Tipress (archivio)
Attualmente un'economia domestica consacra (in media) il 14% del proprio reddito disponibile ai premi di cassa malati.
SVIZZERA
23.01.2020 - 13:350
Aggiornamento : 15:03

Depositata l'iniziativa «per premi meno onerosi»

Il Partito socialista ha racimolato 118'000 firme in soli dieci mesi. Carobbio: «La velocità con cui sono state raccolte ne dimostra l'importanza»

BERNA - 118'000 sottoscrizioni racimolate in soli 10 mesi. È stato un gran successo la raccolta firme lanciata dal PS a sostegno dell'iniziativa che richiede premi di cassa malati meno onerosi. «Negli ultimi 20 anni, i premi sono esplosi rispetto ai salari e alle rendite vecchiaia», precisa il Partito socialista in una nota. «Con la nostra iniziativa vogliamo che nessuna economia domestica debba spendere più del 10% del proprio reddito disponibile per i premi dell’assicurazione malattia».

Le firme sono state consegnate oggi alla Cancelleria federale. Sul posto vi era anche la Consigliera agli Stati ticinese Marina Carobbio che ha ribadito l'importanza di questa iniziativa. «La rapidità e la facilità con cui sono state raccolte le firme dimostrano che il PS tratta un soggetto importante, molto sentito in seno alla popolazione. In Svizzera, un’economia domestica consacra in media il 14% del proprio reddito disponibile ai premi dell’assicurazione malattia, mentre i dirigenti delle casse malati guadagnano fino a 800'000 franchi all’anno. Ciò è inaccettabile». 

La Svizzera - ricordano i socialisti - è l'unico Paese in Europa in cui il finanziamento dell'assicurazione di base dipende principalmente dai premi pagati dalla popolazione. I premi costituiscono un onere particolarmente elevato per le persone che dispongono di risorse limitate. «A causa delle drastiche misure d’austerità economica attuate nei Cantoni, i crediti per la riduzione dei premi vengono ridotti sempre di più», ha aggiunto Marina Carobbio. «In futuro il diritto alla riduzione dei premi deve essere lo stesso in tutta la Svizzera. In questo modo ci saranno giustizia ed equità».

Marina Carobbio (Twitter)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
Zico 1 mese fa su tio
Bravi, ma se ci pensavate nel 1996 quando la sciura BALRLAFUSS ce l'ha fatta trangugiare a suon di menzogne oggi non eravamo a questo punto!
Bayron 1 mese fa su tio
Assolutamente NO. Altra bastona al ceto medio
Anonimoos 1 mese fa su tio
@Bayron Si dice ceto ricco
GI 1 mese fa su tio
Wow, essendo che non ho reddito ma, sono ultramilionario (a livello di sostanza...che non mi rende niente...) non pagherò più premi ??
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:47:02 | 91.208.130.87