SVIZZERA
24.06.2014 - 11:460
Aggiornamento : 25.11.2014 - 08:52

Coppie sposate, controprogetto diretto all'iniziativa PPD

BERNA - La Commissione dell'economia e dei tributi del consiglio nazionale (CET-N) ha adottato oggi definitivamente un controprogetto diretto all'iniziativa popolare del PPD "Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate", inviandolo in consultazione. I soggetti interpellati sono i cantoni, i partiti politici rappresentanti alle Camere federali e le organizzazioni nazionali di difesa degli omosessuali (Pink Cross e LOS). I risultati verranno esaminati nel quarto trimestre del 2014. Iniziativa e controprogetto potrebbero venir esaminati dal Nazionale durante la sessione invernale.

 

L'iniziativa del PPD vuole eliminare le discriminazioni a livello fiscale di cui sono oggetto le coppie sposate rispetto ai concubini.

 

Dell'iniziativa, si legge in una nota odierna dei Servizi parlamentari, la CET-N ha ritenuto soltanto il principio di non discriminazione. No quindi alla contestata definizione del matrimonio come formulata dal testo costituzionale dei popolari-democratici. Inoltre, il controprogetto non esclude a priori l'imposizione individuale degli sposi.

 

L'iniziativa del PPD non piace ad alcune cerchie poiché presenta una definizione di matrimonio giudicata discriminatoria. Il testo definisce infatti il matrimonio quale "durevole convivenza, disciplinata dalla legge, di un uomo e di una donna".

 

Stando a una risposta (pubblicata il 20 febbraio scorso) ad un'interpellanza di Adèle Thorens (Verdi/VD), il Consiglio federale giudica che tale definizione non discrimini le coppie omosessuali che vivono in unione domestica registrata.

 

Nel febbraio scorso, la Conferenza dei direttori cantonali delle finanze aveva annunciato il proprio sostegno all'iniziativa popolare del PPD. Come il Consiglio federale, la CDF crede che il testo sia un strumento adeguato per eliminare la disparità di trattamento fiscale tra coniugi e concubini. Unico neo: la definizione di matrimonio, che secondo la CDF andrebbe allentata.

 

Ats

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 05:29:51 | 91.208.130.89