tipress
CANTONE
09.02.2015 - 18:400
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Consiglio di Stato e Gran Consiglio, ecco le liste

Presentati i nomi e le liste definitivi per le cantonali

BELLINZONA - È definitivo l'elenco delle liste dei partiti politici in lizza per il Consiglio di Stato e il Gran Consiglio. 

Ecco le liste definitive per il Consiglio di Stato:  
1. LEGA DEI TICINESI
Candidati:
1. Fabio Badasci, 05.07.1970, Frasco
2. Daniele Caverzasio, 31.03.1975, Mendrisio
3. Amanda Rückert, 21.01.1987, Lugano
4. Norman “Vais” Gobbi, 23.03.1977, Airolo
5. Claudio Zali, 27.09.1961, Cademario
Primo proponente: Attilio Bignasca, Lugano

2. VERDI LIBERALI TICINO
Candidati:
1. Franco Marinotti, 09.05.1953, Castagnola
2. Massimo Mobiglia, 27.03.1969, Minusio
Primo proponente: Leandro Custer, Croglio

3. PARTITO SOCIALISTA
Candidati:
1. Henrik Bang, 13.04.1972, Bellinzona
2. Manuele Bertoli, 29.09.1961, Losone
3. Ivo Durisch, 29.06.1967, Riva San Vitale
4. Tatiana Lurati Grassi, 20.05.1976, Comano
5. Amalia Mirante, 18.05.1978, Taverne
Primo proponente: Pelin Kandemir Bordoli, Bellinzona

4. LEGA SUD TICINO
Candidati:
1. Luciano Milan Danti, 13.03.1981, Ronco sopra Ascona
2. Marco Brignoli, 09.10.1963, Minusio
Primo proponente: Massimo Carmine, Bioggio

5. MOVIMENTO PER IL SOCIALISMO – PARTITO COMUNISTA (MPS-PC)
Candidati:
1. Massimiliano Ay, 28.10.1982, Bellinzona
2. Edoardo Cappelletti, 02.12.1994, Lugano
3. Emida Caspani, 18.10.1942, Bellinzona
4. Adriano Frigerio, 02.03.1973, Balerna
5. Matteo Pronzini, 30.10.1970, Lumino
Primo proponente: Ivan Veglia, Muzzano

6. PARTITO LIBERALE RADICALE
Candidati:
1. Michele Bertini, 09.09.1985, Lugano
2. Alex Farinelli, 16.12.1981, Comano
3. Natalia Ferrara Micocci, 14.11.1982, Stabio
4. Nicola Pini, 30.11.1984, Locarno
5. Christian Vitta, 25.12.1972, S. Antonino
Primo proponente: Rocco Cattaneo, Bironico

7. MONTAGNA VIVA
Candidati:
1. Alda Fogliani, 17.01.1947, Biasca
2. Germano Mattei, 17.01.1952, Cevio
3. Sergio “Seo” Arigoni, 07.06.1965, Isone
Primo proponente: Fausto Beretta-Piccoli, Lugano

8. I VERDI DEL TICINO
Candidati:
1. Franco Denti, 19.09.1957, Lugano
2. Francesco Maggi, 09.08.1961, Locarno
3. Tamara Merlo, 23.01.1968, Lugano
4. Maristella Patuzzi, 14.02.1987, Lugano
5. Sergio Savoia, 10.06.1964, Bellinzona
Primo proponente: Elena Bacchetta, Bellinzona

9. PARTITO POPOLARE DEMOCRATICO + GENERAZIONE GIOVANI
Candidati:
1. Paolo Beltraminelli, 20.09.1961, Lugano
2. Fiorenzo Dadò, 04.01.1971, Cevio
3. Giorgio Fonio, 01.07.1984, Chiasso
4. Sabrina Gendotti, 07.04.1983, Massagno
5. Fabio Regazzi, 22.06.1962, Gordola
Primo proponente: Giovanni Jelmini, Mendrisio

10. LA DESTRA (UDC-UDF-AL)
Candidati:
1. Orlando Del Don, 26.05.1956, Bellinzona
2. Paolo Pamini, 03.10.1977, Lugano
3. Edo Pellegrini, 17.11.1953, Vacallo
4. Gabriele Pinoja, 30.09.1961, Losone
5. Pierre Rusconi, 03.12.1949, Sorengo
Primo proponente: Eros Nicola Mellini, Lugano

Le liste per il Gran Consiglio: 

1. FRONTE DEGLI INDIGNATI
2 candidati
Primo proponente: Giovanna Bosshard, Cavigliano

2. LEGA DEI TICINESI
90 candidati
Primo proponente: Attilio Bignasca, Lugano

3. VERDI LIBERALI TICINO
9 candidati
Primo proponente: Leandro Custer, Croglio

4. PARTITO SOCIALISTA
90 candidati
Primo proponente: Manuele Bertoli, Losone

5. PARTITO OPERAIO POPOLARE
15 candidati
Primo proponente: Gian Piero Bernasconi, Mendrisio

6. LEGA SUD TICINO
4 candidati
Primo proponente: Massimo Carmine, Bioggio

7. MOVIMENTO PER IL SOCIALISMO - PARTITO COMUNISTA (MPS-PC)
49 candidati
Primo proponente: Giuseppe Sergi, Bellinzona

8. PARTITO LIBERALE RADICALE
90 candidati
Primo proponente: Rocco Cattaneo, Bironico

9. MONTAGNA VIVA
6 candidati
Primo proponente: Pierre Pedroli, Maggia

10. I VERDI DEL TICINO
90 candidati
Primo proponente: Elena Bacchetta, Bellinzona

11. PARTITO POPOLARE DEMOCRATICO + GENERAZIONE GIOVANI
90 candidati
Primo proponente: Giovanni Jelmini, Mendrisio

12. LA NOCE
1 candidato
Primo proponente: Alexandre Rebuffat, Caslano

13. LA DESTRA (UDC-UDF-AL)
90 candidato
Primo proponente: Pierre Rusconi, Sorengo

Le proposte sono trasmesse al Consiglio di Stato per l'esame a norma dell'art. 62 della Legge sull'esercizio dei diritti politici che prevede in particolare la fissazione al rappresentante del gruppo di un termine di 3 giorni per rimediare a lacune riscontrate nelle liste.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-20 22:44:51 | 91.208.130.87