Depositphotos (archivio)
SVIZZERA
17.01.2020 - 16:540

Crimini gravi, la prescrizione non si tocca

La commissione degli affari giuridici degli Stati ha respinto un'iniziativa del Canton San Gallo

di Redazione
ats

BERNA - La prescrizione per i crimini punibili con la reclusione a vita deve rimanere di 30 anni. La commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S) ha respinto infatti per 7 voti a 4 e 2 astensioni un'iniziativa del Canton San Gallo che preconizza l'imprescrittibilità per simili atti.

Secondo le spiegazioni annesse al testo dell'iniziativa, con l'evoluzione delle analisi del DNA le autorità dispongono oggi di possibilità tecniche per chiarire reati che talvolta hanno condotto a spettacolari successi investigativi, anche a distanza di anni.

Successi che però il termine di prescrizione vigente potrebbe impedire di sfruttare. Il Codice penale dovrebbe pertanto essere adeguato alla situazione attuale, ciò che contribuirebbe anche a rafforzare la fiducia della popolazione nella giustizia.

Attualmente sono imprescrittibili il genocidio, i crimini contro l'umanità, i crimini di guerra e gli atti terroristici qualificati, cui si aggiungono i reati sessuali o di pornografia commessi su fanciulli impuberi.
 
 

Commenti
 
Bayron 1 mese fa su tio
No comment!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-29 14:59:00 | 91.208.130.87