Foto Ti-Press
CANTONE
25.03.2015 - 16:250
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Materiale di voto danneggiato, La Posta si scusa

Ecco cosa fare per sostituirlo

BELLINZONA - Le Autorità cantonali e comunali hanno ricevuto negli ultimi giorni diverse segnalazioni in merito al recapito di buste, contenenti il materiale di voto, danneggiate o aperte.

Dai controlli fatti da parte del Dipartimento delle istituzioni sono emersi disguidi presso La Posta in sede di lavorazione e smistamento delle buste. Gli elettori che fossero in possesso di buste danneggiate o aperte inutilizzabili, sono invitati a rivolgersi personalmente alla Cancelleria comunale, chiedendo la sostituzione della busta per il voto per corrispondenza (l’uso di una busta non ufficiale comporta la nullità del voto). Si chiede all’elettore pure di verificare che il contenuto sia completo (le due schede di voto con le rispettive buste forate, la carta di legittimazione e le istruzioni di voto). Nel caso in cui anche il materiale di voto, in particolare le schede, fossero danneggiate, s’invita l’elettore a riportare il tutto alla Cancelleria comunale e a chiederne la sostituzione.

"La Posta si scusa con le Autorità cantonali e con gli elettori direttamente interessati per questo spiacevole inconveniente", comunicano dal Cantone.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 01:49:38 | 91.208.130.85