Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
La rivista ritratta: «Riesamineremo lo studio sull'Echinaforce»
Perché se funziona in laboratorio non è detto che funzioni anche sull'uomo: «È sovrainterpretazione»
GINEVRA / ITALIA
7 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
10 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
12 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
15 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
16 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
17 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
17 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
1 gior
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
1 gior
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
BERNA
1 gior
Non si è placata la voglia di manifestare per il clima
Sulla Helvetiaplatz di Berna oggi si sono riunite oltre 2'000 persone.
SVIZZERA
1 gior
Il presidente del PS si mette in quarantena
Christian Levrat ha precauzionalmente annullato tutti i suoi impegni in attesa del risultato del test.
SVIZZERA
1 gior
Sarebbe stata la figlia a sparare e uccidere il padre
Ricostruita la dinamica della violenta lite di ieri: la ragazza è stata arrestata
SVIZZERA
1 gior
Clorato nel filetto di pangasio vietnamita surgelato, richiami in tutta la Svizzera
Il provvedimento riguarda anche un punto vendita ticinese
SVIZZERA
1 gior
PostFinance divide destra e sinistra
Solo l'ala destra del PS, la Piattaforma riformista, si allinea in toto con il progetto del Consiglio federale
SVIZZERA
1 gior
Nuove raccomandazioni per i bambini sotto i 12 anni
L'UFSP ha pubblicato nuove direttive. In caso di positività al test, la procedura sarà la stessa usata per gli adulti
SVIZZERA
1 gior
Anche Sommaruga all'ultimo saluto a Helmut Hubacher
Si è svolta oggi la cerimonia d'addio all'ex presidente del PS.
ZURIGO
1 gior
Cade dalla finestra di un bordello e muore
I motivi della caduta al momento non sono chiari. Ma non è la prima volta che succede.
SVIZZERA
1 gior
Gestione patrimoniale: +16,5% nel 2019
Il ramo, che in Svizzera dà lavoro a quasi 10'000 persone, ha generato un fatturato complessivo di circa 13,85 miliardi.
SVIZZERA
1 gior
La Liguria ora è zona rossa
L'UFSP ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni a rischio.
LUCERNA
1 gior
Gli organizzatori del carnevale di Lucerna vogliono almeno una sfilata
Per poterla fare stanno prendendo in considerazione un percorso più breve
SVIZZERA
1 gior
In Svizzera 372 casi e 2 morti
Contagi in lieve calo rispetto a ieri, così pure i decessi e gli ospedalizzati
SVIZZERA
1 gior
Il Consiglio federale interviene a sostegno dell'export
Saranno stanziati ulteriori 2,6 miliardi di franchi per sgravare le imprese attive nel settore
NEUCHÂTEL
1 gior
Coltivatore di canapa condannato a 2 anni
La polizia ha sequestrato 24 chili di marijuana. Trovate pure 146 armi che possedeva senza i permessi
SVIZZERA
1 gior
Nuova direttrice generale per Hotelplan
Succederà a Thomas Stirnimann dall'inizio del prossimo anno
VIDEO
BERNA
1 gior
Gli attivisti irrompono a Palazzo federale
Una mezza dozzina di manifestanti sono entrati nella Camera del popolo, interrompendo la sessione
SVIZZERA
1 gior
Misure anti-Covid per 1,4 miliardi di franchi aggiunte al preventivo 2021
Le uscite preventivate della Confederazione per il 2021 ammontano quindi a 78,3 miliardi
BERNA
1 gior
Droga e rischio Covid: ai pazienti fino a sette dosi di eroina in una volta
Si vuole evitare che chi assume stupefacenti sotto controllo medico debba recarsi in ambulatorio troppo spesso.
SVIZZERA
1 gior
Billag rimborsa 50 franchi a tutte le economie domestiche
Nel 2015 il Tribunale federale aveva stabilito che l'azienda aveva indebitamente riscosso un’IVA del 2,5% sul canone
SVIZZERA
11.12.2019 - 07:170
Aggiornamento : 09:00

Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?

Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo

di Redazione
ats

BERNA - Oggi si saprà se Regula Rytz riuscirà a entrare in Consiglio federale. Secondo gli addetti ai lavori - che hanno valutato a fondo le dichiarazioni dei vari parlamentari, capigruppo e presidenti di partito - all'ecologista non dovrebbe riuscire la scalata al governo.

La giornata, a Camere riunite, inizierà alle 08.00 con la rielezione dei consiglieri federali uscenti. Tutti si ripresentano per un nuovo mandato di quattro anni, nell'ordine: Ueli Maurer (UDC/ZH), Simonetta Sommaruga (PS/BE), Alain Berset (PS/FR), Guy Parmelin (UDC/VD), Ignazio Cassis (PLR/TI), Karin Keller-Sutter (PLR/SG) e Viola Amherd (PPD/VS).

Se per molti di loro la riconferma sarà una formalità o poco più, lo stesso non si può dire per i due ministri PLR uscenti e in particolare per il ticinese Ignazio Cassis. I Verdi, forti del loro successo alle recenti elezioni federali, hanno infatti candidato la loro presidente Regula Rytz.

A fine novembre, nell'ufficializzare la candidatura di Rytz, i Verdi avevano esplicitamente detto di voler attaccare un seggio liberale-radicale, partito sovra rappresentato con due seggi nell'esecutivo. Rytz aveva espressamente dichiarato di mirare alla poltrona di Cassis. Visti i rapporti di forza in Parlamento, per essere eletta Rytz ha però bisogno, oltre che del sostegno compatto della sinistra, anche dell'appoggio di Verdi liberali e PPD. Quest'ultimo partito, considerato ago della bilancia, ha però già fatto sapere che non la voterà. Una eventuale elezione di Rytz sarebbe dunque un autentico exploit, oltre a una enorme sorpresa.

Lo scenario - Lo scenario più verosimile rimane quindi lo status quo. Le altre possibilità - come l'elezione di Rytz al posto della PPD Viola Amherd, o l'elezione di un Verde e di un Verde liberale al posto di un ministro PS e uno PLR, come suggerito da Christoph Blocher - sono ancora meno probabili.

Una volta scelta la composizione del governo, il Parlamento proseguirà con l'elezione del Cancelliere della Confederazione. L'unico candidato in lizza è l'uscente Walter Thurnherr, proposto dal gruppo PPD.

Dopo aver assistito alla cerimonia del giuramento dei Consiglieri federali e del Cancelliere, l'Assemblea federale procederà con l'elezione del Presidente della Confederazione per il 2020. Secondo il turno, la carica spetta a Simonetta Sommaruga.

La giornata si chiuderà con l'elezione del vicepresidente del Consiglio federale per il 2020. La carica incombe a Guy Parmelin.

Il Gruppo di centro rielegge tutti - Il Gruppo di centro - composto da 44 esponenti del PPD, del PBD e del PEV - rieleggerà tutti i membri uscenti del Consiglio federale quale segnale di stabilità per il Paese e di continuità per il Governo. Nel suo discorso davanti all'Assemblea federale, il capogruppo Leo Müller (PPD/LU) ha messo l'accento sulla concordanza, pur ammettendo che i Verdi alle recenti elezioni federali hanno ottenuto un successo.

Secondo Müller, gli ecologisti avrebbero diritto a un seggio in governo, ma l'equa rappresentanza delle regioni linguistiche è altrettanto importante. Quindi il Gruppo di centro rieleggerà il Consigliere federale Ignazio Cassis al quinto turno di elezione.

Müller ha comunque rilevato che in futuro i partiti dovranno ridiscutere la formula magica e il principio di concordanza per l'esecutivo.

Anche il Gruppo UDC per la riconferma degli uscenti - Anche il Gruppo dell'Unione democratica di centro - composto da 62 esponenti di UDC, UDF, Lega e indipendenti - rieleggerà tutti i membri uscenti del Consiglio federale e in particolare il consigliere federale Ignazio Cassis quale rappresentante della Svizzera italiana. «La sua non rielezione sarebbe uno schiaffo al canton Ticino», ha dichiarato il capogruppo democentrista Thomas Aeschi (ZG).

Nel suo intervento Aeschi ha detto che l'UDC rimane fedele alla concordanza purché anche gli altri partiti lo facciano. Secondo Aeschi, grandi sfide attendono la Svizzera nei prossimi anni, fra cui l'immigrazione e le relazioni bilaterali. E la Confederazione deve avere un rappresentante del Ticino, che è confrontato direttamente a queste questioni decisive per il nostro Paese, ha aggiunto il capogruppo UDC.

Verdi e PS su Rytz - I capigruppo del PS, Roger Nordmann (VD), e dei Verdi, Balthasar Glättli (ZH), hanno ribadito oggi davanti all'Assemblea federale che voteranno l'ecologista bernese Regula Rytz al quinto turno dell'elezione al posto del liberale-radicale ticinese Ignazio Cassis.

Il gruppo socialista, composto da 48 esponenti, sosterrà Regula Rytz, ha detto Nordmann. «Con lei, i Verdi presentano una candidatura valida. La formula magica non è una scienza esatta ma il PS ritiene che la destra dura sia sovra rappresentata in Governo». Per questo, ha aggiunto il vodese, il PS rieleggerà tutti i membri del governo, salvo Ignazio Cassis.

Dello stesso avviso il capogruppo dei Verdi, che contano 35 esponenti alle Camere federali: «La formula magica è stata spazzata via il 20 ottobre scorso. I Verdi sono diventati il quarto partito, con un successo mai verificatosi da quando esiste il sistema proporzionale in Svizzera e non si tratta di un capriccio della storia», ha sottolineato Glättli.

Secondo il consigliere nazionale zurighese, «la stabilità e la concordanza passano da una rappresentanza equa di tutte le forze politiche. Escludere il 30% dell'elettorato, equivarrebbe a rifiutare un dibattito di idee».

Il PLR difende il seggio - «La composizione del Consiglio federale non è mai stata una scienza esatta. La stabilità per la Svizzera è essenziale, in particolare sul piano economico. Per questi motivi il gruppo PLR non voterà la candidata ecologista Regula Rytz», ha indicato il capogruppo Beat Walti (ZH) oggi davanti all'Assemblea federale.

Il PLR - che conta 41 esponenti alle Camere federali - critica le argomentazioni matematiche utilizzate dai Verdi per rivendicare uno poltrona in governo. I liberali-radicali sono il partito che ha più seggi nei governi e nei legislativi cantonali. «Non vediamo quindi alcun motivo per rinunciare al secondo seggio in governo», ha sostenuto il consigliere nazionale.

Walti ha poi aggiunto, in italiano, che il Parlamento ha il compito di tenere in considerazione il fatto che vengano rappresentate in governo tutte le regioni geografiche e linguistiche: la Svizzera orientale è così rappresentata da Karin Keller-Sutter e il Ticino da Ignazio Cassis. Per ragioni di principio, inoltre, il PLR non è disposto a non rieleggere un ministro uscente che si ripresenta. Per questo motivo, ha concluso Walti, «rieleggeremo tutti i sette consiglieri federali uscenti».

In precedenza, la capogruppo dei Verdi liberali Tiana Moser aveva ribadito che il suo gruppo - composto da 16 esponenti - è diviso tra un sostegno alla candidatura di Regula Rytz e la rielezione del consigliere federale uscente Ignazio Cassis. «Ogni membro voterà come meglio ritiene», ha detto la Moser.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ornella Rima Colombo 9 mesi fa su fb
Fuori!!👎👎👎
Leila Bianchi 9 mesi fa su fb
Io sto qui proprio non lo reggo a pelle. Quando lo vedo mi viene voglia di prenderlo a sberloni, quando lo sento parlare e, per sbaglio capisco cosa sta dicendo... boh mei fermass chi!
matteo2006 9 mesi fa su tio
Cioè? cosa vorresti che facessero? Solo per egoismo e narcisismo però guai se fosse competente a votarla, e guai a definire egoista o narcisista un Ticino che vuole a tutti i costi il suo consigliere federale a discapito del principio prima la competenza.
Bayron 9 mesi fa su tio
Mi auguro di NO!
Led Swan 9 mesi fa su fb
Purtroppo si🙁
vulpus 9 mesi fa su tio
Ora abbiamo la dimostrazione che questi nuovi verdi, non sono un partito, ma solamente una appendice di un movimento. L'unico obiettivo che hanno saputo esprimere in questi mesi è stato quello di voler accedere al CF. Del resto continuano solo con gli slogan, tipicamente tassa e spendi, di quest'area.
ugobos 9 mesi fa su tio
@vulpus esatto aria fritta
don lurio 9 mesi fa su tio
Per l'egoismo , narcisismo dei verdi, socialisti, spero che la verde non venga eletta. Oppure rimettere in una votazione nazionale tutti i consiglieri , e tutti i deputati. Mi domando perché tutti i deputati stanno votando i consiglieri a votazione segreta .Hanno paura di votare per alzata di mano …… Vergogna…..
marco17 9 mesi fa su tio
@don lurio Quanta spocchia e ignoranza: che cosa vuol dire "rimettere in una votazione nazionale tutti i consiglieri, e tutti i deputati"??? La votazione è segreta per garantire a ogni deputato di votare liberamente, senza farsi condizionare dal partito o da qualche lobby. Sono cose che capisce anche un bambino di prima elementare.
ugobos 9 mesi fa su tio
prima i verdi facciano qualcosa e poi si vedra. al momento non vedo niente oltre bla bla bla
pedrito-el-drito 9 mesi fa su tio
Purtroppo....
marco17 9 mesi fa su tio
Purtroppo temo di sì.
Ade Gheiz 9 mesi fa su fb
Ma anche no.
Cla Gia 9 mesi fa su fb
Speriamo che torni a casa!
Cla Gia 9 mesi fa su fb
Luca L è mo su che du ball😤😤😤
Fabio Waelti 9 mesi fa su fb
Non capisco come si può definire " Ticinese " uno con passaporto italiano Meglio senza Consigliere Federale Ci stiamo vendendo!! Solo in Svizzera succede questo .
Led Swan 9 mesi fa su fb
Lucilla Ferrara Il fatto che abbia restituito il passaporto non toglie il fatto che fosse italiano al momento dell'elezione o poco prima. Sicuramente non ha rinunciato spontaneamente ma dietro "consiglio" di chi l'ha spinto fin lassu'. Riguardo la doppia cittadinanza si dovrebbe porre rimedio semplicemento vietandola...
Cristiano Dias 9 mesi fa su fb
Speriamo di sì
Valeria Rusca Caldirola 9 mesi fa su fb
Speriamo di no.
Cristina Botta 9 mesi fa su fb
Valeria Rusca Caldirola purtroppo l’alternativa non so se sia migliore
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 03:57:26 | 91.208.130.86