BERNA
30.05.2008 - 12:120
Aggiornamento : 13.10.2014 - 14:02

Alcol: costa troppo poco per direttore Regia federale

BERNA - L'alcol si vende troppo a buon mercato in Svizzera secondo il direttore uscente della Regia federale degli alcool Lucien Erard, che attribuisce a questo fatto il consumo eccessivo da parte dei giovani, insieme al troppo denaro a loro disposizione. I negozi e le stazioni di servizio vendono bottiglie di acquavite a 12 franchi, s'indigna l'alto funzionario intervistato dal quotidiano "Der Bund" di Berna.

Un aumento della tassa sull'alcol non sarà politicamente opportuna ma avrebbe certamente un unflusso sul consumo: la tassa speciale sugli alcopop lo ha dimostrato, afferma Erard. Il prezzo dei superalcolici - aggiunge - può essere aumentato soltanto per via d'imposta, perche la loro fabbricazione costa pochissimo.

Stesso rimprovero per la birra: non è normale che una coca costi più caro, afferma Erard, che non è tuttavia in grado di dire a che prezzo la "bionda" dovrebbe essere venduta perché il consumo diminuisca.

Erard, che va domani in pensione, difende pure il progetto di vietare la vendita di acolici dopo le 22: sono praticamente soltanto i giovani che li acquisano a quest'ora.



ATS
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 05:45:08 | 91.208.130.89