foto Michel Zylberberg
+ 5
CHIASSO
24.02.2016 - 06:250
Aggiornamento : 08:30

Migranti in calo: ecco l'ultimo arrivato, in 10 scatti

Boom di arrivi nel 2015 al confine ticinese. Ma a gennaio si è registrata una forte diminuzione

CHIASSO - L'ultimo è arrivato ieri, su un Tilo proveniente da Milano, poco dopo le 15.00. Ha 20 anni, viene dalla Nigeria: le Guardie di confine lo fanno scendere dal treno (vedi la gallery qui a fianco, foto 1-3), lo accompagnano negli uffici della dogana (foto 4). Segue la procedura di rito: perquisizione (foto 5), esame dei documenti e degli effetti personali (7-10), il tutto mentre il migrante compila la domanda d'asilo (foto 6). Alla fine, il 20enne sarà condotto al centro per richiedenti asilo di Chiasso.

Una giornata tranquilla sul “fronte” meridionale: come tante, ultimamente. Il giovane nigeriano è il primo dopo ore di controlli. I soggiorni illegali in Ticino del resto hanno conosciuto un forte calo negli ultimi mesi. A gennaio, ultimo dato disponibile, i casi registrati sfiorano i 620. Una ventina in media al giorno. Bruscolini, in confronto ai 1900 arrivi di luglio. Sono diminuite, in proporzione, anche le domande d'asilo: circa il 50 per cento degli immigrati nel mese di gennaio ha fatto richiesta (contro il 70 per cento di sei mesi fa). Ma nel complesso in un anno i casi sono esplosi. Nel nostro Cantone si è registrato il record a livello svizzero: i numeri sono stati forniti ieri dalle Guardie di confine in occasione del bilancio di attività 2015. In tutto i casi in Svizzera sono raddoppiati rispetto all'anno precedente (31038) con il picco più alto proprio in Ticino (10 873 arrivi).

foto Michel Zylberberg
Guarda tutte le 9 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 04:33:03 | 91.208.130.87