Foto Ti-Press
CANTONE
11.11.2014 - 09:300
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Salari minimi per il personale degli asili nido, lanciata la campagna

Il VPOD chiede 3500 franchi per il 2015 e 4000 franchi per il 2016

BELLINZONA - Un aumento salariale per gli operatori negli asili nido cantonali. Lo chiede il Sindacato VPOD Ticino nella sua rivendicazione, che fissa dei minimi salariali a 3500 franchi per il 2015, e a 4000 franchi per il 2016.

Oggi il 10% del personale degli asili nido non arriva ai 3mila franchi mensili, e il 50% non percepisce 400mila franchi. "Questo è inaccettabile" dichiara il VPOD "perché stiamo parlando di lavoratrici specificatamente formate per la presa a carico dei bambini, un lavoro di grande responsabilità". Negli asili nido ticinesi, continua il Sindacato, "ci sono ancora lavoratrici povere che sono pagate con un salario misero per curare i figli di altri lavoratori: un vero paradosso e un vero scandalo. E' una vera e propria discriminazione sessista".

Il VPOD da anni chiede un intervento in questi settori, e sollecita le autorità cantonali e l'Associazione ticinese asili nido. La nuova campagna sarà lanciata nei prossimi mesi, con la finalità di "garantire a tutte le lavoratrici degli asili nido la possibilità di vivere nel nostro Cantone in maniera decente, vedendo riconosciuto l'investimento che hanno fatto per formarsi".


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-26 17:26:43 | 91.208.130.85