LUGANO
18.12.2006 - 16:330
Aggiornamento : 19.11.2014 - 20:53

Giudici e Fontana: "Dimostreremo di saper lavorare assieme"

Mercoledì 13 dicembre il sindaco di Lugano Giorgio Giudici ha incontrato il primo cittadino di Varese, Attilio Fontana.

LUGANO - Durante l'incontro che si è tenuto a Lugano lo scorso 13 dicembre, i sindaci Giorgio Giudici (Lugano) e Attilio Fontana (Varese) hanno individuato molti punti di interesse comune. "Far parte dell’Insubria - hanno affermato - significa condividere un territorio del quale, purtroppo, non approfittiamo appieno e in modo reciproco. Dobbiamo, anche alla luce della sfida della mondializzazione, promuoverci come un tutt’uno, soprattutto nell’ambito del turismo e dell’offerta culturale e sportiva". A questo, sostengono i due, si aggiunge la necessità di una promozione congiunta dell'economia. "Assieme a Como, Lugano e Varese hanno un potenziale attrattivo che può non solo completare ma anche sfidare Milano, in termini di sana e stimolante competitività" ha sottolineato Attilio Fontana.

I due sindaci si sono dunque prefissati come obiettivo l’apertura a progetti comuni che valorizzino il territorio Insubrico e nel contempo favoriscano una collaborazione a lungo termine. Giudici in particolare ritiene opportuno realizzare "non solo progetti ma opere che consentano alle due Città e alle loro aree circostanti di collegarsi meglio, affinché la popolazione e l’economia diventino parte attiva e integrante della volontà di formare un territorio ancora più dinamico ed attraente, con una mobilità sostenibile e dei valori condivisi".

Durante l’incontro il tema dei collegamenti con l’aeroporto internazionale di Malpensa si è profilato come un nodo da sciogliere per entrambe le Città. Questo Aeroporto, con voli intercontinentali, non è infatti ancora collegato in modo ottimale né a Varese né a Lugano e deve, a detta dei Sindaci, diventare argomento di sviluppo prioritario per tutta l’area sia Lombarda che Ticinese.

La promozione del  turismo a livello locale e internazionale è l’altro punto che accomunerà le due Città: proporsi insieme e profilarsi maggiormente come destinazione vasta e attrattiva ('Paese dei laghi') in Europa e nei paesi emergenti in Oriente, e come luogo per lo svago e lo sport ('Paese del ciclismo') per tutta la popolazione insubrica e lombarda. La ricchezza della nostra gastronomia e dei prodotti del territorio saranno altri punti di incontro che, attraverso manifestazioni sia puntuali che regolari (Giudici e Fontana pensano pure a crearne di itineranti), potranno valorizzare e far meglio apprezzare, fra vicini, le specialità e i punti di forza che consideriamo 'nostri'.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 22:37:05 | 91.208.130.87