Keystone (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
URI
2 ore
Sulle piste di Andermatt con una funivia da Göschenen
Il comprensorio vuole raddoppiare i visitatori. Il progetto prevede anche un collegamento diretto per il Gütsch
NEUCHÂTEL
2 ore
Scontri fra tifosi alla stazione
I fatti si sono verificati sabato sera. Protagonisti alcuni supporters di Aarau e Servette
SVIZZERA
3 ore
«Il coronavirus va preso sul serio»
Parla il professore di infettivologia: «Forse le cifre dei contagi sono molto più alte»
SVIZZERA
4 ore
Ultra 55enni raramente convocati ai colloqui d'assunzione
Non solo, gli ultra 60enni trovano raramente un impiego
ZURIGO
4 ore
Da 24mila a 39mila franchi, i deputati si aumentano il salario
L'UDC, contrario all'aumento, ha chiesto invano di sottoporre la modifica al voto popolare
SVIZZERA
4 ore
Turismo nella morsa del coronavirus
La Cina blocca la vendita di viaggi di gruppo. Preoccupato il settore elvetico. Meno il Ticino. Da noi solo l’1,4% dei pernottamenti sono cinesi
SVIZZERA
5 ore
«Coraggio civile è dire "no" quando l'ingiustizia diventa dottrina di Stato»
Simonetta Sommaruga ad Auschwitz nella Giornata della memoria. «È un impegno per un futuro degno di essere vissuto»
SVIZZERA
5 ore
Centrali nucleari: 30 eventi segnalati, uno "anomalo"
La lista dell'autorità federale di vigilanza sugli eventi del 2019 è stata resa nota quest'oggi
ZURIGO
6 ore
Casi sospetti in Svizzera, si saprà domani se è coronavirus
Dall'ospedale Triemli di Zurigo arrivano però notizie rassicuranti: «Stanno bene. Il sospetto d'infezione è molto debole»
SVIZZERA
7 ore
Philip Morris taglierà fino a 256 posti di lavoro in Svizzera
Le misure interesseranno perlopiù le sedi di Losanna e Neuchâtel
SVIZZERA
14.01.2020 - 11:590

Giovani contro l'omofobia

Le sezioni giovanili di tutti i partiti (escluso l'UDC) hanno deciso di unirsi in vista del 9 febbraio: «In un paese liberale come la Svizzera non c'è posto per la discriminazione»

di Redazione
ats

BERNA - In un paese liberale come la Svizzera non c'è posto per la discriminazione. Per questo i giovani di tutti i partiti, a eccezione degli UDC, hanno deciso di unirsi per combattere l'omofobia in vista della votazione del 9 di febbraio, quando il popolo sarà chiamato a estendere la norma antirazzismo.

«È nostro dovere fissare dei paletti e chiarire che la discriminazione non è tollerabile», ha affermato oggi davanti ai media Tobias Vögeli, co-presidente dei giovani Verdi liberali. Omosessuali e bisessuali sono membri alla pari della nostra società.

Matthias Müller, presidente dei giovani PLR, ha ribadito: «Liberalismo significa libertà e uguaglianza di ogni cittadino del Paese». Quando certe persone vengono umiliate perché diverse, allora questi valori vengono meno. «Non è tollerabile che persone vengano aggredite a causa del loro orientamento sessuale». Quando ciò accade, allora è già troppo tardi.

L'odio non è un'opinione, hanno sottolineato dal canto loro i giovani PPD, Evangelici e Socialisti. Attualmente non ci sono mezzi legali per proteggersi da appelli all'odio su Facebook, in cui per esempio s'invita a violentare le lesbiche per riportale sulla retta via.

L'estensione della norma antirazzismo non imbavaglierà la libera espressione delle opinioni, purché quest'ultime non intacchino la dignità umana o neghino i diritti a determinate categorie di persone, ha affermato il co-presidente dei Giovani Verdi Luzian Franzini.

Commenti
 
Güglielmo 1 sett fa su tio
Un etero va con due trans e gli rubano il Rolex.. ecco il modo per prenderlo tre volte nel c...
curzio 1 sett fa su tio
Questa legge ha già un interessante effetto ancor prima di essere votata: anche solo discutendo di questa legge, i bigotti e omofobi si fanno riconoscere!
shooter01 1 sett fa su tio
tanto voterò contro l'estensione. E' solo un'altro passo per poter accusare e discriminare chi non la pensa come il mainstream
Dioneus 1 sett fa su tio
Strano che manchino gli omofobi dell'UDC ;)
Dioneus 1 sett fa su tio
@Dioneus Oh, ho dimenticato di aggiungere razzisti: chiedo venia!
Mattiatr 1 sett fa su tio
@Dioneus Lei signore è un sessista, cioè una persona favorevole alle discriminazioni sessuali. Secondo il suo parere un eterosessuale non ha il diritto di esser giudicato in egual misura di un omosessuale. Si vergogni di pensare che la legge debba riconoscere l'inferiorità del valore di crimini ai danni di eterosessuali!
miba 1 sett fa su tio
Un momento.... Tra un paese liberale come la Svizzera e la liberalizzazione off limits c'è una bella differenza! Se vogliamo prendere letteralmente le parole citate (non è tollerabile che persone vengano aggredite a causa del loro orientamento sessuale) allora anche un pedofilo ha il suo orientamento sessuale ma se fosse per il sottoscritto come minimo gli taglierei subito i marroni! Da approfondire quindi (io non l'ho ancora fatto, lo ammetto...) su cosa andiamo a votare concretamente....
curzio 1 sett fa su tio
@miba Certo che un pedofilo ha un orientamento sessuale. A chi taglieresti i marroni? Al pedofilo omosessuale o al pedofilo eterosessuale?
miba 1 sett fa su tio
@curzio A tutti i pedofili, uno dopo l'altro
Bayron 1 sett fa su tio
Un plauso ai giovani UDC.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:44:32 | 91.208.130.86