SVIZZERA / MESSICO
15.04.2014 - 15:210
Aggiornamento : 24.11.2014 - 17:15

Cooperazione allo sviluppo, Dahinden il rappresentante svizzero

BERNA - Discutere i progressi compiuti dall'introduzione nel 2011 di nuove misure per incrementare l'efficienza della cooperazione allo sviluppo. È questo l'obiettivo del vertice ministeriale di due giorni che si apre oggi a Città del Messico. La delegazione svizzera è guidata da Martin Dahinden, direttore della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC).

 

Berna, si legge in una nota odierna del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), si impegna in particolare per una maggiore responsabilità e per più trasparenza nei partenariati.

 

Per molto tempo i Paesi emergenti sono stati poco presenti nella cooperazione allo sviluppo, rileva il DFAE. Nel 2011, rappresentanti dei governi, della società civile e dell'economia privata hanno sancito a Busan (Corea del Sud) un nuovo e più ampio partenariato per l'incremento dell'efficacia della cooperazione allo sviluppo.

 

Da allora, l'importanza di Stati come il Brasile, il Messico, il Cile, la Corea del Sud o il Sudafrica nella lotta alla povertà e ai rischi globali è stata maggiormente riconosciuta.

 

Ats

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 09:57:28 | 91.208.130.87