ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
4 ore
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
7 ore
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
8 ore
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CONFINE
9 ore
Due vittime della strada in poche ore
Prima un decesso a Porlezza, poi un uomo in fin di vita nella galleria di Brienno.
CANTONE
11 ore
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
BELLINZONA
12 ore
Sarà un 1. agosto senza fuochi?
La sezione socialista della capitale chiede di non spendere soldi «in questo momento difficile» ed essere eco-solidali
CANTONE / ITALIA
17 ore
Le mani della ‘ndrangheta in Liguria, spunta anche Lugano
Uno dei quattro arrestati si appoggiava a un avvocato per spostare soldi verso gli Emirati Arabi Uniti
CANTONE
18 ore
Altre giornate con temperature che superano i 30 gradi
Lunedì il giorno più caldo, anche in montagna. Il sole sarà protagonista.
CANTONE
1 gior
Nuove norme nei locali: GastroTicino fa chiarezza
Dalla capienza massima alla raccolta dati, chi non le rispetta rischia sanzioni amministrative e penali.
FOTOGALLERY
ASCONA
1 gior
Si suona per New Orleans (e per Ascona)
Si è concluso l'evento organizzato da chi, ogni anno, allestisce JazzAscona sulle rive del Verbano
FOTO
CHIASSO
1 gior
Il mercato serale d'estate, per riscoprire il centro di Chiasso
Primo appuntamento con la manifestazione, che si protrarrà per tutti i sabati di luglio
LUGANO
1 gior
Passaggio di testimone per il Lions Club Lugano
L’uscente Dario Curti ha dato il cambio al neo-presidente Pietro Croce davanti al Municipio
FOTOGALLERY
LUGANO
1 gior
"Nuvole colorate" nei cieli ticinesi
Tante le fotografie giunte in redazione. Si tratta di un parelio, come spiegato da MeteoSvizzera
CANTONE
1 gior
Al portale nord del San Gottardo "solo" tre chilometri di coda
Attese di molto inferiori rispetto allo stesso periodo degli anni passati
ROVEREDO (GR)
1 gior
A Rorè si pensa al prossimo carnevale
Una decisione definitiva sul carnevale previsto dal 2 al 7 febbraio seguirà a fine ottobre/inizio novembre
CANTONE
1 gior
Niente weekend in discoteca, ecco le prime chiusure
Vanilla Riazzino e Pix Club Ascona tornano a serrare le porte, per «rispettare le norme e la salute dei clienti».
BELLINZONA
1 gior
La capitale incentiva l'assunzione di apprendisti
C'è soddisfazione nel gruppo PPD+GG per la scelta di accogliere la loro mozione
CONFINE
1 gior
Auto immatricolate in Svizzera per risparmiare in Italia
Sono otto i sequestri da inizio anno presso la dogana di Oria Valsolda.
Ticino
20.05.2019 - 00:000
Aggiornamento : 24.05.2019 - 16:17

Sette segnali che provano che hai scelto male il tuo mestiere

Capita a tutti di passare una brutta giornata sul lavoro ma se ogni giorno ti senti stanco, sfinito e demotivato potrebbe essere proprio dovuto al mestiere che hai scelto. È ora di cambiare aria!

«Quindi? Cosa vuoi fare da grande?» Alcuni sanno qual è il lavoro dei propri sogni già dall’infanzia. Altri non ne hanno la minima idea. D’altronde, come dimostra lo studio Junveir 2.0, quasi un terzo dei giovani teme di aver preso la decisione sbagliata. E in effetti, potendo tornare indietro, uno svizzero tedesco su tre sceglierebbe un'altra professione secondo un sondaggio effettuato da Xing.

Quando una scelta sbagliata ostacola il benessere

Non è una sorpresa: molti vedono la loro giornata lavorativa come un vero e proprio calvario e non attendono che una cosa, che finisca! Questo non si ripercuote solo sulla performance lavorativa ma anche sulla qualità di vita. Secondo un’inchiesta condotta in Germania, le persone che hanno intrapreso un percorso lavorativo sbagliato soffrono spesso di stress, sono più soggette a malattie e quindi più sovente assenti dal lavoro rispetto a chi è soddisfatto del proprio mestiere. Alla fine del mese, se ti trovi a pensare che il tuo salario non è altro che un risarcimento in cambio della tua presenza, forse dovresti considerare seriamente l’ipotesi di cambiare lavoro.

Ecco sette segnali evidenti che rivelano se hai fatto la scelta sbagliata:

  1. Odi i lunedì: il lunedì non è certo il giorno preferito dei lavoratori. Tuttavia, se cominci già a essere di cattivo umore la domenica perché sta per cominciare una nuova settimana, il segnale è ben chiaro: soprattutto se non fai altro che sognare il venerdì

  2. Sei spesso malato: è possibile che tu ti senta realmente male, poiché la soddisfazione interiore ha un effetto sul sistema immunitario, ma potrebbe anche essere che detesti talmente il tuo lavoro che eviti di andarci il più possibile perché davvero non lo sopporti più.

  3. Ti annoi da mattina a sera: non esiste nessuna professione che offra solo compiti appassionanti da portare a termine. Ma se la noia regna sovrana e hai bisogno di un’energia enorme per rispondere alle e-mail o richiamare un cliente, allora è tempo di passare ad altro.

  4. Sei sempre esausto: è chiaro che oggigiorno è praticamente indispensabile essere resistenti e flessibili per riuscire sul lavoro. Se senti che semplicemente non sei mai all’altezza dei tuoi compiti e ti senti sempre sopraffatto dagli eventi, non stai perdendo solo il piacere di lavorare: sei perennemente stressato e ciò ti fa sentire malato.

  5. Non riesci a fare strada: se non riesci proprio a fare carriera, ci possono essere numerose ragioni. Potresti non essere abbastanza motivato e impegnato per mostrare di cosa sei capace semplicemente perché non hai piacere a lavorare. Oppure potresti aver scelto una professione per cui non ci sono prospettive di carriera.

  6. Il lavoro non ti piace: avevi tutta un’altra idea di come sarebbe stato. O magari non ne avevi idea del tutto e sei arrivato dove sei ora per puro caso o sono stati i tuoi genitori a spingerti in questa direzione. Non ti identifichi né con la tua impresa (di apprendistato) né con il tuo lavoro. Pensavi sarebbe stato più appassionante, più variato o totalmente differente. Se non sei contento della tua formazione professionale, non sarai mai contento del tuo lavoro.

  7. Dentro di te, sai che ti saresti già licenziato da parecchio tempo: essenzialmente non sei più interessato a quello che succede quando sei al lavoro. Sei semplicemente presente, fai lo stretto indispensabile e passi il tempo a chiacchierare con i colleghi e sui social media. Riservi viaggi, guardi film su YouTube e ti appisoli quando nessuno ti guarda. Se è così, è davvero ora di cambiare lavoro!

I lavoratori svizzeri cambiano lavoro sempre più spesso. Le aziende sono quindi chiamate a posizionarsi quale datore di lavoro interessante per fidelizzare a lungo termine i propri dipendenti. Il label «Friendly Work Space» di Promozione Salute Svizzera viene in aiuto alle imprese: esso certifica infatti che le aziende presentano un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto e dalla stima nei confronti dei collaboratori.

friendlyworkspace.ch

Il presente contributo è stato realizzato da Commercial Publishing Tamedia in collaborazione con Promozione Salute Svizzera.

#TeamHealthChallenge19
Segui i nostri progressi nel fitness su IG!

Ad una mente sana serve un corpo sano. Per questo motivo abbiamo lanciato l'Health Challenge 2019. Ogni giorno faremo attività fisica per almeno 30 minuti - da soli, a coppie o con tutto il team. Potrai seguire i nostri progressi su Instagram. Potrebbe essere magari uno stimolo anche per te ed i tuoi colleghi?
#TeamHealthChallenge19

Gestione scolastica: prevenzione dello stress sul posto di lavoro

Grazie all‘offerta «Schule handelt – Stressprävention am Arbeitsort» le scuole possono migliorare in modo sostenibile la salute psichica dei loro dipendenti. Sulla base di sondaggi sistemaci è possibile attuare misure mirate per la promozione della salute dei collaboratori.

Ulteriori informazioni: www.scuola-si-attiva.ch


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 02:23:45 | 91.208.130.85