GLARONA
01.06.2014 - 18:410
Aggiornamento : 07.11.2014 - 08:51

I Verdi liberali entrano in Parlamento

GLARONA - Nel canton Glarona l'Unione democratica di centro (UDC) rimane il primo partito e i Verdi liberali entrano in parlamento: sono questi in sintesi i dati salienti delle elezioni cantonali svoltesi nel fine settimana. I liberali-radicali, i Verdi e i popolari-democratici conservano i loro seggi, mentre socialisti e borghesi-democratici perdono un seggio ciascuno a favore dei Verdi liberali. Bassa la partecipazione, che ha di poco superato il 32%.

 

Il nuovo Landrat sarà così composto: 17 UDC (-), 12 PLR (-), 9 PBD (-1), 7 PS (-1), 7 Verdi (-), 6 PPD (-) e 2 Verdi liberali (+2). L'UDC, pur avendo guadagnato in termini percentuali (dal 26,5% al 28,9%), non è però riuscita a ottenere seggi supplementari.

 

Dal canto loro, i Verdi liberali sebbene abbiano fatto il loro ingresso in Gran Consiglio, non sono riusciti a raggiungere i 5 seggi necessari per formare un gruppo parlamentare.

 

Il nuovo Landrat sarà un po' più femminile: la quota delle donne è infatti salita dall'11,7% al 16,7%. Le parlamentari saranno 10 su 60 nella nuova legislatura. Le elezioni per il rinnovo del governo cantonale si erano già tenute a inizio febbraio e in quell'occasione l'UDC era riuscita ad estromettere il PS. L'esecutivo era diventato esclusivamente borghese: 2 PLR, 1 UDC, 1 PBD e 1 PPD.

 

Ats


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 03:23:13 | 91.208.130.85