Foto d'archivio (Tipress)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
MENDRISIOTTO
16 min
«Limitare gli spostamenti nelle zone colpite»
Emergenza nel Mendrisiotto: costituito uno Stato Maggiore regionale di condotta. L'appello della polizia agli abitanti
LUGANO / SORENGO
38 min
Lavori in via Lugano
La strada sarà chiusa da lunedì 2 a domenica 15 agosto 2021
LOCARNO
58 min
Spente 201 candeline
A Locarno sono 17 gli over 100. Quasi tutte donne.
MESOCCO (GR)
1 ora
L'A13 piena di rotoli di plastica
Si tratta del carico che un mezzo ha perso lungo la semiautostrada in territorio di Mesocco
ROVEREDO (GR)
5 ore
Il lupi fanno incetta di pecore, anche in Mesolcina
Diverse predazioni sono avvenute in varie zone dei Grigioni. Ordinato l'abbattimento di un esemplare
BELLINZONA
5 ore
Trasloco in casa Ias
Diversi servizi dell'Ai e delle prestazioni sociali si trasferiranno in via Ghiringhelli 15A
CANTONE
7 ore
BancaStato, la regione di Chiasso ha un nuovo responsabile
Si tratta di Marco Soragni, che fra pochi giorni sostituirà Mario Grassi.
CANTONE
7 ore
Covid: 31 nuovi casi, oltre la metà dei ticinesi sono vaccinati
Stabili i ricoverati, che rimangono a quota 12. Le cure intense ospitano 4 di loro.
FOTOGALLERY
GRONO (GR) / SVIZZERA
7 ore
Temperature in sella, un successo lungo 400 km
La pedalata si è conclusa nella Siberia della Svizzera, dove è stato affisso un "termometro dell'amicizia".
CANTONE
7 ore
Una nuova veste per il percorso delle pietre miliari
L'itinerario offre una panoramica sulla decomposizione dei rifiuti e sulla problematica del littering.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Ticinesi, gente simpatica
Un sondaggio sulla simpatia dei vari cantoni, svolto nella Svizzera tedesca e in Romandia, ci mette al primo posto.
LUGANO
9 ore
«Siamo in carcere, non a St. Moritz»
Un ex detenuto si è lamentato per il trattamento ricevuto alla Farera. La replica del direttore Laffranchini
CANTONE
10 ore
C'è un pacco sospetto per te
I pirati informatici sono in agguato: e via mail si spacciano per la Posta
CANTONE
19 ore
Viaggi e svaghi all'osso... i ticinesi pagano le tasse
La pandemia colpisce duramente il gettito, ma nella cassa delle persone fisiche le entrate sono tornate a crescere
CANTONE
1 gior
«Gli alberghi sono aperti a qualsiasi tipo di ospite»
Pernottamenti solo per vaccinati? Per il presidente di HotellerieSuisse Ticino non è un'ipotesi da considerare
ROVEREDO (GR)
1 gior
Guido Schenini lascia il Municipio di Roveredo
«Il mio limite di sopportazione ha raggiunto l'apice», spiega in una lettera.
CANTONE
26.08.2016 - 09:520

Cinque misure per il patrimonio forestale ticinese

Le ha approvate il Consiglio di Stato e riguardano i Comuni di Gambarogno, Biasca, Osogna, Breggia e Acquarossa

BELLINZONA - Sono cinque le nuove misure d’interesse forestale approvate dal Consiglio di Stato. Come riferisce il Governo cantonale in una nota diramata venerdì mattina, «esse riguardano principalmente la sistemazione di strade forestali, la realizzazione di un sistema di controllo e di preallarme, lavori di premunizione, l’ampliamento di una pista forestale ed interventi selvicolturali. Tali provvedimenti interessano i Comuni di Gambarogno, Biasca, Osogna, Breggia e Acquarossa».

Nel dettaglio, le opere previste concernono lavori di sistemazione della strada di accesso al bacino per l’acqua potabile di Caviano, nel Comune di Gambarogno; la realizzazione di un sistema di controllo e di preallarme e la sistemazione della strada forestale Stampa-Pont Sceng per la frana Biborgo in Val Pontirone, nel Comune di Biasca; lavori di premunizione relativi alla messa in sicurezza della linea FFS in zona Osogna (Combra) e su una casa d’abitazione nel Comune di Osogna; l’ampliamento della pista forestale Gaggio-Arla, tratta Laorina-Arla, nel Comune di Breggia, frazione di Cabbio; interventi selvicolturali nel bosco di protezione di Castreda, nel Comune di Acquarossa, frazione di Corzoneso. 

Sistemazione strada di accesso al bacino per l’acqua potabile di Caviano (Comune di Gambarogno) 

L’intervento di sistemazione della strada di accesso (della lunghezza di 1200 metri) al bacino di Caviano è indispensabile per assicurarne la viabilità e per migliorare la sicurezza delle zone abitate sottostanti con la creazione di camere di ritenuta a monte della strada. Il Consiglio di Stato ha approvato il progetto definitivo del Comune di Gambarogno e il relativo preventivo di CHF 589'800.-. Per l’esecuzione dei lavori, al Comune di Gambarogno è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 55.5% di CHF 589'800.-, pari al massimo a CHF 327'339.- (sussidio cantonale di CHF 150'399.-).

Realizzazione sistema di controllo e di preallarme e sistemazione della strada forestale Stampa-Pont Sceng (Comune di Biasca) 

A seguito del movimento franoso attivo da tempo, si rende necessaria l’adozione di misure atte a gestire le situazioni di emergenza e ad assicurare la viabilità della strada forestale Stampa-Pont Sceng, in modo da garantire la sicurezza agli abitanti della Val Pontirone e agli utenti della strada cantonale della Valle di Blenio. È approvato il progetto definitivo del Comune di Biasca e il relativo preventivo di CHF 565'000.- concernente il sistema di controllo e di preallarme per la frana Biborgo-Fontana in Val Pontirone e la sistemazione della strada forestale Stampa-Pont Sceng (periodo 2016-2025).

Per l’esecuzione del sistema di controllo e di preallarme, al Comune di Biasca è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 70% di CHF 85'000.-, pari al massimo a CHF 59'500.- (sussidio cantonale di CHF 29'750.-). Per la sistemazione della strada forestale Stampa-Pont Sceng è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 60% di CHF 480'000.-, pari al massimo a CHF 288'000.- (sussidio cantonale di CHF 144'000.-). 

Lavori di premunizione (Comune di Osogna)

È approvato il progetto definitivo delle Ferrovie Federali Svizzere (FFS) per i lavori di premunizione relativi alla messa in sicurezza della linea FFS n° 600 in corrispondenza del km 135.700 in zona Osogna (Combra) e sulla casa d’abitazione al mappale n° 927 RFD di Osogna e il relativo preventivo di CHF 697'410.-. Per l’esecuzione di tali opere, alle Ferrovie Federali Svizzere è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 50% sull’importo di CHF 697'410.-, pari a CHF 348'705.- (sussidio cantonale di CHF 104'611.50). I lavori di premunizione si rendono necessari al fine di garantire la sicurezza
contro la caduta massi. Ampliamento pista forestale Gaggio-Arla (Comune di Breggia)

La pista forestale Vallera-Gaggio-Laorina riveste, per la gestione dei boschi di protezione della Valle di Muggio, un’indiscussa importanza. La realizzazione di una pista forestale della lunghezza di 535 metri, quale prolungamento di quella esistente (Vallera-Gaggio) permetterà il transito di veicoli forestali e di esboscare dal bosco di protezione ingenti quantitativi di legname con l’utilizzo di mezzi terrestri (trattori e teleferiche) in sostituzione dell’elicottero. Il Consiglio di Stato ha approvato il progetto definitivo, inoltrato dall’associazione dei Comuni del Generoso–Regione Valle di Muggio–Val Mara e Salorino (RVM) all’Ufficio forestale del 6. Circondario di Muzzano, concernente l’ampliamento della pista forestale Gaggio-Arla, tratta Laorina-Arla, nel Comune di Breggia, frazione di Cabbio e il relativo preventivo totale di CHF 360'000.- con i rispettivi prezzi unitari. Per l’esecuzione dei lavori, all’Associazione dei Comuni del Generoso– RVM è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 60% di CHF 360'000.-,
pari a CHF 216'000.- (sussidio cantonale di CHF 108'000.-).

Interventi selvicolturali bosco di protezione di Castreda (Comune di Acquarossa)

Gli interventi selvicolturali nel bosco di protezione sono fondamentali per garantire a medio lungo termine la funzione protettiva del bosco. A tale scopo, il Consiglio di Stato ha approvato il progetto definitivo del Patriziato di Leontica, nel Comune di Acquarossa, per interventi selvicolturali nel bosco di protezione di Castreda nel Comune di Acquarossa, frazione di Corzoneso e il relativo preventivo totale di CHF 312'000.- (costi lordi). Per l’esecuzione dei lavori, al Patriziato di Leontica è concesso un sussidio globale (cantonale e federale) del 70% di CHF 312'000.-, pari, al massimo, a CHF 218'400.- (sussidio cantonale di CHF 156'000.-).

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-27 17:11:39 | 91.208.130.85