BIASCA
26.08.2015 - 11:510

Una petizione per dedicare un museo a Vittorio Castelnuovo

BIASCA - L’Associazione Spartyto ha lanciato una petizione, indirizzata al Municipio di Biasca, per la creazione di un museo dedicato al cantautore Vittorio Castelnuovo. Il formulario è scaricabile dal sito www.spartyto.ch oppure reperibile nei locali pubblici di Biasca.

Nato ad Osogna un secolo fa (3 agosto 1915) e divenuto in seguito cittadino biaschese, Castelnuovo ha composto più di cento canzoni di musica popolare, oltre a poesie e dipinti. Dopo decenni di successi e popolarità anche nel resto della Svizzera, nel 1982 ha ottenuto il premio Tell quale maggior compositore svizzero di musica popolare in lingua italiana.

Quest'anno Biasca ricorda Castelnuovo in vari modi, ma Spartyto chiede che il suo materiale (incisioni, documenti, dipinti e poesie) che ora si trova piuttosto sparpagliato - custodito dai parenti o bloccato dalla burocrazia nella cantina della casa che lo stesso Vittorio ha donato al comune di Biasca - sia raccolto in un museo. 

Durante il Memorial a Vittorio Castelnuovo e il concerto del 20 settembre, a lui dedicato presso la Bibliomedia di Biasca, sarà possibile firmare la petizione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 08:31:07 | 91.208.130.85