keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
I tre eletti: Brigit Wyss (Verdi), Susanne Schaffner (PS) e Remo Ankli (PLR).
SOLETTA
09.03.2021 - 21:350

Soletta, per il ballottaggio ritornano... tutti i candidati

Sarà una lotta a 4 fra i partiti borghesi per 2 posti disponibili al Consiglio di Stato

SOLETTA - Sarà una lotta a quattro, tutta borghese, nel secondo turno delle elezioni per il Consiglio di Stato solettese.

I quattro candidati - 2 del PPD, 1 a testa per PLR e UDC - che non sono stati eletti al primo turno, si ripresentano infatti tutti il prossimo 25 aprile, per conquistare i due seggi ancora disponibili.

Lo hanno deciso le rispettive formazioni in assemblee virtuali tenutesi stasera.

Domenica sono stati riconfermati in Governo i tre membri uscenti: Remo Ankli (PLR) ha conquistato 50'010 voti, Brigit Wyss (Verdi) 48'537 e Susanne Schaffner (PS) 42'733. Il quorum era di 38'980 voti.

Due poltrone del PPD sono vacanti dopo che Roland Fürst e Roland Heim hanno deciso di non ricandidarsi. In corsa per il partito sono stati confermati stasera la sua presidente Sandra Kolly-Altermatt, giunta quarta con 37'506 voti al primo turno, e il parlamentare Thomas A. Müller, quinto con 32'536 preferenze.

Quest'ultimo domenica è stato tallonato dal granconsigliere Peter Hodel (PLR, 32'250), mentre molto più staccato è arrivato il collega democentrista Richard Aschberger (25'453).

Il PLR, con la candidatura di Hodel, intende riconquistare il secondo seggio in Consiglio di Stato perso nel 2017. Per l'UDC, invece, si tratta del sesto tentativo di entrare per la prima volta nel governo solettese.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-20 18:25:57 | 91.208.130.87