ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
7 min
Un salto al Museo durante le vacanze autunnali
Gli spazi espositivi del Museo cantonale di storia naturale di Lugano ospiteranno alcuni atelier creativi dedicati alla scoperta del mondo naturale
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
27 min
Le frane bloccano il Lucomagno e la Novena
Diversi metri cubi di roccia sono precipitati sulla carreggiata in territorio di Disentis. Smottamenti anche a Ulrichen e in via Valmara a Brissago
FOTO E VIDEO
COMANO
1 ora
Nuovo assalto al bancomat
Ignoti hanno tentato di far saltare un distributore di banconote della Raiffeisen
LUGANO
2 ore
Beatificata una parente di due noti giornalisti attivi in Ticino
Si tratta di Benedetta Bianchi Porro, sorella di Corrado, esperto in economia, e zia di Rachele, conduttrice televisiva. Afflitta da mille malattie, ha affrontato la vita con coraggio estremo
VACALLO
2 ore
«Ecco perché la portiamo via dal Ticino»
Sindrome di Down, inclusione in salita. Il caso di una bimba di 20 mesi di Vacallo. La famiglia: «Ci trasferiamo in Italia»
BODIO
11 ore
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
12 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
13 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Onsernone è il secondo comune più verde della Svizzera
Al primo posto Oltingen, a Basilea Campagna, che conta 366 elettori, con il 38,4% dei voti
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Un premio al professore dell'Usi Benedetto Lepori
Ha realizzato con due colleghi uno studio sulla concorrenza tra le varie alte scuole europee per attirare ricercatori specializzati
BEDANO
15 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LOSTALLO (GR)
16 ore
Sbanda a causa della pioggia e finisce fuori strada
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6.30 di questa mattina sull'A13
LUGANO
16 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
17 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
LUGANO
18 ore
Acqua non potabile dalle sorgenti Tossighera e Mattarone
I comuni interessati sono Alto Malcantone, Cademario, Aranno, Bioggio (frazioni di Iseo, Cimo, Gaggio, Pianazzo e Via Mondonico di Bioggio)
LOCARNO
04.09.2012 - 12:020
Aggiornamento : 24.11.2014 - 13:06

Carlo Chatrian nuovo direttore del Festival. L'abbraccio con Père

LOCARNO - A pochi giorni dall'annuncio di Olivier Père di abbandonare la direzione artistica del Festival di Locarno, Marco Solari ha rivelato oggi il nome del nuovo direttore artistico. Si tratta di Carlo Chatrian, 40 anni, nome noto sia in ambito cinematografico che al Festival di Locarno.

"Quando ho saputo che Olivier Père lasciava, è stata una grande sorpresa e tristezza - ha voluto sottolineare Solari -. Con lui si lavorava bene. Ma siamo felici per Père, il treno di Arte France non se lo poteva lasciar scappare. Evidentemente il Festival è un ottima vetrina per chi fa un buon lavoro".

"Ho la certezza che Chatrian sia la persona giusta per portare avanti quel lavoro che è stato costruito dai precedenti direttori artistici - ha aggiunto Solari -. Chatrian mi aveva colpito da subito; ricordo quando decise di annullare le sue vacanze per realizzare la retrospettiva dedicata ai manga".

Lo stesso Chatrian non ha mancato di commentare con gioia questo nuovo incarico: “È una gioia molto grande poter dirigere il Festival di Locarno, un festival che ho conosciuto prima come spettatore e poi come responsabile di progetti. Ed ho imparato ad amarlo anno dopo anno. Un festival che è l'immagine più completa della ricchezza di questa arte, che è in fondo uno degli strumenti migliori per comprendere il mondo”.

"Sono della Valle d'Aosta, quindi una zona di frontiera - ha concluso il neo direttore artistico - e Locarno è una città dove non esistono frontiere, ma solamente luoghi d'incontro. Per me il Festival è un luogo di scoperta, ma soprattutto un luogo d'incontro, perché l'incontro è alla base del cinema. Alle proiezioni dei film infatti si possono incontrare registi e attori famosi e questa è la formula vincente di un Festival come quello di Locarno".

Chatrian è un noto critico cinematografico per diverse riviste, e soprattutto ha lavorato per diverse manifestazioni cinematografiche: dall'Alba International Film Festival al Courmayeur Noir in festival, fino ad arrivare al Cinéma du Réel di parigi e al Visions du Réel di Nyon. Ma il nome di Carlo Chatrian è legato soprattutto al Festival di Locarno, dove è stato membro del comitato di selezione 2006-2009, quindi è tra coloro che hanno deciso quali film portare a Locarno, ed è stato curatore delle retrospettive del Festival dal 2008. Sua è stata ad esempio la bellissima retrospettiva dedicata quest'anno a Otto Preminger, come quelle del passato su Vincent Minnelli, Ernst Lubitsch e Nanni Moretti.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 08:39:11 | 91.208.130.85