Ticino
23.09.2019 - 00:000

Kinesio-tape: moda o mito?

Il taping come integrazione alla terapia e i suoi effetti

Quasi tutti gli atleti ce l’hanno: stiamo parlando del kinesio-tape, ovvero i nastri colorati che pare svolgano una funzione di sostegno in presenza di lesioni alle articolazioni o ai muscoli senza limitare la libertà di movimento.

Se alcuni tessono le lodi del kinesio-tape e gli attribuiscono proprietà terapeutiche quali il miglioramento della mobilità e il drenaggio linfatico, il rafforzamento della funzione muscolare, l’alleviamento del dolore e il sostegno dei legamenti, altri ritengono che gli effetti di questi nastri colorati siano solo una leggenda.

Qual è la verità? In effetti, gli studi clinici evidenziano un miglioramento della circolazione muscolare, una riduzione dei dolori e un aumento della mobilità. Tuttavia, non sono stati riscontrati miglioramenti significativi in termini di forza muscolare e di prestazioni. In presenza di dolori cronici, il nastro kinesio-tape sortisce effetti minimi, mentre si è dimostrato in grado di alleviare in modo significativo i dolori di natura acuta.

Insomma, il kinesio-tape non fa miracoli, ma rappresenta un’utile integrazione alla terapia. La conoscenza anatomica è un requisito fondamentale per posizionare il nastro efficacemente. Il kinesio-tape dovrebbe quindi essere applicato solo da professionisti con una formazione adeguata. Siete alla ricerca di uno specialista del settore? Su fisioterapia-comparazione.ch troverete una panoramica dei fisioterapisti della vostra zona.

I contenuti contrassegnati come paid post sono realizzati dai nostri clienti o su loro incarico. I paid post sono quindi pubblicità e non fanno parte del contenuto redazionale.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 20:57:06 | 91.208.130.87