Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
4 ore
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
7 ore
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
8 ore
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CONFINE
9 ore
Due vittime della strada in poche ore
Prima un decesso a Porlezza, poi un uomo in fin di vita nella galleria di Brienno.
CANTONE
11 ore
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
BELLINZONA
12 ore
Sarà un 1. agosto senza fuochi?
La sezione socialista della capitale chiede di non spendere soldi «in questo momento difficile» ed essere eco-solidali
CANTONE / ITALIA
17 ore
Le mani della ‘ndrangheta in Liguria, spunta anche Lugano
Uno dei quattro arrestati si appoggiava a un avvocato per spostare soldi verso gli Emirati Arabi Uniti
CANTONE
18 ore
Altre giornate con temperature che superano i 30 gradi
Lunedì il giorno più caldo, anche in montagna. Il sole sarà protagonista.
CANTONE
1 gior
Nuove norme nei locali: GastroTicino fa chiarezza
Dalla capienza massima alla raccolta dati, chi non le rispetta rischia sanzioni amministrative e penali.
FOTOGALLERY
ASCONA
1 gior
Si suona per New Orleans (e per Ascona)
Si è concluso l'evento organizzato da chi, ogni anno, allestisce JazzAscona sulle rive del Verbano
FOTO
CHIASSO
1 gior
Il mercato serale d'estate, per riscoprire il centro di Chiasso
Primo appuntamento con la manifestazione, che si protrarrà per tutti i sabati di luglio
LUGANO
1 gior
Passaggio di testimone per il Lions Club Lugano
L’uscente Dario Curti ha dato il cambio al neo-presidente Pietro Croce davanti al Municipio
FOTOGALLERY
LUGANO
1 gior
"Nuvole colorate" nei cieli ticinesi
Tante le fotografie giunte in redazione. Si tratta di un parelio, come spiegato da MeteoSvizzera
CANTONE
1 gior
Al portale nord del San Gottardo "solo" tre chilometri di coda
Attese di molto inferiori rispetto allo stesso periodo degli anni passati
ROVEREDO (GR)
1 gior
A Rorè si pensa al prossimo carnevale
Una decisione definitiva sul carnevale previsto dal 2 al 7 febbraio seguirà a fine ottobre/inizio novembre
LUMINO
24.05.2016 - 06:030
Aggiornamento : 09:00

Blitz top secret al Lumino’s: una talpa avvertì Girardi

Il direttore del postribolo sopracenerino nel 2013 sapeva dell’incombente retata, addirittura prima di alcuni agenti di polizia coinvolti. Chi ha parlato?

LUMINO - «Sto per darti una bruttissima notizia [...] io so da fonte fededegna che questi verranno a rompere i coglioni, a sigillare tutto. A partire da settimana prossima tutto è buono», con queste parole Luigi Girardi, la notte tra il 27 e il 28 luglio 2013, fu avvisato di un'imminente retata al Lumino's da parte della sezione Teseu della Polizia Cantonale. Il blitz ha poi avuto luogo verso le 18 di lunedì 29 luglio. La conversazione continua: «Dovresti chiuderlo per un paio di settimane di vacanza, così li spiazzi. Perché loro per fare un intervento di chiusura hanno bisogno di una marea di uomini». La risposta di Girardi lascia presagire che non chiuderà e, anzi, l’operazione non andrà liscia come si vorrebbe: «Ne vedrai di belle, ne vedrai, speriamo che vengano a mettere i sigilli». Queste parole sono contenute nella sentenza della Corte d’appello e revisione penale che lo scorso febbraio ha confermato la condanna a Girardi per aver tentato di minacciare il compianto consigliere di Stato Michele Barra, riducendo la pena da 24 a 21 mesi. Si tratta della trascrizione di una registrazione rinvenuta in uno degli smartphone di Girardi, sequestrati proprio quel giorno.

L’informatore - La procura ha identificato la voce che avvisa Girardi in quella di un noto personaggio che orbita attorno al mondo giudiziario ticinese, occupandosi di strategie di riduzione del danno e consulenza per coloro che rimangono impigliati tra le maglie della giustizia. Stando a nostre informazioni, il diretto interessato avrebbe negato davanti al procuratore di aver pronunciato queste parole. L’informatore, è circa l’una del 28 luglio, non manca di commentare l’operato della Magistratura: «Il pg ha fatto una figura [...] con la sua strategia del chiudiamo tutto. E ha tutti gli interessi a tirare i remi in barca». Ma chi ha rivelato a una persona esterna i dettagli di un’operazione di polizia tanto riservata?

Operazione top secret - Il Lumino’s, era noto, stava dando dei grattacapi al Municipio di Lumino e al Cantone, un intervento era quindi nell’aria. Quando il dossier arrivò nelle mani della sezione Teseu, però, il livello di riservatezza fu innalzato. Per un’operazione simile servono molti uomini ma, si legge nella sentenza, non tutti gli agenti sapevano cos’avrebbero fatto lunedì 29 luglio 2013. Erano solo stati convocati per l'entrata in servizio. Qualcuno, la «fonte fededegna» di cui parla l'informatore, sembrerebbe non essersi attenuto al silenzio. Chi? A questa domanda dovrebbe rispondere un’inchiesta per violazione del segreto d’ufficio, secondo l’articolo 320 del Codice penale e, prima di tutto, bisognerebbe capire quali autorità erano state informate dell’imminente intervento.

«Ne vedrai delle belle» - L’aveva detto Girardi, che non sarebbe stato a guardare. E così fu: il lunedì, quando la Polizia cantonale si è presentata a Lumino, le ragazze erano nelle proprie camere e sono risultate tutte in regola. Anzi, è stato il direttore del locale a sporgere denuncia contro gli agenti per una corposa lista di reati (lesioni semplici, diffamazione, calunnia, minaccia, coazione, violazione di domicilio, denuncia mendace, sviamento della giustizia e abuso d’autorità) e a presentarsi davanti alla stampa con tanto di certificato medico e collarino cervicale. 

«Non si configurava il reato» - La violazione del segreto d’ufficio è un reato perseguibile d’ufficio, per cui gli inquirenti sono tenuti ad avviare gli accertamenti quando ne hanno notizia (in questo caso, verosimilmente, già nel 2013). Abbiamo chiesto alla Magistratura se queste indagini sono state fatte. «Non si configurava il reato di violazione del segreto d’ufficio», ci hanno risposto. L’Ufficio stampa della Polizia cantonale, invece, ha preferito non esprimersi «vista la mancanza di riscontri oggettivi».

Domande - Le parole dell’informatore di Girardi, però, appaiono poco fraintendibili. Ha addirittura consigliato di chiudere per alcune settimane un esercizio pubblico alquanto redditizio. Alcune domande sorgono spontanee: perché non si è cercata la talpa? Di fronte alle evidenze fornite da una sentenza della Corte d’appello, per la tranquillità e la sicurezza degli agenti che operano interventi delicati, non sarebbe il caso di fare chiarezza?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moonie 4 anni fa su tio
chiedetevi perché il lunedì sera di retate non se ne fanno.
miba 4 anni fa su tio
Non mi meraviglio più di quel tanto...tutto il mondo è paese...
Gus 4 anni fa su tio
Perché non si è cercata la talpa? Forse perché si andrebbe a colpire qualcuno di importante all'interno dei dipartimenti interessati,? E chi sono i direttori di tali dipartimenti?
SSG 4 anni fa su tio
@Gus non era stato anche filmato un funzionario statale con tanto di conto di superalcolici in sospeso nella stanza vip ?
Paolo Andrea Bacchi Mellini 4 anni fa su fb
Chi è la talpa? Non sarà, per caso, il sedicente criminologo? :)
Giuseppe Mineo 4 anni fa su fb
È TARDI PER PARLARNE........ VI RICORDATE CHE NON SI È VOLUTO SCOPRIRE PRINA, QUELLO E ALTEO ?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 02:25:00 | 91.208.130.86