Foto d'archivio (tipress)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
BELLINZONA
37 min
I Früsa Takia perdono il carro sulla via San Gottardo
Dopo avere partecipato al corteo, l’incidente di ritorno a Biasca
LUGANO
1 ora
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
LUGANO
2 ore
Emergenza coronavirus, interpellanza anche alla Città
Il PLR chiede al Municipio se ha previsto delle misure per informare la popolazione e gestire eventuali casi di contagio
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
4 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
5 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
5 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
LUGANO
6 ore
L'Arcobaleno splenderà anche sul bike sharing?
Il gruppo PPD e GG in Consiglio comunale propone di integrare il servizio nell'abbonamento per i mezzi pubblici
CHIASSO
7 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
7 ore
Coronavirus: «Servono informazioni chiare e puntuali»
Il gruppo parlamentare socialista ha interpellato il Governo ticinese sulla gestione di un eventuale focolaio in Ticino
CANTONE
8 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
10 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
19 ore
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
Coronavirus in Lombardia, Quadri pensa ai frontalieri
Il consigliere nazionale leghista si rivolge al Consiglio federale
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Musica, divertimento e colori: sfilano 19 Guggen
Un bagno di folla ha accolto il tradizionale corteo
FOTO E VIDEO
CASLANO
1 gior
Ciclista a terra dopo un volo di alcuni metri
L'impatto è avvenuto con una Smart proveniente da Agno che stava svoltando a sinistra
FOTO E VIDEO
GIUBIASCO
1 gior
Tamponamento a catena a Giubiasco: 3 persone sono rimaste ferite
L'incidente è avvenuto a ridosso del mezzogiorno in Via Monte Ceneri, importanti disagi al traffico
FOTO
MORCOTE
1 gior
Fumo da una cantina a Morcote, polizia e pompieri sul posto
Il sinistro, non lontano dal carnevale comunale, sarebbe già stato risolto
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Alterco finisce a pugni questa mattina al Rabadan
È successo sabato mattina attorno alle 10 in Viale Stazione, la polizia è in cerca del responsabile
CONFINE
1 gior
Voleva passare la dogana con 1,5 milioni in orologi
Fermato al Gaggiolo un cittadino italiano che stava andando a Parma per una fiera con un tesoretto nel baule
CONFINE
1 gior
Caso di coronavirus ricoverato al Sant'Anna di Como
È avvenuto nella notte al reparto Malattie Infettive, l'uomo si trova in buone condizioni di salute
VIDEO
BELLINZONA
1 gior
E così Piazza del Sole torna indietro negli anni Novanta
Grande serata con un foltissimo pubblico per gli Eiffel 65
FOTO E VIDEO
CANTONE
1 gior
Rivera: cade con la moto e si ferisce gravemente
Bloccata una corsia sulla A2 in direzione nord e chiusa l'uscita di Rivera almeno fino alle 11
FOTO
CONFINE
1 gior
Racchette di contrabbando fermate in dogana
La merce, dal valore di 13'000 euro, era stata acquistata in Ticino da un privato italiano che ora rischia grosso
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Gli intrusi (mascherati) assaltano la stazione FFS
Al Rabadan coi mezzi pubblici? Un trend sempre più in crescita. Le mascotte di Tio/ 20Minuti lo hanno verificato
VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Imboscata agli Eiffel 65 in hotel
Il mitico duo degli anni '90 si esibisce al Rabadan. La "non intervista" di Tio/20Minuti
RIVA SAN VITALE 
1 gior
Il missile di carnevale accende la polemica a scuola
Una rappresentazione in maschera viene interpretata come «discriminante». Il direttore: «Il messaggio era di pace»
CANTONE
31.03.2016 - 10:350

Occupazione e produttività, i punti deboli del Ticino

L'Usi ha pubblicato il rapporto sulla competitività economica del Cantone. Non mancano i punti positivi come qualità di vita, lo spostamento casa-lavoro e inquinamento dell'aria

LUGANO - E' un Ticino tutto sommato "brillante" quello descritto nel "Rapporto sulla struttura economica ticinese" elaborato dall'Università della Svizzera italiana riguardante la competitività economica. Sono infatti poche le ombre in un contesto invece caratterizzato dalle tante luci, nonostante si assista ad un rallentamento generale della crescita economica.

PIL pro-capite: il Ticino perde posizioni in merito al Pil pro-capite, ma non solo. Alla produttività del lavoro e soprattutto alla struttura imprenditoriale, penalizzata dal fatto che, contrariamente a quest'anno, nella rilevazione precedente il valore dei beni esportati eccedeva quello dell'import.

I punti critici
Il PIL pro-capite viene ritenuto nello studio un indice di riferimento per determinare il grado di qualità di vita di una popolazione. L'analisi della produttività del lavoro mostra un trend di crescita negativo per la maggior parte dei settori. Le traiettorie di crescita, analizzate a partire dalla crisi economica globale, identificano un percorso di divergenza negativa per il Ticino, rispetto alla Svizzera.

La produttività del lavoro ticinese, infatti, cresce meno rispetto alla media nazionale, partendo da una situazione iniziale di svantagigio. L'occupazione è un altro punto di debolezza per il cantone, il minore tasso di occupazione rispetto agli altri cantoni è probabilmente dovuto alla particolare struttura della popolazione, della funzione produttiva e del mercato del lavoro (caratterizzati dalla vicinanza alla frontiera).

Le luci e le ombre

Nel rapporto si contemplano anche i seguenti fattori positivi: «Il grado di sicurezza, sia economica che civile, del cantone Ticino è elevato. Il numero di reati commessi è inferiore alla media nazionale e in netta diminuzione rispetto all’anno precedente. L’alta partecipazione al voto nelle ultime elezioni può dare un segnale di un buon grado di fiducia nei confronti delle istituzioni e sull’attività politica. Anche il numero di organizzazioni benefiche senza scopo di lucro è più elevato rispetto alla media svizzera, dimostrando una buona partecipazione nel sociale da parte della popolazione.

Interessante anche l'osservazione che riguarda lo spostamento casa-lavoro: l’attività quotidiana dello spostamento casa-lavoro all’interno del cantone risulta agevole.

Soddisfatti della vita - Nell’indagine sulla soddisfazione della vita della popolazione residente, nel confronto con le altre Grandi Regioni, ottengono ottime valutazioni i giudizi sulla qualità della propria abitazione e sulla durata del tempo libero. I dati mostrano valutazioni negative, invece, per la soddisfazione in generale, la situazione finanziaria personale, il reddito percepito e le attività ricreative.

Ambiente - I ticinesi risultano coloro che creano una quantità di rifiuti urbani per abitanti «abbondantemente sopra la media». Il tasso di raccolta differenziata è abbastanza basso»

Inquinamento dell'aria - In miglioramento rispetto agl biennio precedente. I valori si unformano così alla maggior parte degli altri cantoni.

Gli immobili - Lo stock immobiliare ticinese risulta caratterizzato dall’elevata presenza di immobili vetusti, per cui ci si aspetta un minor grado di efficienza energetica, costruttiva e maggiori costi di gestione. Infine, si evidenzia un aumento degli edifici vacanti all’interno del territorio.

Imprese - Ticino dinamico in merito alla nascita di nuove imprese, soprattutto nel terziario. Cantone votato all'export.

Salari - Il livello salariale è il più basso di tutta la Confederazione. Questo dato può dipendere da diversi fattori, tra cui un minor costo della vita tra il Ticino e gli altri cantoni.

L'innovazione - L’innovazione e, in particolare, gli investimenti in Ricerca e Sviluppo, rappresentano un elemento critico per il tessuto produttivo ticinese. I fondi provengono in misura maggiore dagli investitori privati, mentre il contributo da parte delle finanze cantonali è marginale.

Il fisco - Il carico fiscale in Ticino è ad un livello medio rispetto ai valori degli altri cantoni, così come le spese ordinarie di amministrazione generale per numero di abitanti. L’imposizione fiscale
cantonale sulle persone giuridiche è superiore alla media svizzera. La competizione fiscale tra i cantoni è un fenomeno sempre più esteso, ne è un esempio la politica fiscale del cantone Neuchâtel
che ha ridotto gradualmente, ma in maniera notevole l’imposta sull’utile.

Ticino sempre più vecchio - Un elemento problematico, è rappresentato dalla struttura demografica cantonale, infatti un elevato indice di vecchiaia e dipendenza possono causare squilibri di tipo produttivo e gravano sui bilanci pubblici a livello della spesa per il sistema pensionistico e di aiuto sociale.

I nuovi pilastri dell'economia cantonale su cui puntare: farmaceutica e moda

Ecco quali sono i settori strategici per l’economia ticinese secondo l'Usi.

Il settore della moda (relativo anche al comparto logistico, magazzinaggio e commercio all’ingrosso)

Il settore farmaceutico che, a partire dal 2000 in poi, ha registrato un trend di crescita sostenuto.

I settori storici in rallentamento: il settore della precisione, la finanza e il turismo. Questi settori rappresentano dei pilastri per l’economia cantonale. Malgrado un ridimensionamento più o meno pronunciato, essi contribuiscono infatti alla creazione di una elevata quota di valore aggiunto e di occupati all’interno del cantone.



Commenti
 
Ecthelion 3 anni fa su tio
I prezzi alti non sono un problema in svizzera tedesca e francese perché giustificati dall'alta produttività. Solo in Ticino c'è questo problema, e ripeto che finché non miglioreremo l'efficienza e la produttività sul lavoro i salari non si smuoveranno.
MIM 3 anni fa su tio
@Ecthelion Ma cosa stai dicendo? Il prodotto che trovi sullo scaffale della Coop cosa c'entra con il tuo discorso? Qui i salari scendono, non sono in stallo, scendono, la vuoi capire? La produttività? Mangia come parli che è meglio... produttività... secondo me non sai nemmeno bene di cosa stai parlando.
Mario Brandinu 3 anni fa su fb
Qui in Ticino siamo in mezzo a due fuochi,per quanto riguarda stipendi e potere d.acquisto ,nel resto della Svizzera guadagnano il 3o%in più e la vita costa uguale ho forse meno , dall.altra i frontalieri con lo stesso stipendio dei ticinesi ,ma con un potere d.acquisto quasi del doppio . Cioè in Ticino siamo i più sfigati
Daniele Il Moro Moretti 3 anni fa su fb
Siamo?
Daniele Il Moro Moretti 3 anni fa su fb
Il punto debole del Ticino è la politica ....
Pamela Zanelli 3 anni fa su fb
Dani De Va 3 anni fa su fb
La storia de "Il livello salariale è il più basso di tutta la Confederazione. Questo dato può dipendere da diversi fattori, tra cui un minor costo della vita tra il Ticino e gli altri cantoni." sono frottole. Ho vissuto a Lucerna oltre due anni e no, la vita in Ticino non é meno cara rispetto agli altri cantoni. La cassa malati in Ti, se non erro, é la seconda piu alta della Svizzera, gli affitti sono alle stelle anche qui. Assicurazioni e targhe pagavo decisamente meno a Lucerna, fare la spesa qui non costa meno che in dentro....e le differenza tra gli stipendi per la stessa mansione si tratta quasi sempre di cifre a 3 zeri. I motivi per gli stipendi cosi scandalosamente bassi sono ben altri!
Sken Thredson 3 anni fa su fb
Giusto!!! Un chilo di patate al denner mi costo 2 chf qui e 2 chf a zurigo... Trasferendomi dalla mesolcina al ticino la cassa malati mi è aumentata di almeno 100 chf... È anche vero che è un altra zona, ma in diversi posti pure l'affitto costa meno... Ma paghe più alte? Non riesco a spiegarmelo neppure io...
Dani De Va 3 anni fa su fb
La mia cassa malati è raddoppiata da lucerna al Ticino. Pago quasi 500 fr qui contro i 240 di là.
Dani De Va 3 anni fa su fb
È un discorso molto ampio di politica e mentalità.
Ecthelion 3 anni fa su tio
Il salario più basso risulta solo ed unicamente dalla produttività più bassa. Finché non ritorneremno ad essere più produttivi, i salari stagneranno
MIM 3 anni fa su tio
@Ecthelion No, i salari vengono spinti al ribasso per la forte pressione del frontalierato
Meno 3 anni fa su tio
@MIM Quello che dici tu è una componente innegabile, allo stesso tempo c'è anche la congiuntura economica non favorevole
comp61 3 anni fa su tio
@MIM i frontalieri sono l` ultimo dei problemi. Se non adegueremo i prezzi non venderemo più un chiodo. Ormai il giochino è finito. Dovremo metterci in concorrenza con tutti gli altri e sarà la fine. Già detto: ci troveremo la mattina in station Alptransit e su a zurich (se va bene)....
Meno 3 anni fa su tio
@comp61 Su piano cantonale i frontalieri sono un problema, e non certo l'ultimo. Detto questo, è vero anche quello che dici te, anche se venisse risolta la questione troppi frontalieri, i problema di fondo dei prezzi troppo cari e quindi la non competitività dei servizi/prodotti svizzeri compresi quelli ticinesi. La gente si deve rendere conto che i tempi delle vacche grasse sono finiti e che bisogna stringere la cinghia, smetterla di lamentarsi dei tempi perduti e rimboccarsi le maniche!
MIM 3 anni fa su tio
@Meno Dappertutto, non solo in Ticino... ma il frontalierato nel nostro Cantone è un problema serio e grave.
Meno 3 anni fa su tio
@MIM Vero!
Lowenstein 3 anni fa su tio
@Meno Come dice Comp61 il giochino di rubacchiare solti è finito. Peccato per ma mia generazione che dovrà iniziare a lavorare e produrre qualcosa sul serio. Pagheremo le pensioni d'oro di impiegati statali in pensione ben pagati e sena rughe da stress
Meno 3 anni fa su tio
@Lowenstein esatto...oggi bisogna formarsi bene per avere più possibilità di un lavoro ben retribuito, mentre in passato un contabile con la sola formazione di impiegato di ufficio poteva arrivare ad avere una paga fino 7'000.- mensili senza problemi. Ora con una formazione più alta (prendo per esempio quella di contabile federale) è bello se si ricevono 4'500 al mese (buona paga). Poi ci sono ancora molti lavoratori 40-60 anni (non tutti per la carità), che non hanno capito che i buoni salari (per formazioni appena sufficienti) sono finiti, e che quindi o ridimensionano le loro aspettative o devono ampliare/migliorare le loro competenze per tornare ad essere competitivi.
comp61 3 anni fa su tio
@Lowenstein si è sempre lavorato e bene. Solo che oggi manca il margine. Questo è il problema. Oltre al fatto che si è interrotto il flusso di soldi in entrata alle banche....
MIM 3 anni fa su tio
@Meno Un laureato con tanto di master non è sinonimo che lavori meglio di un diplomato. L'esperienza è ancora pagante oggi. Ho tanti di quegli esempi da portarti che ti metteresti le mani nei capelli: esempio al volo: un neo laureato in economia e commercio è venuto da me per chiedere se l'indirizzo sulla lettera andava a destra o a sinistra... gli ho detto di guardare come è fatta una busta, se mai ne avesse vista una...
Meno 3 anni fa su tio
@MIM Caro MIM, hai perfettamente ragione, l'esperienza ha un grande valore, sono il primo a riconoscerlo, come pure a riconoscere che certi ragazzi con il pezzo di carta sono veri incompetenti. Però l'altro giorno stavo analizzando dei CV per un contabile.... e mi sono trovato diverse persone di quella fascia di età che ho menzionato che pur sapendo fare contabilità, non sapevano fare i salari dei dipendenti.... e nonostante questo avevano un aspettativa di salario attorno ai 6'000.-/6'500.... Apettarsi che un'azienda vada a pagare una persona questa cifra e poi dover assumere ancora una persona per fare salari... poi è vero che magari in altri ambiti spaccano... ma se così non fosse? Avevo un collega di ufficio che nonostante un'alta paga e una presunta esperienza, stava sempre incollato al telefono per come fare le cose al fiduciario..... finché non è arrivata una fattura dalla fiduciaria...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-23 19:02:56 | 91.208.130.85