiere in poche ore
LOCARNO
1 ora
Il PLR sui progetti di Monte Brè e Cinque Vie: «Teniamo alto il livello di guardia»
La sezione di Locarno del Partito liberale osserva l'evoluzione della situazione e solleva perplessità e critiche puntuali
FOTO E VIDEO
CANOBBIO
1 ora
Cade dal tetto e si ferisce in modo grave
Altro incidente sul lavoro. Questa volta a Canobbio, dove un 32enne è precipitato da un'altezza di circa cinque metri
CANTONE
1 ora
Le differenze salariali tra docenti sul tavolo del Governo
Interrogazione di Edo Pellegrini e cofirmatari sullo stipendio percepito da chi insegna nel settore medio superiore rispetto al settore professionale
NOVAZZANO
1 ora
Il PPD di Novazzano è pronto: «Lista giovane, competente e motivata»
La sezione popolar democratica ha approvato i nominativi per le elezioni comunali di aprile. Confermata l'alleanza con i Verdi-Liberali
RIVIERA
2 ore
Ecco la squadra PLR per le comunali di aprile
La sezione rivierasca ha ufficializzato le liste ieri. L'obiettivo? «Riconfermare i due seggi al Municipio e i dieci in Consiglio comunale»
CADEMARIO
3 ore
Cento candeline per Irma
Con qualche settimana di ritardo, è stata festeggiata alla Casa Anziani Villa Santa Maria a Savosa
LUGANO
3 ore
Gli eventi in un'unica agenda
Completamente rinnovata si presenta la piattaforma LuganoEventi.ch, che racchiude ora l’intera agenda del Luganese. A livello cartaceo arriva "Top Events 2020"
GORDOLA
3 ore
Presentate le liste del PPD per le Comunali
La Sezione locale ha presentato una lista congiunta con Generazione Giovani e il neo nato gruppo sosteniAMO Gordola
LUGANO
3 ore
Incentivi per le e-bike? «Troppo bassi»
L'associazione Pro-Velo Ticino interviene a gamba tesa sul contributo per le bici elettriche. Giudicato insufficiente
LUGANO
4 ore
Sos Ticino cerca un direttore (a metà tempo)
Chiara Orelli Vassere lascia dopo dieci anni. È stata assunta dal Cantone
FOTO E VIDEO
GORDOLA
4 ore
Otto chilometri, mangiando e bevendo, in mezzo alle viti
Nasce In Vite A Güstà, simpatica e originale escursione enogastronomica con vista sul Lago Maggiore. L’appuntamento è per il lunedì di Pasqua
SVIZZERA / ITALIA
4 ore
Dà fuoco allo chalet e resta a guardare
Probabilmente si tratta un gesto contro l'ex moglie, co-proprietaria dello stabile. Il 30enne italiano residente in Svizzera è stato arrestato
CADENAZZO
4 ore
Lega e UDC alleate a Cadenazzo
I due partiti corrono insieme alle prossime comunali. E preparano un aperitivo
CANTONE
4 ore
«Senza diploma, la formazione non basta»
Il SISA plaude all'obbligo formativo fino ai 18 anni. Ma con qualche puntualizzazione
CANTONE
6 ore
Dalla SUPSI all'ONU
Il docente e ricercatore Fabio Losa sarà attivo nel coordinamento dell'attività di sviluppo delle Nazioni Uniti in Madagascar
LUGANO
6 ore
«Da ieri siamo tagliati fuori dal mondo»
Problemi alla rete Swisscom e Sunrise da lunedì nel Luganese. Un bel guaio per uffici, hotel e abitanti
FOTO E VIDEO
MAROGGIA
6 ore
Operaio cade e si ferisce alla testa
L'uomo stava lavorando in un cantiere a lato della strada cantonale tra Maroggia e Arogno
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
A Berna per sostenere il mercato del lavoro ticinese
Una delegazione del Parlamento ticinese ha presentato l'iniziativa che chiede di modificare la legge sui distaccati allo scopo di “Informare i dipendenti vittime di abusi salariali”
FOTO
CANOBBIO
7 ore
Canobbio rende omaggio alle sue eccellenze
Si è svolta domenica 19 gennaio la consueta cerimonia d'inizio anno del Comune. Presenti anche il presidente del Governo Christian Vitta e quello del Gran Consiglio Claudio Franscella
CANTONE
7 ore
Cinque consigli per difendersi dai cybercriminali
La Prevenzione Svizzera della Criminalità ha pubblicato in questi giorni il nuovo flyer "5 operazioni per la vostra sicurezza digitale"
CHIASSO
8 ore
Nebiopoli fa guerra alle stelle filanti spray
«Fastidiose e dannose». Il Carnevale chiassese è il primo in Ticino a mettere al bando le bombolette
MENDRISIO
8 ore
Vignetta per la semi-autostrada: «Quali conseguenze sul traffico?»
Dopo il passaggio della N24 nella rete delle strade nazionali, Gianluca Romanini e Evelyne Battaglia-Richi interpellano il Municipio
CANTONE / SVIZZERA
30.08.2016 - 10:570
Aggiornamento : 13:23

Più posti di lavoro in Ticino

La crescita occupazionale in Svizzera è continuata anche nel secondo trimestre. Balzo cantonale con il +2.1%, la crescita maggiore del Paese

NEUCHÂTEL - La crescita occupazionale in Svizzera è continuata anche nel secondo trimestre: a fine giugno, il numero di posti di lavoro ammontava a 4,903 milioni, in rialzo dello 0,6% (+30'000) rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Rispetto ai primi tre mesi del 2016, la progressione è stata dello 0,2%. Lo rivela il barometro dell'impiego pubblicato oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST). In Ticino il balzo è ancora più marcato: la crescita supera infatti il 2%.

Concentrando l'attenzione sui vari rami economici, l'occupazione risulta in calo dell'1% (-11'000 posti) nel settore secondario, mentre è cresciuta dell'1,1% (+41'000 posti) nel terziario.

Espresso in equivalenti a tempo pieno, l'impiego è complessivamente diminuito dello 0,1% a 3,839 milioni nel secondo trimestre. Ciò è imputabile alla riduzione dei posti a tempo pieno (-30'000 unità o -1%) e all'aumento di quelli a tempo parziale (+59'000 o +3,2%), precisa ancora la nota.

In Ticino la crescita più marcata - Per quel che riguarda le sette grandi regioni in cui l'UST divide la Svizzera, il Ticino ha registrato la crescita più marcata (+2,1%), seguito da Zurigo (+0,8%), Espace Mittelland e Regione del Lemano (entrambi +0,6%). Il  nostro cantone progredisce del 3,7% nel settore terziario, mentre perde il 2,7% nel secondario.

Tornando a livello nazionale, si rileva come nel secondario abbiano registrato uno sviluppo negativo sia le attività manifatturiere (-9'000 posti, -1,3%) che le costruzioni (-3'000, -0,7%). Nel settore terziario la crescita più significativa è rappresentata dal comparto sanitario (+22'000, +3,3%).

Sempre nel secondo trimestre sono stati contati 900 posti liberi in più sulla piazza economica elvetica rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (+1,6%). Di questo incremento è stato responsabile unicamente il settore terziario (+3,4%), mentre il secondario è sceso del 4,2%. Anche in questo caso spicca il dato del Ticino, dove è stata ravvisata una progressione complessiva dei posti liberi del 39%.

Sulla base dell'andamento dell'indicatore delle prospettive d'impiego (1,03; +0,4%), l'UST prevede un incremento dell'occupazione a livello nazionale anche nel prossimo trimestre.

 

Commenti
 
Mickael Goy 3 anni fa su fb
Ma dove???
Laura Bazzanella 3 anni fa su fb
Ma pre chi??
Bia Rebu 3 anni fa su fb
Pardon e dove? A già frontaliere a preso il mio posto .. Squallida économia
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Piantatela di dire cavolate.
Max Negri 3 anni fa su fb
Piu' Frontaliers ???
Elena Bignone 3 anni fa su fb
Più posti Non però per chi ci vive Purtroppo
Fabio Ambrosini 3 anni fa su fb
Non so se mi deve scappare da ridere o da cag...
Laura Alberti 3 anni fa su fb
I frontalieri saranno felici per la notizia! Noi residenti non illudiamoci... Al massimo mandano via qualcuno da qua ma guai a diminuire i lavoratori d'oltre confine...
Diego Vidale 3 anni fa su fb
Non fatevi ingannare dal periodo... Ormai la stagione estiva è finita.. E tutti gli stagionali perderanno il lavoro... Facile fare i conti dell'occupazione a marzo-aprile o quel che è quando comincia la stagione estiva.. Fateli a fine anno i conti.. E poi vedete..
Madeleine Casartelli 3 anni fa su fb
Prima I nostri ticinesi Che pagano le tasse e vivono nei nostri bei paesini e nelle nostre citta !...??
Ste Anna 3 anni fa su fb
Ma da dove le prendono ste notizie?
Kama 3 anni fa su tio
più posti di lavoro ok, ma sono stati occupati da Ticinesi? questo sarebbe interessante sapere.. se no per tanto così non ditelo neanche che sa di presa per i fondelli per chi é in disoccupazione o in assitenza da tempo...
volabas 3 anni fa su tio
@Kama bravo la penso come te
Angela Jhonny Red 3 anni fa su fb
Io ero residente e non ho trovato lavoro per molti mesi.... ora che me ne sono andato c e lavoro??? Secondo me nn e vero conosco tanti amici residenti e svizzeri disoccupati!!!
Filippo Cannizzaro 3 anni fa su fb
Non sono bravo in matematica ma come farebbero 4000 disoccupati ticinesi a sostituire 60000 frontalieri?
Martino Ostinelli 3 anni fa su fb
Ma in effetti la matematica non centra... La domanda è: abbiamo bisogno di 60.000? 15 anni fa che erano 30.000 ci ammazzavamo tutti di lavoro straordinario?
Filippo Cannizzaro 3 anni fa su fb
Boh all'epoca ero altrove...
Debby D. Balest 3 anni fa su fb
Sarebbe una bellissima notizia questa, soltanto se il Cantone non fosse bersagliato da gente oltre frontiera che viene qui quotidianamente a prendere i nostri posti di lavoro ... quindi ... in sintesi, ben venga l'aumento dei posti di lavoro ... un po' meno pensare che quei posti, o almeno la maggior parte, vengano occupati da frontalieri ... ennesima triste notizia per questo Cantone ...
Plateale Refuso 3 anni fa su fb
Non verrebbero a prendere i vostri posti di lavoro se qualcuno non li chiamasse...ma capisco che il concetto è arduo da comprendere, no?
Elena Bignone 3 anni fa su fb
Plateale Refuso hai ragione Non è colpa dei frontalieri Ma di chi li ingaggia perché costano moooolto meno Anche io se trovassi un buon lavoro ben pagato a Varese andrei tutti i giorni A costo di fare colonne
David Forte 3 anni fa su fb
Stesso discorso penso di chi va oltreconfine tutti i santi week end nei centri commerciali a como e Varese a fare spesa e sciopping riducendo gli incassi dei supermercati del ticino... o mi sbaglio??
Trieste Mathi 3 anni fa su fb
Ovvio che qui non ti risponde nessuno caro ragazzo, qui si parla e basta, vogliono fuori i frontalieri e rovinano l'economia portando tutti i soldi il fine settimana in Italia a discapito dei ticinesi che lavorano nei negozi svizzeri!valla a capire la gente!
Caterina Mastria 3 anni fa su fb
Nascondere la testa come gli struzzi non è d aiuto a nessuno. Non date la colpa ai frontalieri... Se c è bisogno di lavorare ci si rimbocca le maniche senza pretese
Nunzia Conte Iorio 3 anni fa su fb
Taverne ne e pieno
Nunzia Conte Iorio 3 anni fa su fb
frontalieri,ormai si sa.
Paolo Scarduelli 3 anni fa su fb
Al di là di quel che si dica, è sempre una buona notizia....... residente o frontaliere, poco importa. Importa che l'economia è in crescita e questo è bene......poi si andrà a sistemare i vari squilibri....
Yvonne Maria 3 anni fa su fb
i 40 mila senza lavoro come la mettiamo
Paolo Scarduelli 3 anni fa su fb
Cara Yvonne, se l'economia crescerà a livelli stabili i senza lavoro diminuiranno.
Luciano Milan Danti 3 anni fa su fb
Paolo, tanto per la signora Yvonne il problema non si pone, è una persona che nasconde la sua fragilità, il suo disagio di essere in assistenza da anni, e quindi per "recuperare la faccia" dà la colpa ai frontalieri. Ma il suo problema è un altro. Scusi l'intrusione.
Raffaella Norsa 3 anni fa su fb
L'economia in crescita? Ma se il Canton Ticino è allo sfascio, chiudono negozi ogni giorno!
Yvonne Maria 3 anni fa su fb
si ma i 40 mila ci sono non sono spariti l'economia cresce assumendo manodopera a basso costo guadagnandoci ...quindi io nascondo l'attuale problema prendo altra forza lavoro e cosi voilà ecco che l'economia vola
Paolo Scarduelli 3 anni fa su fb
Non è solo così , cara Yvonne, vi sono anche le regole.......e si devono rispettare.
Raffaella Norsa 3 anni fa su fb
Paolo Scarduelli le regole non vengono molto rispettate...
Carlo Aieie 3 anni fa su fb
Peccato che le paghe i frontalieri non le lasciano spendendo qua da noi...
Franco Nitti 3 anni fa su fb
Carlo Aieie ma questa è una nuova regola di mercato? I cristiani prendono lo stipendio perchè lavorano e basta, di qualsiasi nazionalità essi siano. Dove è scritto che devono per forza lasciare lo stipendio in Svizzera? Non esageriamo con le seghe mentali dai...
Raffaella Norsa 3 anni fa su fb
Carlo Aieie anche perché con lo stipendio da frontaliere è impossibile spendere qua. Non per niente il Bennet è pieno di macchine targate Ticino.
Max Negri 3 anni fa su fb
Ma che dice...per piacere!!!
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Paolo Scarduelli leggi bene i dati.
Alessandro Crippa 3 anni fa su fb
Paolo Scarduelli regole ahahahahahahha
Trieste Mathi 3 anni fa su fb
Stesso discorso penso di chi va oltreconfine tutti i santi week end nei centri commerciali a como e Varese a fare spesa e sciopping riducendo gli incassi dei supermercati del ticino... o mi sbaglio?? David Forte.
Trieste Mathi 3 anni fa su fb
Carlo Aieie allora al tuo ragionamento devono risiedere in Ticino per lasciare la paga in Ticino, su su non spariamo cavolate, poi magari sei uno di quelli che il fine settimana contribuisce a fare indebolire l'economia ticinese andando a fare la spesa in Italia! coerenza meno di zero!
Nevelia Rotanzi 3 anni fa su fb
Spero prima i nostri
Sandrina Schmidig 3 anni fa su fb
Occupati da residenti o frontaliere?
Roberto Carraro 3 anni fa su fb
Sono anni che oramai faccio la spola Venezia -Ticino visto che la mia compagna abita lì.ma da come vedo la disoccupazione da voi aumenta per far priorità hai frontalieri che si riempiono le tasche
Tommaso Berletti 3 anni fa su fb
E i cittadini ticinesi che hanno esaurito la disoccupazione cadendo in assistenza fanno una vita di m
Lucia Snider 3 anni fa su fb
?????? mah
patrick28 3 anni fa su tio
Lega prendi a porta a casa. FORZA BILATERALI
Roberto Carraro 3 anni fa su fb
Si ,ma sempre minor possibilità a chi lo cerca per potersi trasferire lì e creare famiglia..
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-21 18:22:15 | 91.208.130.85